lunedì 13 dicembre 2010

Maratona di Reggio Emilia

12 Dicembre 2010: quarta partecipazione alla maratona di Reggio Emilia, una bella corsa che si snoda tra il verde delle campagne e delle colline che circondano la graziosa città emiliana. Manifestazione organizzata come sempre in maniera perfetta con tutti i servizi a portata di mano che non hanno fatto mancare niente agli oltre 2100 concorrenti infreddoliti giunti al traguardo. Dopo una serie interminabile di weekend sotto l'acqua è stata finalmente una domenica caratterizzata da un bel sole anche se la temperatura, soprattutto al'inizio, era veramente gelida. Alla partenza credo che non fossimo sopra gli zero gradi percui ho preferito vestirmi con una maglia in più e penso sia stata la scelta migliore dato che durante tutta la corsa non ho mai avuto freddo. Ai piedi per la prima volta in una gara così lunga avevo le nuove Saucony Kinvara che sono andate a sostituire le già gloriose Tangent 3 e 4 compagne di tante maratone. Avevo qualche timore ad usarle in una 42 km soprattutto in questo periodo dove non sono al massimo delle mie performances e non posso puntare a record personali. Devo dire che sono rimasto impressionato dalla loro confortevolezza, morbidezza e soprattutto dall'ammortizzazione unita ad una leggerezza impareggiabile che nei momenti in cui ti senti veramente stanco e pesante può contribuire a non rendere ulteriormente pesante la tua corsa. Doti che avevo già apprezzato in allenamenti fino a 20-25 km, ma la maratona è certamente un banco di prova più impegnativo e loro hanno superato il test a pieni voti, sono molto soddisfatto della scelta!
LA GARA: Non sono uno di quelli che quando arriva al traguardo dice "beh ne avevo ancora, potevo andare meglio se solo tiravo un pò di più". A me stanno sul c.... questo genere di persone! Diciamo pure che ho dato tutto quello che avevo e un secondo in meno non sarei riuscito a farlo. Come dicevo nel post precedente partivo con l'ambizione di correre a 3'50" al km. Così è stato sino al 10° km in cui sono transitato in 38'14". Sino a quel punto il percorso era pianeggiante, dopo aver fatto un giro nel centro di Reggio si usciva e ci si spostava nelle campagne limitrofe. Riuscivo a correre con un discreto margine a quel ritmo. Dopo la frazione di San Rigo al 10° km cominciavano le salite che fino al 18° km facevano ascendere di circa 100 metri. Niente di così duro ma una serie di saliscendi che si facevano sentire sulle gambe. Ho cercato di gestire lo sforzo non pensando a quanti chilometri mancavano all'arrivo ma concentrandomi per quanto possibile a godermi la corsa e indirizzando le mie energie sul traguardo intermedio della mezza dove sono transitato in 1h22'11". Ricordavo che fino al 24° km avrei potuto tirare il fiato e che poi fino al 28° km avrei incontrato ancora un paio salite bastarde di quelle che possono segnare. In discesa ho cercato di recuperare, in realtà nelle salite non sono andato proprio al risparmio pensando che prima me le sarei tolte dai piedi prima avrei finito di tribolare, bella tattica....:-) Dal 28° km al 32° una serie di ondulazioni sempre impegnative non mi impedivano di tenere un ritmo intorno ai 4' al km, il chilometro più lento in tutta la gara è stato un 4'06". Passaggio al 30° km in 1h57' netti alla media di 3'54", bene o male dopo la mezza ho tenuto anche se il percorso era duro e il calo è stato lieve. Si trattava solo di resistere senza ulteriori cali sino al traguardo. In una delle ultime salite quando ero in massima spinta ho sentito un paio di fitte molto forti all'adduttore destro (sempre il solito che mi da fastidio da un paio di anni), ma per fortuna con un piccolo calo di ritmo e con una riduzione della falcata e grazie all'aiuto delle successive discese tutto era rientrato nella normalità. Al passaggio del 40° km in 2h37'18" la media si era alzata a 3'56", in quel tratto di 10 km ho accusato abbastanza la stanchezza e a dir la verità non vedevo l'ora di arrivare, cercavo di tenere un ritmo intorno ai 4 anche se faticavo moltissimo. Bene o male ho resistito e negli ultimi 2 km anche complice il passaggio in mezzo ad un pò di gente lungo la ciclabile e verso il centro città sono riuscito a recuperare quel poco che mi ha permesso di chiudere sotto le 2h46', precisamente in 2h45'49", 30° assoluto in classifica e 2° della categoria MM40. (Seconda mezza in 1h23'38", 1'27" più lenta della prima).
Portata a casa la maratona numero 33, un piccolo riscatto dopo le disavventure della Lake Garda marathon e di Gibilterra. Ora fino a fine anno mi godrò un bel periodo di riposo agonistico. Da Gennaio 2011 riprenderò gli allenamenti in vista della Treviso marathon di fine Marzo!
P.S: Nell'ultima foto sono con l'impareggiabile IVAN CUDIN trionfatore alla Spartathlon e vice campione mondiale della 24 ore!

22 commenti:

KayakRunner ha detto...

Complimenti! Peccato non esserci rivisti all'arrivo. Anch'io sono molto soddisfatto: 2h:54':08" nonostante i problemi allo stomaco della settimana scorsa. Reggio è dura ma alla fine mi soddisfa sempre.

monica ha detto...

sei sempre un mito!

theyogi ha detto...

34 e non sentirle... grande rigo, sei un esempio!

Giuliano ha detto...

Wow complimenti, che treno! Che dire di più!

CHICO68 ha detto...

Con il percorso così irregolare è stata una buona prestazione.
Ho letto altri post di podisti "ticinesi", che indicavano la temperatura alla partenza di -1°c!!!

GIAN CARLO ha detto...

Lo zio c'è

Stefy ha detto...

Bravo! Complimenti! Ora buon riposo!

Andreadicorsa ha detto...

@Kayak: grandi complimenti a te, consiserate le condizioni in cui sei stato costretto a correre! la prossima volta speriamo di avere un pò di più tempo x stare a chiacchierare!

@Monica: sei sempre la solita esagerata eh ehhhhh! baci baci!!!

@Yogi: riguardo al numero mi sono sbagliato ed ero già proiettato alla prossima, in realtà con questa sono arrivato a 33!

@Giuliano: grazie 1000 sei troppo buono, speriamo di migliorare ancora e di tornare presto a fare un under 2.40! in bocca al lupo x le tue gare e i tuoi allenamenti

@Chico: beh in effetti è una maratona abbastanza impegnativa, nella mia personale scala di difficoltà la metto alla pari di quella di NY per cui mi ritengo soddisfatto, un salutone:-)

@Gian: lo zio tiene botta eh ehheheheheh

@Stefy: grazie, ora un pò di riposo è quello che ci vuole!!! ciaoo ciaooo

stoppre ha detto...

si, buon tempo, ma poi hai reintegrato i fluidi corporei persi ?? minimo 2 litri te li sei sparati ?? :-))

web runner ha detto...

Uno splendido racconto. Che voglia di rifar 42km mi hai fatto venire!

nino ha detto...

riposo più che meritato.
bravo

kikourou-jerome_I ha detto...

Che bello leggerti di nuovo cosi! Non è un personale o una gara corsa alla grande, ma penso che correre fino al fondo una maratona dopo le ultimi mesi, è una grande soddisfazione anche per te. Saluti e "rendez-vous" a Gennaio...

Saluti e buon riposo

Jérome_al_riposo_anche_io

grinta ha detto...

grande...niente altro da dire
una curiosità tu che hai fatto qualche maratona, in media quanto sbagli il garmin rispetto al kmtraggio ufficiale
di nuovo complimenti
ciao

Albe che corre ha detto...

La gara è gara ..non ci si risparmia mai!
Bravo Andrea..

insane ha detto...

Complimenti Rigo! sempre di un altro livello.. ;)

franchino ha detto...

Mi fa piacere rileggerti e ri-vederti in gara così... Dai che tra un pò finisce questo anno per te tribolato e si riparte alla grande! Ciao!

Master Runners ha detto...

Ciao Zio!
Bentornato!
...e mo so ca..i!!! :D

Tosto ha detto...

dai che il prossimo anno corriamo una maratona assieme :)
nel senso che arriviamo assieme!!!
3h30' ti va bene? eh eh he

Anonimo ha detto...

Bravo Bravo, adotterò la tua dieta!:-) buon "riposo" e ci vediamo presto!!!

Sabry
ps.33???!!! non ho parole...ma da quanto corri?!

Andreadicorsa ha detto...

@Stoppre: purtroppo non ho recuperato degnamente ma mi rifarò quanto prima.... hai mai sentito parlare della stragiaxà? ecco un'ottima occasione per esagerare, eh ehhh. ti aspettiamo:-)

@Web runner: non dirlo a me! tengo i freni tirati altrimenti prima di fine anno mi verrebbe la tentazione di correrne un'altra... meglio fare i bravi:-)

@Nino: quel che ci vuole ci vuole dopo più di 5000 km.....

@Jerome: grazie amico mio, auguro ogni bene anche a te:)
speriamo di vederci pesto a qualche maratona in primavera!

@Grinta: grazie dei complimenti troppo buono.
di solito il garmin allunga di un pò, in genere 2-300 metri al massimo, a me domenica il forerunner 310 ha segnato 42,310 km, direi quasi perfetto, cosa vuoi pretendere di più?

@Albe: sempre a bumbazza come dice il marines!!!!!

@Insane: dai non esagerare come al solito eh eh ehhhhh!

@Franchino: finalmente è finito tra alti e bassi! l'anno prossimo puntiamo alle maratone a manetta, chissà che riusciamo a correrne anche qualcuna insieme, a presto!

@Master: prossimamente li spazziamo via tutti:-)

@Tosto: a me piacerebbe molto però devi organizzarti a correre under 3h perchè io fin che ce la faccio voglio sempre puntare a quell'obiettivo. dai inizia ad allenarti, giù dalla poltrona:-))))

@Sabry: la dieta Rigo è un pò pericolosa!!!! 33? sono poche e non ho intenzione di fermarmi finchè non arrivo a 100.
baci!

Filippo ha detto...

Ciao Andrea, partire al tuo fianco con tanto di canotta fulminea è stato un vero onore!!

fedilele ha detto...

Auguriiiii ^-^

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails