venerdì 14 dicembre 2012

Le mie prime 50 maratone (parte 3°)

(...CONTINUA)
Andiamo avanti con la terza parte del racconto dedicato alle mie prime 50 maratone che nel frattempo dopo l'ennesima Reggio sono diventate 51. Siamo alla fine del 2007 e all'inizio del 2008, l'anno che mi ha visto debuttare in gare su distanze superiori a quelle dei canonici 42 km della maratona.
11) 2 Dicembre 2007 MILANO
Mi sono presentato alla tanto bistrattata Milano City Marathon con l'obiettivo di migliorare la prestazione ottenuta a NY un mese prima. Il livello di forma era ancora molto buono ed ero preparato del fatto di correre tra il menefreghismo e l'opposizione di gran parte dei milanesi, al contrario di quanto accaduto solo un mese prima nella grande mela. Non me ne sono curato più di tanto dato che il mio obiettivo era solo quello di correre meglio che potevo traendo il meglio da me stesso. Effettivamente non è che mi sia piaciuta granchè tanto è vero che dopo il 2007 non vi ho più partecipato. Il percorso piuttosto scorrevole non mi ha di certo frenato in partenza. I passaggi al 10° km in 35'45" e alla mezza in 1h16'20" sono stati un pò troppo veloci causando un inevitabile calo nella seconda parte che non mi ha però impedito di tagliare il traguardo in 2h36'26" ottenendo un'altra volta il personale. Ora ero veramente soddisfatto e per il 2007 poteva bastare!
12) 9 Dicembre 2007 REGGIO EMILIA
Alla mia terza partecipazione a Reggio, dopo soli sette giorni da Milano, ho avuto l'opportunità di provare la nuova esperienza di pacer delle 3 ore. Gratificato dalla buona prestazione appena ottenuta, ho finalmente potuto correre senza continuare a guardare il cronometro e solo godendomi il panorama cercando di offrire un aiuto a chi come me, appena due anni prima, aspirava ad abbattere il muro delle 3 ore. Mi pare di avere svolto un buon lavoro tenendo un ritmo il più possibile costante anche se non è stato proprio facile a causa del percorso ondulato della maratona. Qualche lamentela c'è stata, ma molti, soprattutto quelli che non hanno protestato, sono riusciti a tenere il passo e ad andare anche leggermente pù veloci nel finale. Commovente è stato accompagnare fino alla fine il runners Gigi (a mio fianco nella foto) e vederlo lottare a denti stretto come un gladiatore per ottenere un grande personale di 2h59'54" migliorando di circa 10 minuti il suo precedente record. Esperienza da ripetere.
13) 24 Febbraio 2008 SALSOMAGGIORE
Dopo oltre 10 maratone corse, ho iniziato il 2008 pensando che sarebbe stato bello provare a partecipare ad una gara un pò più lunga. Gli allenamenti andavano sempre meglio e riuscivo con disinvoltura ad aumentare il chilometraggio ai fini di migliorare l'autonomia arrivando spesso a 130 km a settimana, se non di più. Mi sono presentato per la prima volta alla maratona delle Terre Verdiane con partenza da Salsomaggiore e arrivo a Busseto. E' stata un'ottima gara corsa quasi sempre a fianco dell'amico Massignani. Per fortuna che c'era lui dato che lungo il percorso non si scorgeva anima viva; se posso dirlo senza che nessuno si offenda non è che sia stata la più bella delle maratone che ho corso, anche se devo ammettere che il percorso era molto veloce. Come spesso accadeva in quel periodo, e grazie anche al tracciato in leggera discesa per i primi chilometri, sono partito molto lanciato con un passaggio di 1h16'30" alla mezza. Il finale come a Milano è stato in lieve calo ma non tale da compromettere il nuovo personale di 2h35'29" (media 3'41"/km) e la 5' posizione assoluta davanti a Massignani. Un altro minutino eroso al mio personale....
14) 30 Marzo 2008 TREVISO
L'edizione 2008 della Treviso Marathon si è corsa ricorrerendo il novantesimo anniversario della vittoria italiana nella 1° Guerra Mondiale. Per l'occasione venivano suddivise le partenze in tre città diverse: Vidor, Vittorio Veneto e Ponte di Piave. Quell'anno alla terza partecipazione ho deciso di scegliere la partenza di Vidor. Nella prima parte il tracciato si è riveleto abbastanza insidioso con diversi avvallamenti fino alla mezza per poi rientrare nel classico percorso caratterizzato da lunghi e piatti rettilinei. Complice anche un pò di caldo, e soprattutto i molti chilometri sulle gambe in preparazione della 100 km del Passatore, non sono riuscito a migliorare ulteriormente il mio PB sebbene al 30° km fossi in proiezione di un tempo sotto le 2h35'. Poco male sono arrivato in 2h35''58", 21'esimo assoluto e 1' della categoria MM35. Una bella soddisfazione.
15) 6 Aprile 2008 PARIGI
Un'altra maratona a soli sette giorni dalla precedente. Questa volta a Parigi. Il tutto pianificato ai fini di un bel viaggio vacanza e di un ulteriore gara di allenamento in vista della 100 km. In realtà ero leggermente stanco e reduce da una sfaticata tremenda a Treviso. Quindi non avendo ancora ben recuperato ho corso come potevo cercando per quanto possibile di gustarmi un pò l'ambiente della bellissima città. La partenza nella discesa dei Champs Elisee con oltre 40.000 podisti è stata memorabile come pure i vari passaggi nei punti più belli della città. Un pò meno bello è stato il tratto all'interno dei giardini di Bois de Boulogne, privi di gente, forse anche a causa della giornata molto fredda. Alla fine anche quella volta sono riuscito a tirarmi per bene il collo e nonostante tutto sono arrivato dopo 2h41'30". Per fortuna che ero stanco:-)
(CONTINUA LA PROSSIMA SETTIMANA...)

10 commenti:

Enrico VIVIAN ha detto...

50+ suona come un buon numero di maratone, ma il racconto dietro ciascuna fa assumere tutt'altra dimensione!

con la prossima puntata dovremmo arrivare al nostro primo consapevole incontro ... Jesolo 2008! stessa partenza per mezza e maratona: tu una sola settimana dopo il Passatore!

Andreadicorsa ha detto...

@Enrico: sei un mito Enrico, non so come fai a ricordarti sempre tutto così dettagliatamente. Non so neanche come facevo a correre 2 maratone in 7 giorni se constato che oggi dopo 5 giorni da reggio ho ancora le gambe distrutte. Forse ero solo un pò meno vecchio....
ciaoooo

Andreadicorsa ha detto...

@Enrico: dimenticavo, jesolo è la 18esima....quindi sarà compresa nella prossima puntata, vedrò di citarti come meriti!

Tosto ha detto...

vedi di non farci aspettare troppo con la prossima puntata! qui sto contraendo la Rigo mania :)

KayakRunner ha detto...

azz... che tempi! Il passaggio alla mezza in 1h:16' è da Top Runner!!

Kikko ha detto...

Se non avessi trovato stamattina la terza puntata delle 50 maratone di Rigo sarei andato in edicola a chiedere se fosse almeno uscita li!!
Grande Andrea:-)

Albe che corre ha detto...

..9 Dicembre 2007 REGGIO EMILIA
In quella gelida mattina ero parte del tuo gruppo ..mi ricordo che ci dicesti di voler passare un pò in anticipo alla mezza per gestire poi il calo, gli incitamenti ed il "rompete le righe" dentro il parco!
..che bei ricordi!
ciaa e grazie ancora per allora!

Mauro Battello ha detto...

sempre + avvincente :D che ficata!

Andreadicorsa ha detto...

@Tosto: sto preparando la quarta puntata!!!! aspetta!
@Kayak: mi basterebbe farlo adesso solo in una mezza un bel 1.16:-)
@Kikko: ahahhhhahah!!!!
@Albe: mi ricordo bene di quel giorno, anche domenica scorsa quando sono passato in quel boschetto verso il 32 km mi è tornato in mente.
@Mauro: ti ringrazio ma non esageriamo eheheh:-)

Anonimo ha detto...

It is Miuccia [url=http://www.furworld.ru/ ]Шубы оптом [/url] and Patrizio Bertelli who discover the secret of Prada and invent the first black nylon Prada handbag in the world which opens the successful and beneficial door of celebrated handbag brand. Prada Handbags is known for its lavish. Every woman wants a Prada handbag which symbolizes the style and the way of life. Prada store sells cheap Prada, including Prada purses and Prada handbags. [url=http://www.furworld.ru/ ]меховые фабрики [/url] is the perfect way for you to purchase a bag of top quality and greatest designed. With the progression of Prada, increasingly more [url=http://www.furworld.ru/ ]Шубы оптом [/url] are established. Shopping for Prada handbags and Prada wallets in [url=http://www.furworld.ru/ ]Шубы оптом [/url] can save you many money and time. [url=http://www.furworld.ru/ ]мех [/url] can also be a good choice for you. [url=http://www.furworld.ru/ ]шубы из китая [/url] can never disappoint you.

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails