lunedì 22 giugno 2009

Grande ITALIA

Eccomi di ritorno da Torhout in Belgio per il mondiale/europeo di 100 km disputatosi venerdì notte. Anche stavolta gli Azzurri non hanno deluso conquistando ben 8 medaglie nelle classifiche individuali e a squadre. Bronzo mondiale e argento europeo per Giorgio Calcaterra (6h42:04) e Monica Carlin(7h53:57), bronzo europeo per Marco Boffo (6h45:38), argento mondiale e oro europeo per la squadra maschile e bronzo europeo per la squadra femminile. A mio modo di vedere il protagonista assoluto della gara è stato ancora una volta il fenomenale GIORGIO CALCATERRA (in foto con Mario Fattore che festeggiava i 34 anni), classificatosi terzo mondiale e secondo europeo, ma autore di una rimonta memorabile, penso mai accaduta nella storia delle corse di 100 km. Dopo essere rimasto attardato nella prima parte di gara ( 30 km circa) dove causa problemi intestinali ha perso una decina di minuti dal gruppo di testa, e aver congelato il distacco fino a circa 26 km dal traguardo correndo come i primi sempre ad un ritmo di 4' al km, ad un certo punto ha iniziato a volare chiudendo l'ultimo giro di 20 km del percorso in 1h 11' alla media incredibile di 3'35"/km.... Uno a uno dalla 12-13 posizione ha superato tutti arrivando al traguardo a 15" dal secondo e a poco più di un minuto dal primo con ancora molta birra in corpo. Ci fossero stati altri 5 km avrebbe sicuramente vinto con un vantaggio di 5 minuti sul secondo..... Ripeto: volava letteralmente. Basti pensare che il grandissimo MARCO BOFFO che negli ultimi 5 km viaggiava non più lento di 4'10"/km, mi ha detto che quando è stato raggiunto e superato da Giorgio se lo è sentito arrivare da dietro come una moto. MARCO BOFFO autore di una gara stupenda e regolarissima sempre sul passo dei 4 al km mi ha fatto sognare, ad un certo punto rassegnato del fatto che ormai Giorgio sembrava tagliato fuori, ho pensato che potesse farcela lui a darci la vittoria, ad una 30ina di km dall'arrivo in 5 km ha guadagnato 20" al giapponese e allo svedese che erano in testa portandosi a 1'20" da loro, correndo benissimo e senza cenni di stanchezza. Purtroppo i primi 2 non hanno mai mostrato segni di cedimento quindi la rimonta è stata impossibile. In ogni caso un bronzo europeo e un quarto mondiale con il tempo incredibile di 6h45'38" più le medaglie a squadre sono un risultato fantastico per questo ragazzo d'oro, esempio di serietà e applicazione, il quale si è preso una grande rivincita dopo Tarquinia e contro tutti quelli che lo avevano criticato! Adesso parlate se avete coraggio!!! Il risultato della squadra maschile è stato completato da Andrea Bernabei che con il suo 20' posto in 7h15'30" ha permesso agli azzurri di conquistare le 2 medaglie a squadre. Bravissimi anche Mario Fattore in 21esima posizione e in ripresa con 7h16'29" e Silvio Bertone 27esimo in 7h24'22". Sfortunate le performances di Francesco Caroni (problemi di stomaco), Diego Di Toma, Pio Malfatti e Antonio Armuzzi (ha sgasato troppo all'inizio rimanendo al comando per 20 km, eccolo al passaggio al 16° km, primissimo in 1h01'55, media 3'52", troppo veloce!!!!), costretti al ritiro. In campo femminile come da pronostico, la vittoria è andata alla statunitense Kami Semick (7h37:23) argento alla russa Irina Vishnevskaya (7h45:41), bronzo all'azzurra MONICA CARLIN (7h53:57), grandissima e inossidabile è l'unica che negli ultimi anni si è sempre confermata sul podio dimostrando con i fatti di far parte dell'élite internazionale. Brave tutte le altre azzurre, a partire da Giovanna Cavalli (8h46:37, 21^). Elena Simsig, Noemy Gizzi, Maria Grazia Villella, Cristina Zantedeschi, Lorena Di Vito a Maria Ilaria Fossati, tutte al traguardo.Per quanto mi riguarda è stata un'esperienza stupenda, mi sono divertito da matti con i miei compagni, soprattutto con quelli più spregiudicati tipo Armuzzi (un vero matto). Mi sono dedicato anima e corpo a coprire il ristoro D facendo in modo che non mancasse mai niente ai ragazzi ed è stata una faticaccia visto che sono andato a letto alle 9 del mattino. Ho corso dietro varie volte a tutti e vi garantisco che per inseguire per 3-400 metri Calcaterra o Boffo per passargli i rifornimenti ed incitarli bisogna essere in buona forma (in pratica ho fatto delle belle ripetute corte::--))). Il prossimo appuntamento mondiale sarà nel novembre 2010 a Gibilterra, c'è ancora molto tempo davanti, spero di riuscire a conquistarmi una maglia azzurra magari correndo un buon Passatore a maggio come l'anno scorso, poi vedremo.
Intanto GRAZIE A TUTTI RAGAZZI!!!!! SIETE STATI GRANDI!!!!!
(Ringrazio Maurizio Crispi della IUTA per avermi fornito i dati relativi al presente articolo)

videoInfine guardatevi questo simpatico video che abbiamo fatto tutti insieme.....

17 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Caspita ancora non sapevo la cronaca.. conoscevo solo il risultato... grande Giorgio e grandi i ragazzi.

Karim ha detto...

Grazie per la cronaca precisa e coinvolgente. Grandissimi tutti i ragazzi e ragazze.

... E io corro! ha detto...

Uh grande a te che eri presente! Io Fatto il tifo alla mia amica di sgambata Maria Grazia , seguendo la gara via internet!

stoppre ha detto...

che spettacolo... 1h e 11 gli ultimi 20 dopo 80 km ? porc.......

... E io corro! ha detto...

Ehhh..Grande risultato comunque, (peccato che Maria si sia dovuta fermare per una contrattura muscolare ed abbia perso una ventina di minuti).Forza Italia per il prossimo mondiale 2010 a Gibilterra

Tosto ha detto...

bella esperienza anche se da spettatore. Speriamo che il prossimo anno ci sia anche Andrea!

Simone ha detto...

Bella storia, grazie per il racconto e le foto.
Quando ho visto Giorgio terzo a 6h42 pensavo avesse pagato un pó il passatore cosí vicino, e comunque sarebbe stata una prestazione super.
Invece sapendo anche come é andata rende la cosa ancora piú incredibile. 20km finali a 3'35"/km ... un "animale" niente altro da dire, grande giorgio!!!

ps: al passatore 2010 preparati bene, che se ti fai passare dai pischelli della 100 poi paghi da bere ;) ahahaha! a presto caro, spero di venirti a trovare nei prossimi mesi estivi!

Diego ha detto...

Rigo....siete unici !!!
Forza Azzurri !!!

P.s. se mi sentono i miei connazionali.......ah ah ah.....

Filippo Lo Piccolo ha detto...

Gran bella cronaca.
Giorgio è fenomenale. Quei saccenti sedicenti della Fidal lo sanno e potrebbero utilizzare la sua immagine per primuovere l'atletica e non lo fanno...
In che mani siamo...

Ottima prova regolare di Boffo. In silenzio ha lavorato magistralmente.

Tutto bello ma ora...torna ad essere runner a 360° :-)

monica ha detto...

bravo Andrea!
hai descritto bene i magnifici momenti che abbiamo passato insieme.

grazie ancora per tutto.
sei stato fondamentale per la buona riuscita della spedizione.

quento a me ho purtroppo dovuto combattere con la mia contrattura che temevo (anzi ero quasi certa) no mi lasciasse concludere la gara. invece ...ho la testa dura e incredibilmente sono arrivata in fondo!
purtroppo non con un tempo di gran lunga al di sotto delle mie possibilità. per questo sono strafelice del risultato. questa volta ho fatto proprio tutto il possibile.

e ora...paensiamo all'anno prossimo!!!

Lucky73 ha detto...

Che cronaca travolgente! Complimenti a tutti!!!

Andreadicorsa ha detto...

@Giancarlo: grandi tutti come sempre direi!!
@Karim: un'emozione vederli correre, ti garantisco che mi sta tornando la voglia di una 100 km
@e io corro: è stato un grande divertimento
@stoppre: da calcaterra ci si puo' aspettare questo ed altro
@tosto: se mi impegnerò come nel 2008 e non avro' infortuni ci sarò al 100%
@simone: se la gara fosse stata lunga 150 km avrebbe vinto sicuramente giorgio alla faccia della stanchezza del dopo passatore, quando e' passato all'ultimo giro e viaggiava come un treno non sembrava nemmeno tanto stanco rispetto agli altri
@diego: italy n° one!!!
@filippo: tutto giusto ciò che dici, ora spero di non smentire le ultime 2 righe.
grazie, i tuoi commenti mi fann osempre particolarmente piacere.
p.s. ieri ad una podistica di 7,4 km ho provato l'ebbrezza di correre quasi ai tuoi ritmi chiudendo a 3.25/km di media mi pareva di volare....
@monica: ho scritto poco di te, servirebbe un post intero per definire la tua grandezza ma non ce n'è bisogno tanto ormai sanno tutti quanto forte e testarda sei.... con i problemi che avevi sei riuscita ad arrivare 3 al mondo, non c'è nient'altro da aggiungere se non inchinarsi alla tua grandezza. grazie di essere in nazionale!!!
@lucky: grazie virtualmente a nome di tutti!!

Anonimo ha detto...

ciao Andrea, veramente eccezionali tutti,sono d'accordo con te riguardo al risultato di Boffo è stato magistrale veramente bravo, Giorgio ormai non fa più notizia ci ha abituati a miracoli in tempi ravvicinati che non hanno eguali,sono anche pienamente d'accordo con quanto afferma Filippo Lo piccolo sul fatto di sfruttare l'immagine di Giorgio,sarebbe un traino eccezionale per il movimento, mi auguro in futuro almeno si voglia considerare da parte della federazione così come il ''recupero'' di un altro grande del settore come Marco D'innocenti ''ma non ci credo'' e un bravo anche a te per la cronaca e per il supporto dato agli altri ed altre ragazzi/e sul percorso di gara, bravi siete tutti dei campioni. marco favorito,terni

Andreadicorsa ha detto...

Ciao Marco, grazie del commento. I campioni sono i ragazzi d'oro che haanno corso, io non centro niente, ho fatto solo un grande tifo e ho cercato di dare una mano ai ristori.

franchino ha detto...

Complimenti a tutti!

bressdicorsa ha detto...

uno spettacolo ed ora rigo portali alla fulminea summer night run.. che spettacolo se acettassero l'invito

Andreadicorsa ha detto...

@franchino: i complimenti se li meritano tutti dal primo all'ultimo!!!
@ bress: ci puoi scommettere, ho detto alla Monica e a Marco che se non vengono non li saluto più... loro mi hanno risposto che era ora :::---)))

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails