lunedì 29 giugno 2009

Resoconto allenamenti settimana scorsa + programma settimana corrente

Settimana con 91 km messi in saccoccia e corsi quasi tutti a buona velocità. Ho avuto discrete sensazioni di miglioramento della forma anche se a volte le gambe mi sembrano di piombo tanto pesanti le sento... Ma questo penso sia normale quando si riprende a macinare quotidiamamente un discreto numero di chilometri. Se tutto andrà bene da qui alla fine di Luglio vorrei continare ad aumentare gradualmente il chilometraggio e la qualità delle sedute con lavori specifici di variazioni e ripetute in modo da essere pronto per iniziare la tabella di preparazione alle maratone del Garda e di NY. In ogni caso sto bene e sono contento, ecco in dettaglio quello che ho combinato negli ultimi 7 giorni e già in parte descritto nei post precedenti:
Lunedì 22 : podistica di Mossano, 7.4 km in 25'18"
Martedì 23: rigenerazione, 10 km in 42'26"
Mercoledì 24: 5 km riscaldamento + variazioni 1'-2'-3' a 3'30"- 3'55" alternati, tot 15 km in 58'39"
Giovedì 25: palestra 10 km in progressione, tempo 43'20" + esercizi di potenziamento, addominali, ecc....
Venerdì 26: CL 15 km in 1h01'07"
Sabato 27: corsa sul percorso ondulato della Fulminea Night, totale 17 km in 1h16'20" col Bress
Domenica 28: CL 16 km in 1h06'16"
Il programma indicativo di questa settimana è il seguente:
Lunedì: CLR 10 km a 4'20"
Martedì: prova percorso Fulminea Night, riscaldamento + 4 giri in progressione, totale 14-15 km
Mercoledì: CLR 13 km a 4'15-20"
Giovedì: 5 km risc + fartlek 1'-2'-3', tot. circa 15 km
Venerdì: 12 km CLR
Sabato: FULMINEA NIGHT RUN, obiettivo 10.35 km sotto i 38'
Domenica: CLR 15 km
Totale settimana circa 90 km
Good run!!!

giovedì 25 giugno 2009

Comincio a sgasare :::---)))

Parola d'ordine: SGASARE!!!! L'ho imparata dal matto di Antonio Armuzzi nella trasferta in Belgio e non riesco più a togliermela dalla testa... La sua filosofia di vita è di andare sempre al massimo. Nella gara della 100 km è stato un pò un kamikaze con una partenza a razzo e il ritiro verso la metà per problemi ad un gluteo. Forse avrebbe dovuto gestirla un pò meglio pensando anche al risultato di squadra e non solo a quello individuale, però a me piace il suo modo di prendere le gare, andare sempre al massimo, sempre a tutto gas. Ma non è di questo che voglio parlare in questo post, ho solo tratto ispirazione da Antonio e lunedì, sebbene ancora molto stanco da 2 notti praticamente in bianco tra l'assistenza alla gara e il viaggio di ritorno, insieme al Fulmineo Giacomo mi sono presentato ad una podistica di 7,4 km a Ponte di Mossano nel basso vicentino. In tutto nella gara lunga eravamo in 39 partenti, non un gran livello, ma quello giusto per testare un pò le mie gambe. Mi sono detto parti tranquillo per i primi 4-500 metri poi dai il massimo. Così è stato, al primo km guardo il Garmin e vedo un sorprendente 3.23, non mi pareva neanche di aver tirato più di tanto, al 2° 3.25 e cosi via fino al 7° sempre sotto i 3.30. A parte il primo concorrente che ci ha salutati in partenza e ci ha aspettati al traguardo con un minuto di distacco, me la sono giocata per il 2° posto con gli altri 5-6 del gruppetto di inseguitori. Alla fine sono arrivato quarto e primo degli over 40. Sul podio si andava in 5, il più vecchio a parte me aveva 28 anni. Il tempo per coprire i 7.4 km del percorso è stato di 25'18" e nonostante la stanchezza pregressa e tutto il resto ero soddisfatto di aver corso con regolarità, senza andare in crisi e senza dolori (cosa più importante). La FC è stata di 171/167, bella alta ma d'altra parte sono andato praticamente al massimo delle mie possibilità. Nella gara corta di 2 km Giacomo è arrivato 5° senza premio in 6'45" :::---(((. In campo femminile la nostra Stefy (sorridente con la maglia rossa nella foto) bravissima e lanciatissima 2° di categoria con 12'35" sui 3 km, anch'essa sul podio. Altro buon allenamento ieri sera insieme al fulmineo Luca Muto abbiamo improvvisato e dopo 5 km di riscaldamento veloce sul piede dei 4.00-10" abbiamo iniziato 3 serie di fartlek 1'-2'-3' a palla alternati a 1'-2'-3' di CL, si girava mediamente sul piede dei 3'40"-50" senza troppo impiccarsi. In totale l'allenamento specifico di fartlek è durato 36' con ottime sensazioni e in totale compreso il riscaldamento e il defaticamento sono stati 15 km in 58'38" con una FC di 168/159. Pian piano sento che sto migliorando e salendo di forma. Sto riprendendo confidenza con le sedute di 14-15 km a ritmo sostenuto, sono abbastanza soddisfatto e fiducioso in vista della Fulminea Night del 4 Luglio dove punto a migliorare il mio record del 3 Maggio. A proposito di Fulminea Night le iscrizioni continuano ad arrivare, ormai siamo ad una 50ina ma scommetto che nell'ultima settimana ce ne saranno ancora molte altre, i preparativi continuano e le sorprese saranno molte. Chi non viene non sa cosa si perde.....
SEMPRE A TUTTO GAS, CIAOOOOOO ::::----)))))

lunedì 22 giugno 2009

Grande ITALIA

Eccomi di ritorno da Torhout in Belgio per il mondiale/europeo di 100 km disputatosi venerdì notte. Anche stavolta gli Azzurri non hanno deluso conquistando ben 8 medaglie nelle classifiche individuali e a squadre. Bronzo mondiale e argento europeo per Giorgio Calcaterra (6h42:04) e Monica Carlin(7h53:57), bronzo europeo per Marco Boffo (6h45:38), argento mondiale e oro europeo per la squadra maschile e bronzo europeo per la squadra femminile. A mio modo di vedere il protagonista assoluto della gara è stato ancora una volta il fenomenale GIORGIO CALCATERRA (in foto con Mario Fattore che festeggiava i 34 anni), classificatosi terzo mondiale e secondo europeo, ma autore di una rimonta memorabile, penso mai accaduta nella storia delle corse di 100 km. Dopo essere rimasto attardato nella prima parte di gara ( 30 km circa) dove causa problemi intestinali ha perso una decina di minuti dal gruppo di testa, e aver congelato il distacco fino a circa 26 km dal traguardo correndo come i primi sempre ad un ritmo di 4' al km, ad un certo punto ha iniziato a volare chiudendo l'ultimo giro di 20 km del percorso in 1h 11' alla media incredibile di 3'35"/km.... Uno a uno dalla 12-13 posizione ha superato tutti arrivando al traguardo a 15" dal secondo e a poco più di un minuto dal primo con ancora molta birra in corpo. Ci fossero stati altri 5 km avrebbe sicuramente vinto con un vantaggio di 5 minuti sul secondo..... Ripeto: volava letteralmente. Basti pensare che il grandissimo MARCO BOFFO che negli ultimi 5 km viaggiava non più lento di 4'10"/km, mi ha detto che quando è stato raggiunto e superato da Giorgio se lo è sentito arrivare da dietro come una moto. MARCO BOFFO autore di una gara stupenda e regolarissima sempre sul passo dei 4 al km mi ha fatto sognare, ad un certo punto rassegnato del fatto che ormai Giorgio sembrava tagliato fuori, ho pensato che potesse farcela lui a darci la vittoria, ad una 30ina di km dall'arrivo in 5 km ha guadagnato 20" al giapponese e allo svedese che erano in testa portandosi a 1'20" da loro, correndo benissimo e senza cenni di stanchezza. Purtroppo i primi 2 non hanno mai mostrato segni di cedimento quindi la rimonta è stata impossibile. In ogni caso un bronzo europeo e un quarto mondiale con il tempo incredibile di 6h45'38" più le medaglie a squadre sono un risultato fantastico per questo ragazzo d'oro, esempio di serietà e applicazione, il quale si è preso una grande rivincita dopo Tarquinia e contro tutti quelli che lo avevano criticato! Adesso parlate se avete coraggio!!! Il risultato della squadra maschile è stato completato da Andrea Bernabei che con il suo 20' posto in 7h15'30" ha permesso agli azzurri di conquistare le 2 medaglie a squadre. Bravissimi anche Mario Fattore in 21esima posizione e in ripresa con 7h16'29" e Silvio Bertone 27esimo in 7h24'22". Sfortunate le performances di Francesco Caroni (problemi di stomaco), Diego Di Toma, Pio Malfatti e Antonio Armuzzi (ha sgasato troppo all'inizio rimanendo al comando per 20 km, eccolo al passaggio al 16° km, primissimo in 1h01'55, media 3'52", troppo veloce!!!!), costretti al ritiro. In campo femminile come da pronostico, la vittoria è andata alla statunitense Kami Semick (7h37:23) argento alla russa Irina Vishnevskaya (7h45:41), bronzo all'azzurra MONICA CARLIN (7h53:57), grandissima e inossidabile è l'unica che negli ultimi anni si è sempre confermata sul podio dimostrando con i fatti di far parte dell'élite internazionale. Brave tutte le altre azzurre, a partire da Giovanna Cavalli (8h46:37, 21^). Elena Simsig, Noemy Gizzi, Maria Grazia Villella, Cristina Zantedeschi, Lorena Di Vito a Maria Ilaria Fossati, tutte al traguardo.Per quanto mi riguarda è stata un'esperienza stupenda, mi sono divertito da matti con i miei compagni, soprattutto con quelli più spregiudicati tipo Armuzzi (un vero matto). Mi sono dedicato anima e corpo a coprire il ristoro D facendo in modo che non mancasse mai niente ai ragazzi ed è stata una faticaccia visto che sono andato a letto alle 9 del mattino. Ho corso dietro varie volte a tutti e vi garantisco che per inseguire per 3-400 metri Calcaterra o Boffo per passargli i rifornimenti ed incitarli bisogna essere in buona forma (in pratica ho fatto delle belle ripetute corte::--))). Il prossimo appuntamento mondiale sarà nel novembre 2010 a Gibilterra, c'è ancora molto tempo davanti, spero di riuscire a conquistarmi una maglia azzurra magari correndo un buon Passatore a maggio come l'anno scorso, poi vedremo.
Intanto GRAZIE A TUTTI RAGAZZI!!!!! SIETE STATI GRANDI!!!!!
(Ringrazio Maurizio Crispi della IUTA per avermi fornito i dati relativi al presente articolo)

videoInfine guardatevi questo simpatico video che abbiamo fatto tutti insieme.....

lunedì 15 giugno 2009

Ancora 60 secondi

Bella podistica tra amici sabato sera in quel di Lugo Vicentino in concomitanza con la sagra enogastronomica paesana. Presenti solo 5 Fulminei, compreso il sottoscritto non poteva mancare all'appello il Presidente Bress in piena campagna promozionale Fulminea Night Run (alla fine 15 a zero per il Rigo che nel dopo gara ha stracciato il Presidente raccogliendo per l'appunto 15 iscrizioni contro la nessuna pervenuta da parte del sua), il Tosto, il Muto, Eraldo e il mitico Claudio sempre con noi. Gara snodata su un tracciato nervoso di 5,7 km da ripetersi 2 volte caratterizzato all'inizio da una bella discesa, un tratto centrale pianeggiante lungo l'argine del torrente Astico e una insidiosa salita nel finale. Gara maschile vinta dal Barça in meno di 19' seguito da Manente, Grasselli e Poletto. In campo femminile vittoria della mitica Mau (NELLA FOTO) davanti alla Roncaglia... le prime 2 Fulminee per il 2010? Le voci dicono questo.... La mia gara è stata in sofferenza (VEDERE GRAFICO A FIANCO), partenza tranquilla per i primi 200 metri del primo giro, poi in discesa mi sono mollato al 100%, nel piano mi sono un pò arenato, mentre mi sono quasi inchiodato nella salita finale dove mi sono visto superare da almeno 4-5 concorrenti. Nel secondo giro ho sfruttato la discesa per recuperare un pò, mi è servito perchè nella salita finale ho recuperato le 3-4 posizioni perse prima anche se non mi è bastato per farmi bruciare nel rush finale dall'amico Maino (con cui avevo scommessa una bella birretta per il dopo gara......) che mi ha anticipato di 2-3". Ecco la foto dell'arrivo con il "bastardo" in canotta blu in primissimo piano all'estrema destra che mi ha fregato e in più come se non bastasse ho dovuto fare una volata da panico per non farmi passare anche da Canale! Madonna che fatica: risultato 20'53", la posizione non me la ricordo, penso 10-12esimo... ho vinto una bella sopressa e un vaso di peperoni che mi mangerò stasera. 60 secondi precisi in più dello scorso anno potrebbero sembrare pochi ma invece sono tantissimi se pensiamo che sono circa 10" in più al km. Le gambe andavano discretamente però mi manca ancora il fondo e la velocità che avevo lo scorso anno (NEL GRAFICO A FIANCO I RILEVAMENTI DEL 2008 NELLO STESSO PERCORSO). Comunque sono sempre contento perchè corro senza dolori anche se per la verità ieri pomeriggio nei 15 km di defaticamento a 4'18" di media mi sentivo parecchio pesante e stanco e con dolori un pò ovunque. Un pò alla volta mi rimetterò in forma, con 80 km alla settimana sarò decisamente in forma per i 10 km della Fulminea Night Run del 4 Luglio, almeno lo spero. Foto finale con Claudione, il Barça (già iscritto alla Fulminea Night e deciso a scendere sotto i 34' per vincere la mortadella messa in palio dagli sponsor come premio speciale!!) e Renzo (terzo alla Fulminea Run scorsa), uno di cui sentiremo parlare molto in futuro. Altra foto della Paola con il Maino e infine della Elisa, nona delle ragazze, ma sempre prima al bar e sicuramente anche lei prossima Fulminea Girl.. Intanto mercoledi si parte per il Belgio per i mondiali di 100km a Torhout che ovviamente non correrò, ma ho voluto lo stesso essere presente per aiutare e incoraggiare i miei amici compagni della nazionale di Ultramaratona. Altro motivo per cui non ho voluto mancare è perchè ho sentito dire che in Belgio la birra non è male :::---))) Ci vediamo!

martedì 9 giugno 2009

Ultime news e programma settimanale inventato :-)

Da qualche tempo ho ripreso a correre con una certa regolarità ma senza seguire nessuna sorta di tabella. Voglio godermi l'estate e il nessunissimo tipo di impegno agonistico serio che ho in programma mi permette di correre godendomi il solo e semplice gusto di tenermi in forma. Ho appena letto l'ultimo post nel blog di Orlando e non posso essere altro che daccordo con lui quando afferma che correre piano allena ad andare piano, mentre se si vuole correre forte ci si deve allenare andando forte (ovviamente riferendosi al proprio livello). Ed è quello che ho sempre pensato, va bene correre lento ogni tanto ma non sempre, per me l'ideale è un giorno si e un giorno no. Piano piano sto cercando di avvicinarmi ai miei livelli standard e per farlo cerco di non andare mai sopra ai 4'20"/km anche se i km che percorro settimanalmente sono solo 70/80. La settimana scorsa ho fatto il record da fine Febbraio con 81 km quando tempo fa arrivavo anche a 150-170. In questo periodo di ripresa dove non so ancora se la pubalgia mi ha lasciato o no, più che ad aumentare i chilometraggi (non mi serve a niente in questo periodo) sto provando ad aumentare i ritmi. Un paio di uscite alla settimana le dedico al Corto Veloce di 8 km dove cerco di viaggiare dai 3'50" in giù. Domenica ho corso 15 km al Gelso sul percorso ondulato della Fulminea Run tenendo un passo sempre tra 3'50" e i 4'00", abbastanza agevole nelle discese ma piuttosto impiccato nelle salitelle. Complice anche il caldo sono arrivato a casa che ero cotto. E pensare che in Gennaio Febbraio riuscivo a correre il lungo da 30 km sui 3'50"/km di media. Altri tempi, ma i segnali di ripresa cominciano a vedersi, ad esempio nelle sedute di CLR di 10-12 km a 4'15-20" sto notando che faccio veramente poca fatica e il cuore comincia a stare più basso coi battiti. Nelle sedute di CL mi trovo sempre più a mio agio a 4'05-10", mi manca ancora il cambio di ritmo ed è quello che sto cercando correndo la CV e cercando di partecipare a qualche gara podistica dove si deve andare a tutta. Più avanti comincerò ad inserire qualche fartlek, intanto questa settimana vorrei rimanere sugli 80 km indicativamente così strutturati: ieri (lunedì) l'ho dedicato a una corsa blanda di 8 km per recuperare da domenica, oggi ancora CLR con 12-13 km sui 4'20", domani 8/10 km in progressione sul tapis in palestra e poi potenziamento muscolare e ginnastica specifica anti pubalgia, giovedì 8 km CV a tutto gas o quasi, venerdì 14 Km CL, sabato Podistica di Lugo Vic. (6km), domenica 15 km come vengono...
Bye bye!

giovedì 4 giugno 2009

FULMINEA SUMMER NIGHT RUN 2009 – SABATO 4 LUGLIO 2009

LA FULMINEA SUMMER NIGHT RUN si farà!!! Abbiamo atteso qualche giorno ad ufficializzare l'evento perchè aspettavamo il benestare e il patrocinio da parte del Comune di Sarcedo che è arrivato proprio questa mattina. Ecco quindi il Regolamento Ufficiale quasi definitivo:
LA FULMINEA RUNNING TEAM con il patrocinio del COMUNE DI SARCEDO organizza la "FULMINEA SUMMER NIGHT RUN 2009", gara amatoriale non competitiva sulla distanza di 10,35 Km. La gara si disputerà con qualsiasi condizione meteorologica sabato 4 Luglio 2009 con partenza alle ore 20.00. Ritrovo ore 18.15 nella piazzola pic-nic in Via Palazzina-Via San Pietro, a 500 metri circa dalla palestra Il Gelso, Località Tretti-Ca' Bregane, Sarcedo (VI) – lo stesso posto dove si è svolta la FULMINEA RUN il 3 Maggio scorso.
1. Requisiti di partecipazione: possono partecipare tutti gli atleti tesserati FIDAL, con altri enti o non tesserati purchè in possesso di certificato medico di idoneità alla pratica sportiva valido alla data del 4 Luglio 2009 da allegare in copia al momento dell’iscrizione.
2. Categorie ammesse: UOMINI: CAT. A classe 1991-1970, CAT. B classe 1969-1960, CAT. C classe 1959-1950, CAT. D classe 1949 e piu vecchi; DONNE: CAT. UNICA
3. Quote e modalità di partecipazione: 8 Euro per contributo organizzativo da versare presso il negozio PURO SPORT Via Prà Bordoni a Zanè, o presso il negozio MASEP Via Lampertico Thiene, oppure il giorno della gara al ritiro pettorale (dalle 18.15 alle 19.30), le iscrizioni vanno inviate a andrearigo69@gmail.com o a lorenzobressan@gmail.com . L’assenza non darà diritto al rimborso del contributo organizzativo versato.
4. Servizi compresi nella quota di partecipazione: pettorale di gara, ristori ad ogni giro, medaglia di partecipazione, sorprese varie.
5. Chiusura delle iscrizioni alla gara: entro venerdì 3 Luglio 2009 ore 12.00.
6 Percorso: percorso leggermente ondulato di 2.58 km da ripetere 4 volte per un totale di 10,350 Km aperto al traffico. Record gara: 35’52" Denis Grasselli.
7. Partenza: la partenza della gara è prevista per le ore 20.00 di sabato 4 Luglio 2009 nella zona antistante l’area pic-nic in Via Palazzina-Via San Pietro, a 500 metri circa dalla palestra Il Gelso, Località Tretti-Ca' Bregane, Sarcedo (VI). La consegna dei pettorali terminerà alle 19.30.
8. Cronometraggio e risultati:il cronometraggio, l’elaborazione dei passaggi e le classifiche saranno effettuati con sistema manuale gestito da collaboratori della Fulminea. I risultati ufficiali saranno comunicati a conclusione della gara e pubblicati nei blog http://andreadicorsa.blogspot.com/ e http://bressdicorsa.blogspot.com/
9. Ristori: saranno predisposti punti di ristoro alla partenza e ad ogni giro di 2.58 km con acqua e bevande isotoniche. Grande ristoro finale all’arrivo.
10. Parcheggi: é SEVERAMENTE VIETATO parcheggiare le auto nella zona di partenza per mancanza di spazio. Ulilizzare i parcheggi vicino alla palestra Il Gelso oppure nei pressi della Pizzeria Al Barcon o vicino a villa di Bodo.
11. Premi: verranno premiati i primi 10 classificati ASSOLUTI uomini e le prime 10 donne con premi in natura (inoltre coppa per i primi 3 uomini e donne). Premi per i primi 3 di tutte le categorie. I PREMI NON SONO CUMULABILI. Verranno premiate inoltre le prime 5 squadre a composizione libera di 3 persone per somma del tempo ottenuto da ciascun singolo componente. All'atto dell'iscrizione dovrà essere segnalato specificatamente di volersi iscrivere a questa particolare classifica. I singoli componenti del trio comunque verranno inseriti nella classifica generale e di categoria e parteciperanno agli eventuali premi di classifica loro spettanti in quanto questa categoria speciale prevede premi cumulabili con i precedenti. Premio speciale per chi chiuderà la gara in meno di 34’00" (solo il primo classificato). Le premiazioni avranno luogo al termine della gara.
12. Dichiarazione di responsabilità: Con la partecipazione il concorrente dichiara di conoscere, accettare e rispettare integralmente il regolamento della FULMINEA SUMMER NIGHT RUN 2009 ed averlo visionato per intero sul sito http://andreadicorsa.blogspot.com/, di avere compiuto 18 anni alla data del 4 Luglio 2009 e di accettare in ogni sua parte la seguente dichiarazione di responsabilità: "Riconosco che partecipare a questo evento è potenzialmente pericoloso, e che non dovrei iscrivermi e prendervi parte a meno di essere idoneo dal punto di vista medico e adeguatamente allenato. Con l’accettazione della mia richiesta di iscrizione, mi assumo piena e completa responsabilità per qualsiasi rischio, infortunio o incidente che possa accadermi mentre sto viaggiando per andare o ritornare dall'evento, durante la partecipazione all'evento, o mentre mi trovo nei luoghi dove l'evento stesso si svolge. Mi iscrivo volontariamente e mi assumo tutti i rischi derivanti dalla mia partecipazione all’evento: cadute, contatti con veicoli, con altri partecipanti o altro, condizioni climatiche, traffico e condizioni della strada. Mi impegno a correre a margine della strada senza intralciare il traffico e a rispettare il Codice Stradale. Pertanto con la domanda di iscrizione sollevo e libero espressamente l’Organizzazione, La Fulminea Running Team e tutti gli sponsor parner dell’evento. Dichiaro sotto la mia responsabilità di avere l’idoneità medica alla pratica sportiva con validità alla data odierna 4 Luglio 2009". L’organizzazione considera la contestuale idoneità fisica del partecipante come previsto dalle normative di legge (D.M. 28/02/1983 sulla tutela sanitaria per l’attività non competitiva).IN SINERGIA CON:







mercoledì 3 giugno 2009

Segnali di ripresa

Sono ormai tre settimane che ho ripreso a correre con una buona regolarità coprendo rispettivamente 72, 56 e 76 chilometri. Gli ultimi 9 giorni sono stati molto positivi, grazie anche all'abbassamento della temperatura ho avuto delle buone sensazioni, confortate soprattutto dal fatto che comincio a riuscire a correre con discreta facilità e senza grossi fastidi ai ritmi che tenevo solitamente quando stavo bene, ovvero intorno ai 4'20"/km quando sono in CLR e a 4'00-10" nella CL, senza che la frequenza cardiaca salga eccessivamente. Diciamo che sono ancora sui 5-6 battiti sopra il normale, ma mi va bene. Non svolgo particolari sedute si allenamento, esco, corro e in base a come mi gira decido se tirare o andare un pò più tranquillo. Ma devo dire che andare troppo piano non mi è mai piaciuto quindi preferisco fare pochi km buoni piuttosto che tanti e lenti che secondo me servono a poco-niente. Mediamente corro dagli 8 ai 13-14 Km. Nelle sedute corte da 7-8 km cerco di tenere su il ritmo, come è stato ad esempio giovedì scorso dove sono partito a 4'20" per arrivare negli ultimi km a 3'40 e anche meno, con FC media a 155 e media finale sotto i 4'/km. Altro bell'allenamento l'ho svolto sabato: sto cercando di riprendere confidenza col mio classico giro Dirty di 14 km, l'ho fatto senza tribolare a 4'05" di media e con FC a 151. Per il resto un paio di volte la settimana le dedico alla palestra dove svolgo esercizi specifici di potenziamento muscolare con le macchine ed esercizi con la palla come terapia contro la pubalgia. Corro circa 7-8 km sul tapis roulant partendo molto lento e andando in progressione, si suda molto ma comincio ad abituarmi anche a questo attrezzo, quasi quasi mi piace. I miei dolori sembrano ormai in fase di scomparsa, per il momento l'obiettivo è di aumentare gradualmente i km settimanali per arrivare a 80-85 in modo da tenere ben allenata la muscolatura e mettere una sufficiente base di autonomia in vista di una preparazione specifica alle maratone autunnali che inizierò a fine Luglio. In quel periodo vorrei cominciare a inserire qualche lungo da 25 km per riprendere confidenza con le distanze più lunghe e qualche lavoro di ripetute in preparazione delle 2 maratone che vorrei correre entro fine anno, Lago di Garda 27/09 e NY 1/11. Per il momento va bene così e ne approfitto per correre in massima libertà e senza avere tra i piedi tabelle da rispettare.
Se ci sarà da fare qualche bel giro in moto come quello di ieri al Garda passando per il bellissimo passo della Borcola sopra Posina (vedere foto), non vi rinuncerò di certo a scapito magari di un duro allenamento di 30-40 km come accadeva negli anni passati..... A soffrire ci penserò più avanti!

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails