venerdì 15 maggio 2009

Ho sperimentato la tabella dell'infierno

Dopo altri 9 giorni di stop assoluto, stavolta per l'infortunio alla spalla, martedì sono uscito per una corsa di 12-13 km tranquilli insieme ai ragazzi, mercoledì mezzora sul tapis in palestra seguiti da esercizi di potenziamento muscolare e stretcing. Cuore alle stelle ma per il resto abbastanza ok. Mi sembra più che normale faticare quindi non mi faccio più di tanti poblemi e vado avanti senza guardare i ritmi. Corro come mi viene cercando di sudare quanto basta ma senza esagerare, la pubalgia è sempre li in agguato. Il mio obiettivo è correre alla Half Night Marathon di Jesolo sabato 23 Maggio a 4 al km e sono più che sicuro che ce la farò alla grande. Pertanto in vista di questo probante impegno, ieri sera mi sono tolto la corazza e ho deciso di seguire i Fulminei nel loro allenamento dell'infierno, così definito dal presidentissimo sig. Bressan. Si trattava di correre 5x2000 a ritmo di circa 4' al km con recuperi da 800 metri in 4'. Ecco una scheda riassuntiva della serata:
LOCALITA': Pista di atletica di Thiene
ORA: 19.00
TEMPERATURA: 22°
PRESENTI: Rigo, Bress, Gianluca, Muto, Stambecco, Mao, Giacomo
ASSENTI: Tosto, Alvin (ingiustificati)
SCARPE: Saucony Progride Ride
DISTANZA: 2 km risc + 14 km in ripetuta (5x2000+5x800rec.)
TEMPO: 1h10'26"
MEDIA: 4'24"/km
FREQUENZA CARDIACA: 173 max, 150 media
RIPETUTE: 1° 2000: 7'59", 2° 2000: 8'03", 3° 2000: 8'02", 4° 2000: 7'34" io e il Muto, gli altri circa 30" in più, 5° 2000: 7'53" con ultimo km in 3'52" (Bress scatenato!!)
RECUPERI: 800 metri in 4'30" circa
CONSIDERAZIONI: Parlando per me sono piuttosto soddisfatto, tenevo facilmente il ritmo di 4' al km anche se il cuore viaggiava sui 160 battiti quando normalmente a pari velocità è circa 10-12 bpm inferiori. Ho raggiunto una FC massima di 173 quando nella quarta serie insieme al Muto abbiamo allungato chiudendo il secondo km in 3'32". Le gambe giravano bene. Ho dato un'occhiata all'ultimo allenamento simile che ho svolto l'anno scorso quando ero in buona forma, i 5 x 2000 li avevo chiusi in 6'45-50" con recuperi da 800 metri in 3'30". Parlando del Bress, ieri sembrava drogato, non so se siano le piastrine Aura Activator che si è infilato dappertutto, oppure gli intregratori magici della Pro Action che mette nella sua borraccia gialla che non fa assolutamente toccare a nessuno. L'uomo è in ottima forma e a Jesolo potrebbe stupirci. Anche gli altri erano in buone condizioni, specie il Muto che va veramente forte, se crederà nelle sue possibilità una maratona in 2h50' la porterà a casa entro fine anno, magari potremo provarci insieme alla Lake Garda Marathon il 27 Settembre. Ho visto molto bene anche Gianluca, ottima falcata e velocità, il ragazzo molto incuriosito dai nostri allenamenti ci ha tallonato per buona parte delle ripetute. Che sia giunta l'ora di cambiare allenatore? Ai posteri l'ardua sentenza....P.S. Ringrazio Gianluca per la gentile concessione della foto in alto che ci ritrae soddisfatti a fine allenamento.
Buon weekend a tutti e........ che l' INFIERNO SIA CON VOI!!!:::----)))

16 commenti:

Tosto ha detto...

A parte il fatto che con moglie e 2 figli le mie assenze sono sempre giustificate :):)
ma se venivo morivo li e mi avreste avuto sulla coscienza.

Per quanto riguarda il Bress quell'aggeggio come già ho scritto è doping. Lo ho provato ieri sera da Claudio, c'era anche quello che l'ha ideato. E' impressionante la forza in più che hai, per me è doping!!!

lucamuto ha detto...

Grazie per le previsioni avveniristiche (penso sinceramente esagerate) sul mio conto. Intanto devo battere Bress e company a Jesolo, poi se continuiamo ad allenarci in compagnia non può che stimolarci a fare dippiù!

Fatdaddy ha detto...

Non capisco se lo sguardo allucinato del Bress è dovuto alla fatica delle ripetute o allo sforzo per tenere in dentro la pancia! :)
Ottimo rientro Andrea!

Michele ha detto...

La pazzia alberga nelle vs teste.

GIAN CARLO ha detto...

Siete veramente un bel blogruppo.

Stefy ha detto...

Ciao Andrea! Bentornato a correre, questa settimana non mi sono allenata causa forma influenzale, rientro domenica alla Tagliafuoco camminando. Buon weekend! Un abbraccio!

Andreadicorsa ha detto...

@Tosto: mi ha detto Claudio che che le hai anche te le piastrine... Sono l'unico sprovvisto al momento! Siete tutti dopati!!
@Luca: sono realista, forse sei tu che non credi nei tuoi mezzi, ieri a 3'30" non avevi neanche il fiatone... io ero impiccato!
@Fat: era stralunato dallo sforzo, a un secondo dal vomito
@Michele: si è vero, ci divertiamo come matti!
@Gian Carlo: confermo, non cambierei neanche per 1mln di Euro
@Stefy: grazie e buona arrampicata per domenica, non vi invidio troppo

bressdicorsa ha detto...

grande rigo,sei in super forma..che l'infierno sia con te

Furio ha detto...

Fuori la pancia bress!!

Alvin ha detto...

Spettacolo...li stai proprio tirando su bene quei discoli!!!
Tu punti al 4:00 di media? Noo, farai 3:55 come minimo...il Rigo in Gara viggia a canna!

uscuru ha detto...

andre' sto dolore anke a me me perseguita, ma semo + forti noi!!
si ma a bress sto infierno, brucia poke calorie.....
fallo suda' de +++!!!!

Anonimo ha detto...

Ohhh a petto nudo..veramente brutti!!

Fabio

Filippo Lo Piccolo ha detto...

Torso nudo all'americana.
Se lo facessi allo Stadio delle Palme mi arresterebbero purtroppo...
Bel lavoretto, infernale davvero!
Se lavori in gruppo i giri della pista vanno via lisci lisci.
Il discorso rientro è tutto relativo al tuo sentirti più o meno bene: l'obiettivo è uno solo, riuscire a correre senza alcun dolore.
Questo è il modo giusto di ricominciare.

Simone ha detto...

Bravo Andrea,
corri e stai attento alla pubalgia.
Ma il 23 la vuoi fare a 4'? Ovviamente strampiamente nelle tue possibilitá, ma anche con cosi pochi km? Vabbé, da te non mi meraviglierei, sei sempre il Rigo Nazionale!!!

Io sto scoprendo la corsa in acqua, probabilmente un'altra settimana senza corsa vera per recuperare a pieno, ma nuoto e corsa in piscina. Come palliativo niente male, quasi divertente per 20-30minuti!!! Oltre probabilmente diventa un filino palloso

Anonimo ha detto...

Chiedo scusa per l'intrusione ma fino ad ora ho solo letto e seguito le avventure di Andrea & company sul blog , siete proprio un bel gruppo di amici e vi faccio i complimenti. Mi chiamo Alessandro e abito Piazzola S.B Padova , e volevo chiedere un consiglio ad Andrea o a chi dei suoi amici mi voglia rispondere. Fra 15gg circa parteciperò alla mia prima 100km (Passatore) e vorrei sapere cosa mi consigliate di prendere prima della partenza e durante la corsa, Fino ad ora tra alenamenti e maratone varie ho solo usato qualche gel, barrette morbide alla frutta e quello che era previsto ai ristori , tengo a precisare che non ho mai avuto grossi problemi di stomaco e in corsa digerisco abbastanza bene. Gel e preparati vari ne ho provati ma per una 100 non ho proprio idea se possano andar bene , e visto che Andrea ormai è un'esperto la domanda "tu cosa prendi" mi viene spontanea. Poi andare veloce come lui..... bè questo è un'altro discorso ! per me chi va cosi veloce non è di questo pianeta ,apparte gli scherzi tanto di cappello ai tuoi ottimi risultati , è prova che il duro lavoro paga. Per quanto riguarda le tue disaventure devi solo aver pazienza vedrai che tutto tornerà come e meglio di prima ! un grosso grosso in bocca al lupo. Grazie fin da ora. Ale
cazzaroale@tin.it

Andreadicorsa ha detto...

Ciao Ale, innanzitutto grazie per avermi contattato. Riguardo l'alimentazione pre-Passatore ti dico subito. Fino a 1-2 giorni prima ho mangiato normalmente, il venerdì ho mangiato parecchio (pasta e pizza), il sabato (giorno della corsa) verso le 11 ho mangiato 2 piatti abbondanti di penne al pomodoro e un bel pò di pane. Quando sono partito mi sentivo bello carico. Faceva molto caldo alle 15 e nelle prime ore di corsa verso Fiesole e la Vetta Le Croci era in vero Infierno come diciamo noi della Fulminea. Quindi assistito dalla mia ragazza e da un amico non mi facevo mancare acqua in abbondanza alternata a sali minerali. Nella salita della Colla le cose sono peggiorate, i sali minerali cominciavano ad essermi indigesti quindi mo sono bevuto una bella Coca Cola. In discesa ho continuato cosi, soptattutto bevendo acqua, il resto mi era abbastanza indigesto, mammano che cresce la stanchezza e la fatica per me è così gradisco solo acqua. Ho mangiato lentamente (sempre correndo) un paio di barrette della enervit crunch. Ogni tanto moi sonop buttato giù dei gel di maltodestrine. Ma dal 70-80 km in poi niente a parte l'acqua.
Ti faccio un grande in bocca al lupo per il tuo Passatore
Andrea

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails