lunedì 2 aprile 2012

Maratona del Lamone (Russi)

Dopo la doppietta di due maratone in otto giorni posso dichiarami contento a metà. Più contento che scontento comunque! Il lato positivo senza dubbio è stato quello di aver recuperato nel giro di poco tempo la resistenza, sia fisica che mentale, e di sentirmi bene dato che gli acciacchi sembrano ormai superati. Quello meno positivo è stata la prestazione cronometrica conseguita ieri a Russi. Se il 2h47'15" della settimana scorsa a Ferrara mi aveva riempito di soddisfazione, il 2h47'35" di ieri mi lascia un pò di amaro in bocca. Non tanto per il tempo cronometrico, più che altro per le condizioni ambientali che hanno condizionato questo risultato. Non sono solito a lamentarmi o ad accampare scuse quindi non lo farò neanche questa volta. Dico solo che c'è stato un pò di vento:-( e solo chi è stato ieri a Russi o nei paraggi può sapere in che condizioni si è corso. E' stata così per tutti e basta quindi le scuse valgono poco. La maratona di per se non è male anche se delle mie 44 non è stata certamente quella che mi lascia col desiderio di ritornarci il prima possibile. Organizzazione casareccia, ben collaudata alla sua 36esima edizione e con un'ampia gamma di premi per quasi tutti i partecipanti. Da 15esimo assoluto e terzo della categoria Veterani A mi sono portato a casa un bel prosciutto crudo:-) più altri gadget e i premi arrivavano fino al 70esimo di categoria, inoltre c'erano premi per i primi 10 classificati (più o meno) di ogni regione. Niente da dire quindi ai volonterosi e simpatici organizzatori che proprio quest'anno hanno ottenuto il record di iscritti con quasi 600 classificati contro i 400 scarsi degli anni scorsi. Tutti i servizi pre e post maratona situati in Piazza Farini erano a portata di mano, percui se uno cerca una corsa fuori dal caos delle grandi città questa è proprio quella che fa per lui. Durante la gara non ho avuto tanto modo di guardarmi ai lati, comunque si trattava di un giro nelle campagne del Ravennate intorno alla cittadina di Russi. Più che guardarmi intorno, in molti tratti dovevo badare a non farmi tirar sotto dalle auto. Difficile farsi 42 km su strade aperte al traffico e con auto che ti sfrecciano da tutte le parti suonandoti pure il clacson per farsi largo. Sembrava quasi di essere al Passatore, ma il Passatore è un'altra storia. Percorso piatto ad eccezione di 4-5 cavalcavia abbastanza rognosi. Dal punto di vista fisico ieri stavo benissimo ed ero partito con ambizioni migliori di sette giorni prima a Ferrara. Mi sembrava di avere recuperato bene e mi sentivo le gambe buone, quindi sono partito più spedito ma senza esagerare. I passaggi in 1h21'15" alla mezza e in 1h56' al 30°km mi stavano dando la quasi certezza di arrivare con un buon tempo. Invece il muro, non quello classico del 30 km, ma quello invisibile causato da un vento contrario insopportabile mi ha fatto naufragare e ho dovuto lottare come un gladiatore per arrivare a traguardo. Negli ultimi 12 km con le gambe ho spinto al massimo, i muscoli delle cosce mi bruciavano ma non c'era verso di andare più forte dei 4'10" al km ed in alcuni momenti anche sopra ai 4'20", sembrava di essere in salita. Ho dovuto tenere duro soprattutto con la testa perchè la tentazione di fermarmi e camminare è venuta più di una volta e alla fine sono arrivato al traguardo molto stanco imprecando. Non ho mollato anche perchè correndo pensavo al commento del mio amico AlbeCheCorre che nel post precedente mi ha fatto un complimento che mi ha inorgogliosito moltissimo dandomi del MARATONETA e non potevo deluderlo proprio ieri. Oggi a mente fredda l'amarezza è già passata e il mio pensiero è già rivolto a Madrid tra venti giorni. Spero di continuare a migliorare la forma, se così fosse sono quasi sicuro che andrà meglio.


P.S: la prima foto in alto mi ritrae fresco prima della partenza con la "fida" assistente Sara; la seconda mostra i miei ristori personalizzati; la terza poco dopo il mio arrivo stanco e sconsolato....Infine il filmato finale con l'arrivo al piccolo trotto.
Buona settimana a tutti!!!

21 commenti:

CHICO68 ha detto...

Vorrei averla io una fida assistente come la tua...

Comunque 2h 47' ad una settimana di distanza, a mio modesto parere è un crono molto valido, se poi ci metti pure il vento...

Gianmarco Pitteri ha detto...

Concordo, due maratone in 8 giorni con lo stesso tempo (ma la seconda condizionata dal vento, anche da noi c'era un Bora pazzesca, temperatura percepita in gara vicina allo zero!) è un gran risultato!
Tra 20 giorni, se assimili bene il super-carico e ritrovi brillantezza, puoi togliere diversi minuti...

Andreadicorsa ha detto...

@Chico: beh per il momento l'assistente me la tengo io anche se a madrid dovrò arrangiarmi perchè anche lei sarà in corsa nella 10km.
Per il resto sono daccordo con te e ti ringrazio, sai bene che tornare alle 42 dopo dei problemi non è facile. Non è che mi possa aspettare dei tempi molto migliori, ad essere sincero a me piacerebbe tornare a 2.40, e comunque 2 in 2 settimane non devono farmi lamentare troppo, è vero

@Gianmarco: se sono sopravissuto bene alla doppietta non posso che essere soddisfatto. come dicevo a chico non è che posso puntare su grossi miglioramenti, il mio livello ormai è questo e sono passati i tempi dove ogni domenica arrivavo a 2.35-37..., ma mi accontento. ora, come dici tu, mi basta capitalizzare il carico, basta lunghi per 20 giorni, cercherò di fare più velocità che posso e a proposito il 15 ci sarà una bella 10 km proprio qui a casa mia ideale per spremersi un pò in anaerobico:::---))) se vuoi venire ti aspettiamo!

Diego ha detto...

Bella zio,
Anche qui ieri c'era un vento pazzesco...Mentre facevo un corto veloce imprecavo anch'io !!!

Ma noi atei possiamo... (:-)))

Andreadicorsa ha detto...

@Diego: ieri ho usato tutto il mio vasto repertorio.... povera sara che mi doveva sentire urlare:-)

Gianmarco Pitteri ha detto...

Grazie dell'invito, ma cerco di caricare tantissimo questa settimana fino a pasquetta, poi inizio a scaricare... e Padova a tutta!

giontherun ha detto...

dal 31 ieri è stato solo schifo e dolore. al 34 mi veniva da piangere per il nervoso. se non ci siamo fermati ieri non ci fermiamo più.

Andreadicorsa ha detto...

@Giontherun: quanto vere sono le tue parole.... se non ci siamo fermati ieri non accadrà veramente mai più. ti viene talmente tanto nervoso quando perdi tempo non per causa tua o delle tue gambe che è un vero e proprio calvario.

Andreadicorsa ha detto...

ah scusa a te com'è andata? hai perso tanto nella seconda parte?

Andreadicorsa ha detto...

@Gianmarco: giusto così e complimenti per la vittoria di ieri, sei in perenne progresso!

Gianmarco Pitteri ha detto...

Thanks!

Tosto ha detto...

bravo perché con quel vento deve essere stata dura!

Anonimo ha detto...

Bravo bravo bravo a non aver mollato!!! Solo chi c'era sa in che condizioni avete corso. W i ristori volanti personalizzati del Ginone! Sara

Drugo ha detto...

Col senno di poi penso si possa tranquillamente dire che è un bel risultato. Tutta questa fatica ti farà bene in vista dei prossimi impegni.
Relativamente alla lattina di birra una domanda, ogni quanti km va presa in maratona ?

stoppre ha detto...

2 maratone in 8 giorni non sono da maratoneta, bensì da ULTRAMARATONETA, runners comuni non potrebbero mai farlo, e soprattutto con tempi come i tuoi...e non dire di no!! a parte qualche cazzatina, il tuo fisico regge alla grande, quindi beviti 6 birre e sii contento!! :-))

Andreadicorsa ha detto...

@Tosto: grazie,questione di testa Tosto:-)
@Sara: già tu hai potuto vedere la fatica pazzesca che ho fatto. A volte mi domando per quale motivo...
@Drugo: ristori birrati dal 30° in poi ogni 2 km mezza lattina ed è fatta:-)
@Stoppre: sinceramente non credo sia così impossibile, certo ci vuole un minimo di base costruita con qualche anno di allenamento. l'aspetto positivissimo è che non avendo praticamente mai fatto lunghi dai primi di dicembre, sono riuscito a correre 2 maratone in 8 giorni con tempi buoni (per me). ci sono comunque tantissime persone che corrono spesso le maratone, con tempi migliori o peggiori dei miei fa poca differenza. in ogni caso la cosa più importante come dici te è che le cazzatine siano andate apposto, le lamentele e tutto il resto vengono di conseguenza e dal fatto che fortunatamente possiamo correre..... a presto e grazie

Anonimo ha detto...

Innanzitutto complimenti per Russi, c'era anche un mio amico carissimo e m'ha raccontato... .
Madrid oltre ai sui 700m sul livello del mare ha un percorso durissimo fatto di saliscendi davvero molto impegnativi.
Di contro il calore della folla dentro cui ti troverai a passare(animo campeones!!)non ha paragoni.

Un abbraccio, Michele.

Andreadicorsa ha detto...

@Michele: a Madrid mi sa che farò un altro 2h47', poi per migliorare un pò mi troverò una maratona in discesa ehehehhhe!
Grazie e a presto!!

lello ha detto...

2 maratone a bumbazza in 8 giorni .......SEI UN GRANDE FRATELLO!!!!!!!!!!!!!!!!

Hurryrun ha detto...

Ciao....magari potessi fare io dei tempi simili ai tuoi!!Complimenti!

Andreadicorsa ha detto...

@lello: e non sono neanche tanto contento, che pirla invece dovrei essere strafelice se penso che c'è gente che non puoò neanche correre!

@Hurryrun: sei molto gentile, grazie per le belle parole. In effetti dovrei essere più che soddisfatto, e a mente fredda lo sono, ma ho la stupida mania di continuare a paragonarmi con i tempi che facevo 2-3 anni fa. Cosa insensata se penso che in quel periodo mi allenavo molto di più e con più metodo di ora. Inoltre bisogna tener conto che gli anni passano x tutti e ormai siamo a 43 candeline. Detto questo dovrei cambiare il post e scrivere solo che sono contentissimo, 2 maratone in 2h47 in 8 giorni va benissimo!
Ciao!

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails