lunedì 18 febbraio 2013

Il 2013 inizia bene:-)

I primi km insieme a Fabio Pergher (foto Morselli-Podisti.net)
Nei pressi dell'arrivo all'interno dell'Arena (foto EnricoVivian)

La partenza di Sara (foto Piera Romere)
Torno a scrivere nel blog dopo più di un mese di assenza. Ultimamente lo sto un pò trascurando ma l'importante è non abbandonarlo del tutto. Preso come sono da vari impegni, purtroppo ho sempre poco tempo; adesso però è giunta l'ora di aggiornare la situazione. Come anticipato nel titolo, podisticamente parlando, il 2013 è iniziato abbastanza bene. Ai primi dell'anno ho partecipato ad una gara di circa 6 km a Bressanvido dove sono riuscito a correre a 3'27"/km. Sono tornato a casa soddisfatto. Nel periodo successivo fino a ieri non ho più gareggiato. Ero iscritto alla Montefortiana ma ho rinunciato a parteciparvi perchè in quei giorni ero molto indaffarato con dei lavori a casa ed ero parecchio stanco percui ho preferito stare a dormire. Ho continuato però ad allenarmi quasi tutti i giorni. Al momento dall'inizio dell'anno ho saltato solo 3 giorni di allenamenti. Ho ridotto i chilometraggi e molto spesso procedo ad un ritmo facile sui 4'30"/40" al km. Tra questi allenamenti leggeri però almeno una o due volte la settimana inserisco dei lavori di ripetute o interval training. Assieme ai miei compagni ho svolto delle buone sessioni consistenti in 7-8 x 1000 con recuperi brevi da 300 metri, oppure dei bei variati di 1'-2' di corsa veloce (a 3'25-30"/km circa) alternati a 1'-2" di corsa media (a 4'00"/km circa). Niente lunghi, a parte un allenamento di 21 km domenica scorsa su un percorso abbastanza nervoso, concluso a 4'05" al km. Ieri c'è stata la mezza di Verona e finalmente sono tornato anche su questa distanza a livelli soddisfacenti. Ho tenuto un buon ritmo fino alla fine, correndo la prima parte senza margine come se fossi in una gara di 10 km, chiudendo in 1h16'58" (media 3'38"/km), 35° assoluto su circa 5.000 partecipanti. Non è un cattivo risultato se considero che ho 44 anni suonati e non sono mai stato uno specialista di mezze maratone. Considerando anche il percorso parecchio nervoso, ricco di saliscendi e curve, non posso proprio lamentarmi. Un risultato che mi da fiducia in vista della Treviso marathon che avrà luogo tra soli 13 giorni. Vi arriverò senza allenamenti di più di 21 km sulle gambe, percui cercherò di correre mettendo a frutto l'esperienza accumulata nelle tante maratone già corse. Di sicuro non mi risparmierò e proverò ad ottenere il massimo, spinto anche dalla gratificazione di ieri e tenendo presente che anche quando correvo le maratone in meno di 2h35', nella mezza non riuscivo mai a scendere sotto a 1h15' questo mi dà ulteriore carica. Prima di salutarvi lasciatemi fare un grosso complimento alla Sara che ieri a Verona ha portato a termine la sua prima mezza-maratona con il brillante tempo di 1h54'. Sono orgoglioso di lei. E infine lasciatemi fare un complimento anche a mia sorella Laura che per la prima volta (a parte la Stragiaxà) ha corso in una gara ufficiale partecipando alla corsa a staffetta. Bravissima, chissà che sia l'inizio di una bella avventura nel mondo del podismo. Per questo capitolo bisognerebbe ringraziare il Bress.....:-))))

9 commenti:

Luca Vittorio Veneto ha detto...

Bel tempo quasi come il mio alla 21 del cima, che era piu corta però, anche se ho perso circa un minuto perchè ci hanno fatto sbagliare strada.. complimenti ancora e ci vediamo alla prossima gara.. ciao Grandissimo!

Giuseppe ha detto...

Per i post sul blog c'è sempre tempo e con questo di oggi hai posizionato il tassello mancante.
Ottimi i lavori in corsa sia quelli di mantenimento, del tuo gran motore , sia la mezza di Verona con un gran bel crono.

Complimenti.

Drugo ha detto...

Un gran bel tempo anche perchè l'obiettivo alla vigilia era più alto di ben 3 minuti. Bravissimo quindi.
Ottima prestazione anche di Sara, non avevo realizzato che era la sua prima mezza. Grande.

Peo El Roverso ha detto...

Bravo Andrea, gran risultato e bravissime anche le tue donne (Sara e Laura), mi dispiace solo non essere stato presente al terzo tempo per i consueti festeggiamenti, ma avevo la mia piccola in gara (la sua prima) di pattinaggio e perciò la scelta è stata indiscutibilmente doverosa :-)

bressdicorsa ha detto...

complimenti grandi al tuo tempone,alla sara per la sua mezza,strepitosa e alla tua syster..te lo dico..ha il tuo carattere,non molla mai!

andrea dugato ha detto...

cominciavo a pensare ad un'infortunio vista la notevole assenza dal blog....ma tiè non voglio portare sfiga, come non l'ho avessi pensato
vedrai che correre meno per un periodo ti farà solo che bene
la maratona ti spreme fuori tutto,
il motore e la testa hanno bisogno di ricaricarsi e se gli lasci il tempo, saprai fare cose anche più intense di prima

Andreadicorsa ha detto...

@Luca: siamo sullo stesso livello, la prossima sarà treviso, una sfida ben più impegnativa ma correrò con una forte motivazione anche senza essere troppo allenato! ciao alla prossima.

@Giuseppe: grazie x l'apprezzamento. cerco sempre di mantenermi ad un livello decente anche se d'inverno a volte mi cala la motivazione. spero che anche a te proceda tutto bene!

@Drugo: hai ragione, tu sei uno di quelli con cui parlo di più e sapevi dei miei dubbi prima di Verona. Sono andato molto meglio dello sperato, ma a dirti la verità sotto sotto ci credevo anche se a me piace parlare dopo la gara e non prima....Riguardo la Sara ci sono solo parole di apprezzamento, le mezze sono gare impegnative, ancora di più per coloro che sono agli inizi, quindi si merita un plauso ancora più grande.

@Peo: grazie anche a te, per il dopo gara c'è sempre tempo un'altra volta-)

@Bress: ho tirato su una bella famiglia di runners, cosa dici fratello??? e di questo hai merito anche tu::--))

@Andrea: al momento cerco di stare lontano dagli infortuni, adesso mi interessa correre a tutti i costi a Treviso, dove l'anno scorso proprio causa malanno sono dovuto mancare

Mauro Battello ha detto...

44 anni?!? te li porti alla grande, i tempi ne sono conseguenza assieme alla costanza!!!
Domenica ci sarà un angelo- spettatore al tuo fianco a dettarti il ritmo, puoi solo far bene ma ascoltalo!
in bocca al lupo caro Andrea

Luca Vittorio Veneto ha detto...

A treviso non ci sarò Andrea, mi faro tirare il collo in un'altra occasione perche stai pur certo che stavolta mi attaccherò e non ti mollerò...

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails