12 Ottobre 2014: Munchen Marathon

Created by OnePlusYou

29 Novembre 2014: Lanzarote Marathon

Created by OnePlusYou

venerdì 29 febbraio 2008

Di nuovo a casa, si ricomincia...

Bene!!! Siamo appena arrivati a casa dall'ospedale. Paola è stata dimessa oggi pomeriggio, prima del previsto. Adesso la aspetta un periodo di assoluto riposo e poi tutto sarà come prima anzi meglio. I dolori alla schiena e alla gamba destra che l'hanno afflitta in questo ultimo periodo sono già spariti e la sensibilità è quasi tornata completamente. Ovviamente sono più rilassato anch'io, abbiamo tirato un bel respiro di sollievo, quindi da stasera posso tornare ad allenarmi con l'impegno di sempre. Domenica c'è la Belluno-Feltre che correrò come allenamento senza esagerare. L'obiettivo è già fissato a domenica 9 Marzo, dopo aver quasi perso le speranze di partecipare ora invece ho quasi la certezza di essere presente alla ultramaratona di 60Km del Lago di Trasimeno per la quale tanto duramente mi sono allenato. La mia testa sta già cominciando a concentrarsi su quel giorno. Buon week end a tutti

Intervento riuscito

E' andato tutto bene!!!
Siamo molto contenti, l'intervento alla schiena della Paola per l'asportazione di una fastidiosissima ernia al disco è perfettamente riuscito. Il mal di schiena si è già attenuato e forse già oggi pomeriggio verrà dimessa dall'ospedale di Schio. Ora si tratta solo di fare un periodo di convalescenza ma il peggio è passato.
EVVIVA!!!!!!

mercoledì 27 febbraio 2008

In bocca al lupo mia dolce Paola

Purtroppo ieri causa il persistere di un forte mal di schiena, che si protraeva ormai da 15 giorni, causato da un'ernia al disco, i medici hanno dovuto procedere al ricovero di Paola presso l'ospedale di Schio. Per ora non si sa ancora niente di certo, però molto probabilmente sarà necessaria l'operazione chirurgica per rimuovere l'ernia che è totalmente espulsa. Per il momento altro non si sa. Siamo in attesa di ulteriori notizie in mattinata. In bocca al lupo Paola, ti sono vicino.
Un bacio, Andrea

martedì 26 febbraio 2008

Programma allenamenti settimana 25 Febbraio 2 Marzo 2008

Questa settimana cercherò di stare un pò tranquillo per recuperare bene dalla maratona di domenica, niente lavori particolari tipo ripetute o IT, quindi il mio programma sarà questo:
Lunedì 25, 10-11 Km lento
Martedì 26, 12Km lento
Mercoledì 27, 14 Km CLR 4'20
Giovedì 28, 16Km CL 4'10
Venerdì 29, 15Km in progressione
Sabato 1, 14Km CL a 4'10"
Domenica 2, 31Km Belluno-Feltre a 3'45-50"
In totale dovrei percorrere circa 110-115Km

Domenica 2 Marzo 2008 1^ Belluno-Feltre Run




Continua la marcia di avvicinamento alla Trevisomarathon e gli allenamenti dei valorosi atleti della Fulminea continuano ininterrottamente. Domenica 2 Marzo saranno presenti a ranghi quasi completi alla attesissima prima edizione della Belluno-Feltre Run, una corsa diversa dalle classiche maratone o mezze maratone, e' una gara che si colloca esattamente a meta' e si sviluppa sulla distanza di 31,1Km. La 1^ Belluno-Feltre avrà luogo sulle strade della Val Belluna. Un itinerario di grande fascino: partenza da Piazza dei Martiri, cuore del capoluogo dolomitico, e arrivo a Pra' del Moro, nel centro storico di Feltre.
Sette i comuni toccati dalla corsa. Oltre a Belluno e Feltre, la competizione , che si sviluppera' lungo la Strada Provinciale n. 1 , attraversera' i territori di Limana, Trichiana, Mel, Lentiai e Cesiomaggiore. A segnare idealmente la rotta, il corso del fiume Piave. Sullo sfondo, le Dolomiti. Ecco l'altimetria del percorso

lunedì 25 febbraio 2008

A Salsomaggiore ho fatto 13!

Ieri a Salsomaggiore all' 11^Maratona delle Terre Verdiane ho corso la mia 13^ maratona. Per chi è superstizioso il numero 13 dovrebbe portare sfortuna, invece per me si è rivelato un numero fortunato dato che ho ottenuto il nuovo personale di 2:35'29". Personale che non avevo neanche in mente di fare, ma che con il passare dei chilometri si è concretizzato sempre di più nella mia testa dato che riuscivo a tenere con discreta facilità un ritmo sui 3'40" al Km. Risultato: 5^ assoluto, daccordo non ci saranno stati nomi di spicco o i soliti keniani, professionisti non ce n'erano, ma a me sinceramente non me ne frega niente, so solo che sono stati solo in 4 ad arrivare al traguardo prima di me su 673 classificati. E mi sono pure divertito a battagliare per tutta la gara per la quinta posizione contro il mio amico ed eterno rivale Martino Massignani dell'Atletica Vicentina (qui sopra in foto). La gara si è svolta con una temperatura ideale, un pò fresco alla partenza con circa 8-10°, dopo una decina di chilometri quando è uscito il sole e la temperatura si è alzata a 13-15°, si stava così bene che ho potuto persino togliermi i guanti. Niente a che vedere col gelo di domenica scorsa a Vittorio Veneto. Partenza veloce aiutata dalla particolare altimetria del tracciato che presentava una leggera discesa per i primi 10 Km. Io e Martino ci piazziamo a 3'34-35" al km in assoluta scioltezza e transitiamo al 10° Km in 35'43", il gruppo comincia a sfoltirsi poichè tanti concorrenti si fermano a Fidenza. Da qui inizia la pianura, usciti da Fidenza si presenta un cavalcavia abbastanza impegnativo ma lo passiamo di slancio. Verso il 14° Km comincio ad avvertire qualche fastidio intestinale, ma resisto non voglio fermarmi per non lasciare andar via Martino, non riuscirei più a riprenderlo. Invece l'occasione per il pit-stop si presenta poco dopo, infatti Martino mi dice che deve fermarsi ad allacciarsi una scarpa e che mi deve abbandonare, gli dico vai tranquillo, non ci penso due volte e mi fermo al lato della strada per una sosta fisiologica, non c'è nessuno che mi vede (come per la maggior parte della corsa purtroppo), 10-15 secondi al massimo ed è fatta!!! Ripartiamo insieme e passiamo al 15 Km, tempo 3'50" compresa sosta ai box non è male....Proseguiamo ad un passo sempre sotto i 3'40" e arriviamo alla mezza in 1h16'07". Il gruppo si sfoltisce ulteriormente, i pochi che ci facevano compagnia si fermano al traguardo delle 14 miglia. Rimango da solo perchè anche Massignani tiene un'andatura troppo alta per me, pertanto io decido di assestarmi su un ritmo mai piu' lento di 3' 43". Comincio a fare 2 calcoli, se continuo così faccio il personale: bene, mai mollare!Arrivo al 30Km il mio amico mi precede di circa 100-150 metri, passo in 1h49'08", di gambe sto bene, di fiato anche, di pancia non troppo, ma finchè va così posso resistere, sono solo solissimo, dietro neanche l'ombra di qualcuno, davanti solo la maglia gialla di Martino che non accenna ad ingrandirsi, anzi. Continuo e giungo così al 35Km dove comincio a sentire un pò la fatica, mancano solo 7Km alla fine e mi sembrano una vita, comincio a pensare a come farò al Passatore dove a questo punto mancheranno ancora 65Km all'arrivo...Dico beh dai al Passatore andrò molto più piano di oggi, pensiero che svanisce subito perchè la pancia comincia di nuovo a darmi parecchio fastidio. Al diavolo non posso continuare devo fermarmi ancora. Altri 10-15 secondi per fortuna mi bastano e mi sembra che ora vada meglio, mi concentro, sono ancora in tabella per stare sulle 2h35. Mai mollare. Cosa vuoi che siano 5 chilometri? Niente! E 5 chilometri a 3'40"-45"? una cosa terribile, bisogna lottare e io lotto. Passo il 37Km in 3'54" compresa la sosta. Il 38Km 3'44" e il 39Km 3'45. A questo punto vedo davanti a me Martino, lo sto raggiungendo abbastanza in fretta, ha ridotto di colpo la sua andatura, mi affianco, provo ad incitarlo, ma lui mi dice di andare. Allora stringo i denti e continuo, obiettivamente sono al limite, 40Km 3'45, 41 Km 3'46, 42Km 3'45. Quasi fatta Arrivo a Busseto sulle note dell'Aida di Giuseppe Verdi, taglio il traguardo tra gli applausi del poco pubblico in 2 ore 35 minuti 29 secondi!
Assieme a me ha partecipato con soddisfazione alla maratona anche l'amico e compagno di squadra della Fulminea Running Maurizio Ammirata (in foto con la canottiera arancione pettorale 89) che alla sua 10 esperienza sulla 42Km ha battuto per l'ennesima volta il suo primato personale con l'ottimo tempo di 3h08'27". Passato alla mezza in 1:27 forse un pò troppo veloce è stato costretto al calo nella seconda parte di corsa anche a causa di fastidiosi crampi con un parziale di 1:41. Forza Maurizio ormai l'obiettivo delle 3 ore è vicino, a Treviso ce la farai!
Per ultimo, ma non ultimo, lasciatemi citare il mai domo Andrea Bassanesi, per gli amici semplicemente Bassa, per chi non lo conoscesse (pochi) ritratto in primo piano a destra sulla foto, cimentatosi nella corsa del Culatello di 30,8Km affrontata come lungo in preparazione della Maratona di Treviso. Si è classificato 85^ assoluto su 712 atleti all'arrivo con il tempo di 2 ore e 12 minuti. All'arrivo si è dichiarato non soddisfatto ma sotto sotto so che lo è stato. Bravissimo. Ci somigliamo tantissimo io e te

venerdì 22 febbraio 2008

Corsa lenta in progressione

Ieri sera avevo in programma una seduta di corsa lenta di scarico con tripla valenza. Prima cosa recuperare dall'allenamento di mercoledi' sebbene non durissimo, seconda cosa, recuperare completamente dall'affaticamento muscolare dovuto alla mezza maratona di domenica a Vittorio Veneto. Terza cosa risparmiare energie in vista della maratona a salsomaggiore di domenica prossima 24 Febbraio. Correre a ritmo lento e costante non mi è mai piaciuto, quindi complice anche la particolare altimetria del giro che faccio tutte le sere mi sono inventato una corsa lenta di rigenerazione in progressione, che mi ha permesso di correre molto sciolto e con gran facilità.
1-2-3KM A 4'40 (LEGGERA SALITA)
4-5KM A 4'30 (PIANO)
6-7KM A 4'20 (LEGGERA DISCESA)
8-9-10KM A 4'10 (LEGGERA DISCESA-PIANO)
11-12KM A 4'05 (LEGGERA DISCESA)
13-14KM A 4'20 (LEGGERA SALITA)
15KM A 4'00 (VARIO).
Oggi le gambe stanno benone quindi penso anche stasera opterò per un allenamento del genere, magari con 2-3 Km in meno.
Domani riposo :-)))))))))))

martedì 19 febbraio 2008

E' nato Achille!!!


Ieri 18 Febbraio 2008 per la gioia del genitori Edda e Alberto è nato Achille, uno splendido bambino in piena salute. Vivissime felicitazioni da tutta la Fulminea Running Team

Programma allenamenti settimana 18-24 Febbraio 2008

Questo fine settimana è in programma a Salsomaggiore la mia prima maratona del 2008 da correre come allenamento possibilmente in progressione, ecco in dettaglio il programma giorno per giorno:

Lun 18, CLR 14 Km, seduta di scarico senza guardare il cronometro per rilassare le gambe da ieri.
Mar 19, CL 16 Km a 4'10" circa, seduta leggera per completare il recupero dalla mezza di domenica.
Mer 20, IT300 13x300m in 54", rec. 200m lento; oppure in alternativa FK 12x1' con buona spinta ma non troppo forte, rec 1'.
Gio 21, CLR 15 Km a 4'20".
Ven 22, CL 13 Km a 4'10".
Sab 23, CL 8 Km da correre in scioltezza in vista di domani.
Dom 24, Salsomaggiore, Maratona delle Terre Verdiane 42,195 Km. Vorrei correre i primi 30 Km a ritmo di 3'50-55" in modo da non affaticarmi troppo e gli ultimi 10-12 a ritmo maratona sui 3'40"/Km per vedere se riesco a chiudere in progressione e con ancora una decina di chilometri di autonomia nelle gambe in vista della Strasimeno del 9 Marzo. (Vedremo...)

lunedì 18 febbraio 2008

7^ Maratonina della Vittoria Alata

Domenica 17 Febbraio era in programma la 7^ Mezza maratona della Vittoria Alata a Vittorio Veneto, un'ottima opportunità per testare il proprio grado di preparazione e lo stato di forma in vista delle ormai imminenti competizioni primaverili. Giornata a dir poco glaciale con temperatura inchiodata vicino agli zero gradi che neanche un pallido sole è riuscito a scaldare. La gara disputata su un percorso da ripetere 2 volte con partenza da Piazza della Vittoria, presentava i primi 4-5 km in leggera discesa da correre sulla statale per Conegliano, per poi inoltrarsi nella bella pista ciclabile per i restanti 5 km abbastanza tortuosi e in leggera salita di ritorno verso il centro della città. Per la cronaca la gara è stata segnata dalla tripletta dei "soliti" keniani, comandati da Alfred Sang con il tempo di 1:06'01", primo italiano Emanuele Zenucchi in 1:08'55". Per quanto riguarda i colori della Fulminea Running Team, 17' posizione assoluta e 2' della categoria MM35 per il sottoscritto con il tempo di 1:15'31", avevo dichiarato che sarei stato soddisfatto di correre sul 1:16-17 quindi considerando il carico di chilometri che sto macinando in preparazione delle future maratone ed ultra, mi considero più che contento tenendo conto anche delle difficoltà altimetriche del tracciato. Da sottolineare la grande prestazione di Maurizio Ammirata che ha demolito il proprio record personale arrivando a 1:22'06", e le prestazioni del presidente Lorenzo Bressan con 1:31'39" anch'esso al primato personale, regolarissimo con due giri corsi nello stesso tempo di 45'49", e Massimo Pigatto con il tempo di 1:41'36". Da segnalare la prestazione di Massimo Roncaglia, amico rivale, che mi ha bruciato nel rush finale classificandosi 15' assoluto e 2'MM40 con il tempo di 1:15'27". Domenica prossima saremo di scena a Salsomaggiore per l'11^ edizione della Maratona delle Terre Verdiane. Speriamo che il clima sia un po' meno gelido.

giovedì 14 febbraio 2008

Una storia, uno come noi

Pubblico qui di seguito l'articolo scritto dal mio caro amico Fabio:

Da alcuni mesi c'era qualcuno che mi stava tenendo d'occhio. Sguardo attento, preciso. Un gruppo di persone che non mi davano tregua. Quasi ogni giorno controllavano e verificavano che tutto fosse come loro avevano previsto. Io dovevo solo ascoltare e comportarmi secondo le procedure, il protocollo. A volte utilizzavano anche delle apparecchiature sofisticate con le quali riuscivanoa vedere cose invisibili all'occhio umano. Molto spesso in quel periodo un ago si infilava nel mio braccio sinistro o destro...fa lo stesso. Dicevano che quel liquido era utile per evitare altri problemi in futuro. Scongiurare la possibilità che la malattia potesse ripresentarsi dopo che in un altro ospedale, un altro gruppo di persone aveva staccato dal mio corpo dei piccolo pezzi che, dicevano, non erano più buoni. Tempi duri ragazzi. Osservavo dall'alto del reparto oncologia, le montagne che circondano i paesi dove abitiamo. Era marzo, la primavera vicina e mi chiedevo se un giorno sarei riuscito a sentire ancora il profumo dei prati intorno casa dove a volte mi divertivo...correndo. L'uomo vestito di bianco mi aveva assicurato che al 75% avrei potuto farcela. Ma l'altro 25% dov'era finito? Da allora, tutti i giorni lo sento ripetere nella mia testa, ce la farai! Tuttavia, il colore della mia faccia riflesso ogni mattina dallo specchio, non era certo di grande aiuto. Un misto fra il giallo spento e grigio fumo, conseguenza della grande quantità di medicinali assunti. Mi dissi che dovevo fare qualcosa o almeno provare per contrastare quegli effetti collaterali che tutto rendevano faticoso. Uscire a comprare il giornale, le scale di casa. Poco tempo dopo decisi di far visita ad un mio caro amico, titolare di una palestra a Schio. A lui consegnai tutta la documentazione utile per valutare la situazione e poter iniziare così un allenamento alla mia portata. Con me c'era la rabbia, la voglia di sentire ancora quel battito, da troppo tempo limitato sotto dei ritmi quasi impercettibili. Iniziò quella sera stessa. Dodici minuti di camminata sul tapis roulant. Quello strano macchinario dove tu corri o cammini ma nulla intorno a te si sposta. Per oggi può bastare. Quella sera ero partito per un nuovo viaggio. Inconsapevolmente. Muovendomi in quello spazio così ristretto, stavo uscendo dal guscio. Ero la pillola impazzita sparata fuori dal blister della confezione. Il ricordo di quella sera e’ indelebile. Camminavo, aggrappato con tutte le mie forze alla sbarra del tappeto rotolante. Alla fine del tempo ero stanco, ma già stavo pensando al giorno dopo, alla terapia ancora in corso e a quel tappeto che mi avrebbe portato chissà dove. Forse il più era fatto. Seguì un periodo dove i progressi prendevano forma e consistenza. Mi stavo appassionando, era bello scoprire che sentire fatica poteva essere una gioia. I mesi passavano e a fine settembre correvo all’aperto con uscite sempre piu’ impegnative alternate a sedute di allenamento in palestra. C’era qualcosa di strano, i prati , gli alberi, il cielo erano lì da quando ero nato ma adesso erano differenti. Colori, profumi. Sensazioni di valore diverso, come se qualcuno da lassù avesse aumentato il livello dell'amplificatoredei sensi. A volte possono bastare poche righe per trasmettere l’importanza di una esperienza così, vissuta sulla propria pelle. Di quella salita, più dura di tutte le altre affrontate successivamente nelle gare di corsa in montagna odi qualsiasi seduta d'allenamento al campo d'atletica con la milza in mano. Quante volte mi sento ripetere che sono matto, che non devo fare tutta quella fatica dopo quello che ho passato! Eppure finora, se non l'affetto delle persone care, ancora non ho trovato niente che avrebbe potuto aiutarmi di più di una bella corsa. Fra quei prati che guardavo dall'alto del reparto, in quella primavera di sei anni fa.
P.S. Ringrazio Andrea per avermi concesso lo spazio nel suo blog. Tutte le persone alle quali non ho mai detto quanto sono state importanti per me e tutti coloro che, forse anche leggendo questa lettera, troveranno la forza per affrontare nuove sfide.
Fabio

New York City Marathon 2007

Oggi per posta mi è arrivato il diploma di partecipazione alla ING New York City Marathon del 4 Novembre 2007. Un bel ricordo da conservare, come pure il discreto piazzamento: 114' assoluto sui 38.607 arrivati al traguardo. Non mi resta che puntare ad un bel piazzamento nei primi 100 alla prossima edizione del 2 Novembre 2008!!!

lunedì 11 febbraio 2008

Programma allenamenti settimana 11-17 Febbraio 2008

Con il prossimo week-end inizia la mia vera e propria stagione di gare. Le quattro domeniche che verranno saranno dedicate tutte a gare che serviranno da test e allenamenti in preparazione degli appuntamenti principali della mia prima parte di stagione ovvero la Maratona di Treviso e la 100 Km del Passatore. Questa settimana le sedute che svolgerò saranno le seguenti:
Lunedì 11, 15 Km CL a 4'10"
Martedì 12, 2 Km di risc. + 15 Km CM a 3'40-45" + 1 Km defat.
Mercoledì 13, 13Km CLR a 4'20-25"
Giovedì 14, 15 Km CL a 4'10"
Venerdì 15, 12 Km CL a 4'10"
Sabato 16, 7 Km CLR
Domenica 17, Mezza Maratona di Vittorio Veneto, da correre in "controllo" si spera.... ad un ritmo di 3'40" circa, tempo previsto 1h16-17, vedremo.

5x2000 di sabato 9 Febbraio

Sabato 9 Febbraio avevo in programma una seduta di 4 o possibilmente 5 ripetute lunghe sui 2000 metri con recuperi di 800 metri. La giornata era soleggiata e la temperatura gradevole di circa 10° centigradi. Condizioni ideali per lo svolgimento di un allenamento abbastanza impegnativo. Dopo 4Km di riscaldamento in 16'20", ho iniziato le ripetute cercando di essere più regolare e costante possibile:
1° 2000: 6'49", recupero 800m 3'41"
2° 2000: 6'50", recupero 800m 3'39"
3° 2000: 6'50", recupero 800m 3'45"
4° 2000: 6'50", recupero 800m 3'40"
5° 2000: 6'56", recupero 800m 3'26"
Come da programma, ho svolto le 5 serie con tempi praticamente identici, solo nell'ultima frazione ho calato leggermente il ritmo, ma ho preferito così piuttosto che andare in difficoltà. Fatte le ripetute, domenica l'ho dedicata a una seduta di scarico di 14Km in 57'57", mi è parso strano correre così poco, di solito il giorno di festa è dedicato alle grandi distanze, ma ci sarà modo di rifarsi ampiamente nei prossimi week-end, infatti da domenica prossima per 4 settimane sarò sempre in gara, dai 21km del 17 Febbraio a Vittorio Veneto ai 60Km della Strasimeno il 9 Marzo.

Mezza di Giulietta e Romeo: ecco i risultati dei Fulminei....

Eccellente prestazione di Alessio Mottin (nella foto qui sopra) alla Mezza Maratona di Giulietta e Romeo di domenica 10 Febbraio '08 disputatasi a Verona. Piazzatosi 190° assoluto su quasi 2000 arrivati e 49°MM35, con il tempo di 1:26:06, real time 1:25:22. Il forte atleta di Sandrigo dopo l'arrivo in scioltezza ha dichiarato: "Sono partito molto indietro e, purtroppo, per tutto il primo km era impossibile superare. Il percorso prevedeva continui cambi di direzione, molti ponti (avremo superato l'adige 7/8 volte) e molto ciotolato. Comunque molto bene, considerando che era la prima vera mezza maratona della stagione, un buon test in vista della Treviso marathon". Secondo classificato della Fulminea il tenace Ammirata Maurizio, classificatosi 1038°, 211° MM35, con il tempo di 1:45:06, real time 1:44:01, molto al di sotto delle sue possibilità, ha dichiarato:"Ho corso i primi Km lentissimi per andare in progressione dal 10 Km al traguardo. Oggi non puntavo al tempo ma volevo fare un lungo lento in vista della mezza della Vittoria Alata di domenica prossima dove punto decisamente a scendere sotto 1h24, andando a meno di 4'/Km". Terzo della squadra Bonollo Roberto, classificato 1607°, 277° MM35, 2:03:02, real time 2:01:55, tornato alle gare dopo 5 anni di inattività quindi da lui non si poteva pretendere di più, dopo l'arrivo ha detto:"Oggi è andata benino come ritorno all'agonismo dopo 5 anni. i crampi mi hanno fatto rallentare negli ultimi chilometri ma le sensazioni sono stare più che buone".
A chiudere il gruppo con onore Lazzarotto Stefano, classificatosi 1620°, 279° MM35, 2:04:51, real time 2:03:45, anch'esso al rientro in gara dopo innumerevoli problemi muscolari che ne hanno condizionato la preparazione negli ultimi 8 mesi. ha detto:"Sono partito troppo forte a 5' al Km, dopo 6Km ero già dilaniato non avendo sulle gambe questo ritmo, comunque 2h04' per il momento va bene cosi. Ora che ho superato i problemi fisici che mi affliggevano posso allenarmi con continuità in modo da essere pronto per la 100Km del Passatore."

venerdì 8 febbraio 2008

Cena compleanno

Inserisco qualche foto ricordo della cena di ieri sera dal mitico PTB per festeggiare il mio compleanno
VAI ALESSIO!!
IL MITICO LAZZA CON ME
BARBARA E PAOLA DELLA FULMINEA GIRL
GIACOMO ALLE PRESE CON IL COMPLETO TROPPO STRETTO...
FOTO DI GRUPPO
IO COL BRESS (IL PRESIDENTE)
RONCA E MENEG8, DELLA CONCORRENZA (MA ANCORA PER POCO)


giovedì 7 febbraio 2008

Oggi compio 39 anni...........


Finalmente o purtroppo, dipende dai punti di vista, è arrivato il giorno del mio 39' compleanno! Come ogni anno divento più grande, e così aumenta la pancia... quella no per il momento va bene così :-)))) Di solito per scrivere un messaggio, una lettera o un biglietto d'auguri le persone impiegano più del tempo di quello usato per comprare il regalo, non sapendo che le cose migliori vengono dette con poche e soprattutto semplici parole....AUGURONI ANDREA!!
Ecco così mi sono fatto anche gli AUTOauguri!!!
Ciaooooooo

mercoledì 6 febbraio 2008

Allenamento del 6 Febbraio 2008

Oggi era in programma un Interval Training 15x300 metri con recuperi da 200 metri. Dopo 4km di riscaldamento ho iniziato le 15 serie di 300 che sono andate così:

  1. 300 in 54.5", rec. 1'07"
  2. 300 in 55.8", rec. 1'10"
  3. 300 in 54.7", rec. 1'15"
  4. 300 in 55.6", rec. 1'10"
  5. 300 in 57.0", rec. 1'07"
  6. 300 in 55.9", rec. 1'16"
  7. 300 in 54.4", rec. 1'16"
  8. 300 in 55.0", rec. 1'11"
  9. 300 in 53.7", rec. 1'15"
  10. 300 in 56.0", rec. 1'12"
  11. 300 in 53.3", rec. 1'17"
  12. 300 in 55.0", rec. 1'12"
  13. 300 in 54.3", rec. 1'12"
  14. 300 in 55.1", rec. 1'13"
  15. 300 in 54.5", rec. 1'08"

Defaticamento finale di 2,5Km tranquilli. E' stata una seduta che mi ha fatto girare molto bene le gambe anche se come sempre la fatica si è fatta sentire. Sinceramente avrei dovuto faticare troppo se avessi dovuto correrli tutti in meno di 54". La giornata era splendida con una temperatura sopra i 10° così ne ho approfittato per correre durante la pausa pranzo, anzi, per meglio dire, al posto del pranzo. Per oggi non ho altri allenamenti da svolgere pertanto la serata potrò dedicarla per fare qualcosa di diverso :-)))))

Ci aspettiamo un grande LAZZA alla mezza di Giulietta e Romeo

Domenica a Verona tutti gli amici della Fulminea saranno presenti a sostenere e incoraggiare il debutto stagionale sulla distanza dei 21,097 Km dei tre atleti della squadra, Stefano Lazzarotto (nella foto con Paola), Maurizio Ammirata e Roberto Bonollo a caccia del loro nuovo primato personale. Un grande in bocca al lupo dal vostro vicepresidente Andrea Rigo. Intanto la manifestazione ha già raggiunto i 2000 partecipanti e le iscrizioni sono state chiuse anticipatamente. Ecco il link del sito ufficiale della maratona di Giulietta e Romeo: http://www.maratoninagiuliettaromeo.it/

Thiene abbraccia la Fulminea Running

Ecco l'articolo apparso sul Giornale di Vicenza il 5 Febbraio 2007, ormai siamo famosi!!!

martedì 5 febbraio 2008

Lungo lento di domenica 3 Febbraio

Domenica avevo in programma un lungo lento possibilmente collinare, ma non troppo, da correre ad andatura che non mi creasse particolare disagio. I chilometri da percorrere erano 25-26 quindi non eccessivi e non tali da richiedere un'adeguata preparazione "psicologica" e "logistica" come sarebbe stato richiesto se la distanza da percorrere fosse stata di 30-35 Km. Di solito quando percorro distanze simili, nelle ore precedenti vado in uno o due punti dove poi passerò di corsa e lascio nascosta da qualche parte una bottiglietta d'acqua poichè non sempre riesco a trovare fontane e altro per dissetarmi. Dato che i km da correre erano solo 25-26 ho pensato che non ce ne fosse bisogno anche perchè la temperatura era bassa e il clima piovoso quindi non tale da farmi venire troppa sete. In più uscite del genere ne avevo già fatte molte altre volte e non avevo mai avuto paricolari problemi anche andando parecchio più veloce. Invece l'altro ieri dopo soli 14-15Km sentivo di avere già molta sete ed ho iniziato a faticare parecchio e a sentirmi a disagio sebbene l'andatura sui 4'10-15 che tenevo era più che turistica e anche la sudorazione era superiore al solito. Di fontane per dissetarsi nenche l'ombra ovviamente, quindi ho stretto i denti e sono arrivato a casa dopo un'ora e 49 minuti, ma che fatica....
La causa è probabilmente dovuta al fatto che sabato pomeriggio visto il tempo piovoso ho deciso di andare a correre sul tapis in palestra, 20km senza aria addosso, ho sudato l'impossibile e probabilmente non ho reintegrato adeguatamente l'eccessiva quantità di liquidi persi anche se mi sembrava di si.
Il conto l'ho pagato il giorno successivo! Giuro, mai più sul tappeto in palestra, già non mi piaceva prima ora ancora di meno, è molto meglio correre sotto il diluvio come ho fatto ieri sera insieme al mio amico Giacomo

Programma allenamenti settimana dal 4 al 10 Febbraio 2008

Settimana di scarico, quindi kilometraggio ridotto a circa 100km e niente lungo domenica. Ma gli allenamenti di qualità non mancano, infatti c'è una seduta abbastanza impegnativa di Interval Training mercoledì per far girare bene le gambe e poi, il sabato, un bel 5 x 2000m da correre in 6'50" o meno, quindi non è che sia proprio una settimana di festa.....
Ecco il mio programma completo fino a domenica per chi volesse seguirmi:
Lunedì 4: CLR 10Km;
Martedì 5: CL+AL 16Km con 5 allunghi alla fine;
Mercoledì 6: IT(Interval Training) 15x300 in 53-55" con recupero 200m lento;
Giovedì 7: CL 15-16Km;
Venerdì 8: CL 14Km con finale in leggera PR;
Sabato 9: RL2Km x 5 volte: ritmo 3'25"/Km, recupero 800m. a 4'30-40"/Km;
Domenica 10: CLR 14-15Km, molto tranquillo

Vota il sondaggio!

A fondo pagina ho aperto un sondaggio per scoprire quanti kilometri percorriamo mediamente in un anno di corsa, secondo me è una cosa interessante monitorare questo dato quindi se volete perdere 30 secondi per favore votate

venerdì 1 febbraio 2008

Allenamento del 31 Gennaio 2008



Tipo seduta: CLS (corsa lunga svelta)
Ora: 19:30
Percorso: Giro Dirty, Centrale-Carrè-Piovene R.-Zanè-Thiene-Centrale
Temperatura: 2-3°C
Strumentazione utilizzata: GPS Garmin Forerunner 305 con cardio
Distanza: 16Km
Tempo totale: 1:03'12" (media 3'57"/Km)
Distanza CLS: 12Km
Tempo CLS: 46'06" (media 3'50"/Km)
Frequenza cardiaca: Max 164 - Media 154
Condizioni fisiche alla partenza: un po' stanco e raffreddato
Condizioni fisiche all'arrivo: affaticato
Peso: 69Kg
Commento: dopo 4Km di riscaldamento in leggera salita, ho percorso 12km al ritmo medio di 3'50", considerato il buio, la stanchezza dovuta alla giornata di lavoro e le difficoltà del percorso, è stato un ottimo allenamento corso in agilità e decontrazione. Ho incontrato un pò di difficoltà negli ultimi 3-4Km in leggera salita, ma ho chiuso con un ultimo km in progressione a 3'39"/Km. Molto soddisfatto dell'allenamento svolto.




Gennaio è andato...


Sembrava ieri Capodanno invece anche il mese di Gennaio se n'è già andato in archivio. E' stato un mese di buoni allenamenti anche se nelle ultime due settimane sono stato afflitto da una massiccia dose di raffreddore che però non mi ha impedito di impegnarmi al massimo. In totale ho percorso 497 Km, uno più dello stesso mese di Gennaio dello scorso anno. Ho corso 30 giorni su 31, riposando completamente solo il giorno 19 alla vigilia della Montefortiana. Le sedute di qualità sono state molte: ho fatto per 2 volte ripetute di 6x1000 in salita, 7x1000 in pista, IT300, corsa media a 3'40", Progressivi e diversi lunghi da 25 a 35Km. Il tutto intervallato da sedute di scarico e rigenerazione. Le gambe stanno bene e lo stato di forma sembra discreto. Da oggi iniziamo la programmazione di Febbraio, un po' alla volta le giornate cominciano ad allungarsi, speriamo arrivi presto la Primavera.

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails