giovedì 24 maggio 2012

Maratona di Copenaghen


LA SIRENA
 Sono passati 21 giorni dall'ultimo post e non ho più avuto tempo di aggiornare il blog. E' un periodo dove c'è parecchio lavoro e non riesco proprio a trovare un attimo per aggiornare la situazione, peccato perchè ce ne sarebbero parecchie di cose da raccontare. Mi dispiace un pò dover trascurare questo spazio però nella vita ci sono delle priorità e il blog non è certo nelle prime posizioni. Farò una cosa veloce. Dopo la 10 miglia del Montello, sabato 12 Maggio sono andato a Jesolo alla Moonlight Half Marathon assieme all'allegra brigata della Fulminea. Come al solito eravamo in tanti (una trentina) e abbiamo approfittato della bella giornata di sabato per disputare una buona gara, ottimamente organizzata su un percorso veloce e piatto. Mi sono classificato 18° su 2469 arrivati e 4° della categoria MM40 con il tempo di 1h19'13" correndo in modo regolare senza cali nel finale.
UN SALUTO AL VOLO!
 Il clima non era proprio di quelli ideali, più che caldo era umido, ma piuttosto che freddo personalmente preferisco così. Sono tornato a casa abbastanza soddisfatto e la settimana dopo sono partito per Copenaghen dove ho corso la mia quarta maratona dell'anno.
I MEJO:-)
Qualcuno non me ne aveva parlato molto bene e sono ancora qui che mi domando il motivo. La città è splendida, non troppo grande e facile da girare con la bicicletta. I danesi sono brava gente (e bella soprattutto) e ci sono un sacco di bei posti da vedere: la famosa sirenetta, i giardini Tivoli, il palazzo reale, il quartiere Cristiania, i caratteristici canali circondati dalle pittoresche case pitturate con colori vivaci, c'è molto verde, insomma un sacco di belle cose per un weekend interessante.
IN SOLITARIA
Il clima è stato variabile con un piacevole miglioramento nella giornata di domenica. All'arrivo di venerdì la temperatura era abbastanza bassa, vicina ai 10 gradi e la città era battuta da un forte vento, così anche sabato dove ho girato vestito con giubbotto, guanti e cappello. Verso sera la temperatura si è improvvisamente alzata e il vento calato e l'indomani mattina alle 8 c'era un bel sole con una temperatura sui 15° ottima per correre, che con il passare delle ore ha superato abbondantemente i 20°. Iscritti alla maratona circa 12.000 corridori. Sono partito a un buon ritmo con l'idea di passare alla mezza in circa 1h20-21'. Sulla carta il percorso era molto scorrevole ed interessante, quasi tutto sviluppato nel centro della città con passaggi nei punti più belli e in alcuni posti si transitava due volte, fatto che a me non ha dato fastidio, anzi è piaciuto, inoltre dava modo alla gente di vedere transitare più volte i concorrenti.
UN BELLISSIMO PASSAGGIO
In realtà non si è rivelato poi così facile, poichè ci siamo trovati ad affrontare diversi ponti e sottopassaggi con molti tratti di pavè e molte curve secche. A conferma
IO TIRO E TU?

delle difficoltà incontrate, leggo da Garmin Connect un aumento di quota totale di 194 metri, niente comunque in confronto agli oltre 400 di Madrid. Dopo il via mi sono inserito in un gruppetto di 3-4 corridori e molto spesso ero io a fare l'andatura. Mi sentivo bene e per non rischiare invece di usare le solite Saucony Kinvara, che quando cali il ritmo non ti perdonano, ho preferito usare le Jazz15, una A3 polivalente da allenamento e gara dal peso di 310 grammi (numero 10.5) che hanno confermato la loro fantastica duttilità. Ben ammortizzate, ma allo stesso tempo leggere e veloci. Sono transitato al 10 km in 37'45" (media 3'47"/km) e alla mezza in 1h20'12" (media 3'48"/km). Da li in poi il caldo si è fatto un pò sentire e anche il vento in alcuni punti dava fastidio ma non rallentava troppo. Il percorso era veramente bellissimo e il numeroso pubblico tifante ai lati della strada a volte mi faceva quasi commuovere.
MITICA SARA

In più avevo la Sara come assistente in bici che si portava dietro una bandiera tricolore con la scritta "VAI RIGO". Vi lascio immaginare quale tifo avessi, eheheehhh. Tutti mi chiamavano per cognome...Il passaggio al 30° km è avvenuto in 1h55'19" (media 3'50") con proiezione finale di 2h42' che mi avrebbe soddisfatto al 101%. Purtroppo da li sono iniziati i guai, come nelle ultime maratone negli ultimi 10-12 km ho subito un calo che mi ha rovinato un pò la gara. E' sicuramente dovuto al fatto che ormai non faccio più lunghi in allenamento e come lungo uso solo le maratone e ogni volta che parto sono consapevole del rischio che corro. Ho chiuso gli ultimi 12,2 km piuttosto in calo in 51' alla media di 4'10", tagliando il traguardo in 2h46'20" (media 3'56"/km) che significa aver fatto la seconda mezza in 1'26'08". 
DOPO L'ARRIVO
Non interpretate male il mio pensiero, tutto sommato sono soddisfatto, finora questa è la mia migliore maratona del 2012, solo che mi aspettavo qualcosa di meglio, tutto qua. Guardando la classifica sono arrivato 33° assoluto, 4° di categoria MM40, su quasi 10.000 classificati, non ci saranno stati i super top runner ma nella media direi che me la sono cavata bene. Ora fino a settembre ottobre basta maratone, solo gare corte, vediamo se riesco a velocizzarmi un pò. Chiudo con un saluto a tutti e con il consiglio di fare la maratona di Copenaghen almeno una volta. Un'altra perla aggiunta alla mia collezione, sicuramente da Top 10 nella mia personalissima classifica!

26 commenti:

Kikko ha detto...

Certo che è bella Copenaghen!!
...già che eri li potevi andare al di la del ponte a Malmoe...una bellissima cittadina...io ho degli amici li da 20 anni e vado su spesso...peccato non essere potuto venire a correre questa maratona...ci conosceremo un altra volta.
Ciao e complimenti ancora:-)

Mauro Battello ha detto...

la semplicità e pacatezza che hai trasmesso ha fatto sembrare che avessi corso un pò di jogging mattutino.. mitico!

RUNssel ha detto...

Nice one Andrea.

Suona come una buona gara. Spero che tu stia bene! Pasatore quest'anno? Comrades l'anno prossimo?

Saluti dal Cile!

franchino ha detto...

Bravo Andrea|
Vai Rigo!

Peo El Roverso ha detto...

Ciao Andrea, ho seguito il tuo finale di corsa vedendoti attraversare la linea del traguardo!! come? ma via web!!! c'era il video in diretta dell'arrivo, ho visto la bandiera dell'Italia con scritto Vai Rigo e la tua compagna in bici!!! Copenaghen è molto bella l'ho vista due volte in passato e concordo con kikko quando dice che dovevi andare a Malmoe (se non ricordo male 40' di traghetto). Ma alla fine l'importante è che sia stata una bella avventura. complimenti ancora!!!

Tosto ha detto...

per me numero uno!

Diego ha detto...

Allora da mettere in calendario, complimenti zio !!!

P.s. evvai a Valencia ci sono anch'io !!! (;-)

CHICO68 ha detto...

2h e 46' sono sempre un crono di tutto rispetto.

insane ha detto...

Ci sono stato in vacanza ma,visto il consiglio,c'è da segnarsi la maratona.. e poi il clima mi sembra più attraente rispetto all'umidità di Jesolo.. ;)
Complimenti Rigo!

corradito ha detto...

Che dire .....sei un grande uomo e maratoneta.

Poi lei in bici con la bandiera italiana , che bello!!!
Non siamo solo quello che ci dipingono in televisione....

BRAVO!!

Anonimo ha detto...

Complimenti 2h46' non è da tutti ed è sempre un grande risultato ...
Ho notato però che da quando non fai più le 100 km invece di velocizzarti hai un pò rallentato anche se continui a fare molti km settimanali. Quando preparavi la 100 facevi 10' in meno in maratona e 5' in meno nella mezza. Ti sei mai chiesto il motivo? Conosco altra gente che fa 2h46' ma potenzialmente sia per tue capacità che per allenamenti tu sei molto più forte quindi c'è qualcosa che non torna.....
Ciao
Davide

Andreadicorsa ha detto...

@Kikko: purtroppo non ho avuto il tempo di andare a Malmoe, sarei dovuto rimanere lì almeno un giorno di più, ma magari tornerò un'altra volta. E chissà che prima o poi ci troviamo. Ciao e grazie!

Andreadicorsa ha detto...

@Mauro: grazie, non è proprio così, ho fatto un sacco di fatica alla fine ma il divertimento è stato di gran lunga superiore

Andreadicorsa ha detto...

@RUNssel: no no basta ultra maratone, mi sono stancato degli allenamenti massacranti a cui dovevo sottopormi. Per ora la mia gara più lunga sarà una 42 km, che è già tanto. Ciao:-)

Andreadicorsa ha detto...

@Franchino: grazie 1000000!!!!!

Andreadicorsa ha detto...

@Peo: si ho visto anch'io le immagini, non è che sia arrivato tanto velocemente, ero un pò stanchino..... ti ringrazio per gli apprezzamenti che ricambio per la tua ottima maratona di Praga:-)

Andreadicorsa ha detto...

@Tosto: eheheeheh! grazie!!!!

Andreadicorsa ha detto...

@Diego: mitico allora ci vediamo a Valencia, vai con le cagneeeee! Ciao Fratello salutami le tue donne!!!

Andreadicorsa ha detto...

@Chico: si mi va bene anche se come ho scritto nel post speravo di fare un pò meglio..... alla fine 2-3 minuti + o - non cambiano la vita! Ho visto una bella città, ho corso una grande maratona e soprattutto sono stato con una persona speciale: queste sono le cose importanti

Andreadicorsa ha detto...

Insane: decisamente stupenda location!!!! stammi bene amico:-)

Andreadicorsa ha detto...

@Corradito: grazie sei troppo buono, quasi mi emoziono!! grazie ancora

Andreadicorsa ha detto...

@Davide: secondo me non c'è niente di strano. Daccordo faccio ancora molti km, ma decisamente meno di quando correvo le 100 km (ne facevo 6000-6500 all'anno, adesso non arrivo a 5000). Oltre a fare meno km mi alleno in modo meno intenso, ripetute quasi mai, e quando le faccio non essendo più molto abituato vado a ritmi decisamente più lenti. E come ho scritto nel post praticamente non faccio più lunghi, se non in gara nelle maratone. Quest'anno poi ho avuto anche dei problemi fisici all'inguine che mi hanno un pò condizionato. Comunque l'obiettivo è di cercare entro fine anno di migliorare un pò. In ogni caso l'anno scorso (quindi non tantissimo tempo fa) sono riuscito a correre 3 maratone sotto le 2h40', spero di riuscirci ancora. Il segreto sta tutto nel fatto di volere tornare ad allenarsi di più ma soprattutto meglio.
Ciao e grazie!

Diego ha detto...

Certo, queste non mi mollano... (;-)

GIAN CARLO ha detto...

Ottima performance ... ho corso 3 mattine di fila qualche anno fa a Copenhagen intorno ad un laghetto artificiale che era uno spettacolo

KayakRunner ha detto...

Andrea per un MM40 fai tempi da urlo! Ricordati però che non hai più 20 anni e per tenere questi ritmi devi essere sempre al 100%! Ti assicuro che rientrare da un infortunio è sempre più dura... ciao

Andreadicorsa ha detto...

@Diego: sei fortunato!!!
@Giancarlo: confermo, bellissima:-) grazie!!
@Kayac: eh lo so bene, e anche a recuperare dopo una gara o ad un allenamento duro ci si mette di più...... è la vita dai... va bene così!

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails