martedì 19 novembre 2013

Mezza dei 6 Comuni 2013

Foto di gruppo Fulminea
 Domenica è andata in scena la sesta edizione della maratona dei 6 Comuni e per me è stata la quinta partecipazione, diciamo quattro più una se consideriamo che alla prima edizione essendoci maratona e mezza io optai per la prima. Per me è sempre un privilegio ed un'emozione poter correre nelle strade di casa, tanto più che con questa versione del percorso, come nel 2009, il 10° km si trova proprio sotto alla finestra di casa mia. Tracciato non proprio facile se si considera che a parte i primi 2 km pianeggianti nel centro abitato di Villaverla, fino al 10° km al passaggio in centro a Thiene si deve affrontare una lieve ma costante salita che porta dai 75 metri di Villaverla ai 145 di Thiene. I restanti chilometri transitando per Marano Vicentino fino all'arrivo di Malo si possono considerare tendenzialmente in piano sebbene ci siano alcuni avvallamenti e cavalcavia da affrontare. Per le mie caratteristiche dunque un percorso non proprio agevole, ma di una bellezza e di una emozione impareggiabili.
L'arrivo di Marika e Chiara
 I passaggi nei vari paesi è stato magnifico come gli altri anni, in particolare a Thiene dove avevo un sacco di amici ad aspettarmi e a Marano dove come sempre sembra di passare sulla first Avenue di NY. La settimana scorsa avevo corso una mezza a Paese (TV) in un percorso che avevo trovato a dir poco anonimo, piatto quanto volete ma sprovvisto di pubblico e sviluppato praticamente dal primo all'ultimo chilometro nelle campagne trevigiane completamente sgombre. Imparagonabile. Avevo corso a ritmo controllato, leggermente più veloce del ritmo maratona (presunto) per 2/3 di gara per chiudere con gli ultimi 5-6 chilometri al massimo e avevo tagliato il traguardo in 1h19'05" (media 3'45"/km). Domenica alla mezza di casa, insieme ad altri oltre 700 partecipanti sono partito decisamente all'attacco. Per un motivo o per l'altro a parte il primo anno dove ho partecipato alla maratona chiudendo in 2h39' (compreso anche un errore di percorso che è costato a molti 500 metri in più), non sono mai andato molto bene.
Passaggio in centro a Thiene
Fino a Thiene ho sofferto parecchio la lieve salita, tenendo un ritmo regolare intorno ai 3'45/50", più veloce non riuscivo a correre sebbene le gambe non dessero particolari cenni di pesantezza. Nei chilometri successivi per arrivare a Marano, quando il percorso è diventato più favorevole sono riuscito a correre un pò più veloce, ma non quanto speravo. Negli ultimi 3-4 chilometri ce l'ho messa tutta e stimolato anche dal fatto di raggiungere un paio di concorrenti che avevo davanti da molti chilometri sono riuscito ad esprimermi bene, recuperando tre posizioni. E' stato bello in quei momenti misurarsi con amici tipo Fabio e Federico che mi hanno costretto a mettercela tutta. Alla fine sono arrivato al traguardo in 1h18'42", in tredicesima posizione assoluta e 4' di categoria giù dal podio per una sola posizione ma bisogna essere onesti perchè i tre che mi sono arrivati davanti, Poletto, Masetto e Grasselli sono stati troppo forti per le mie possibilità (bravi veramente). La gara è stata vinta da Casolin in 1h11'00" davanti a Benincà in 1h12'15". Il mio tempo è stato simile a quello della settimana prima, però l'impegno è stato notevolmente superiore, prova che il percorso era veramente impegnativo, almeno per le mie caratteristiche di corridore che soffre i tratti in salita (anche se lievi). Grande partecipazione Fulminea con ben 52 atleti all'arrivo, tutti bravi a qualificarsi secondo le proprie aspettative. Voglio fare solo un elogio particolare alla mia amica Marika che ha concluso in bellezza la sua prima mezza in 2h11', so che ci teneva tanto a fare bene e così è stato. Brava, anzi bravissima, ti auguro che sia l'inizio di un'attività podistica piena di soddisfazioni. Un applauso va anche all'organizzatore Giorgio Marchesano e al suo staff per la sempre ottima regia. Arrivederci all'anno prossimo!

9 commenti:

CHICO68 ha detto...

La qualitâ delle tue corse dimostra che sei sempre un TOP podista, auguri per Firenze.

Andreadicorsa ha detto...

Grazie Chico, qualità direi insomma, quantità e divertimento sempre tanti comunque!!! Ciao:-*)

edoardo.gasparotto ha detto...

Al solitio, ..bravo Andrea e complimenti per il racconto: dettagliato e a 360 gradi come solo tu sai fare. Ciao, a presto.

Andreadicorsa ha detto...

complimenti a te e al tuo ritorno Edo, grandioso!
Nel blog sono sempre molto riassuntivo dato che il tempo a disposizione è sempre poco!
A presto

Peo El Roverso ha detto...

Pensavo ad un percorso meno impegnativo ed invece era bello tosto! Grande prestazione Andrea!!!

Andreadicorsa ha detto...

eh si Peo, duretto e lo sapevo! Un conto è farlo in scioltezza, un conto è farlo tirando. E' stata una faticaccia ma una gioia immensa a correre sulle nostre strade.
Complimentissimi anche a te, sei stato grande:-)

Luca Vittorio Veneto ha detto...

La birra finale a Paese ha alleviato la stanchezza della gara anonima.. :-). Meno male che soffri i tratti in salita a me sembra che vai più veloce in queste gare non proprio piatte, vedi Vidor dello scorso Dicembre..
Ciao e alla prossima.
P.s. salutami il Pergher e tiragli il collo in allenamento ;-)

Andreadicorsa ha detto...

Eh si Luca la birra aiuta a recuperare i sali e tutto il resto:-)

ti garantisco che in salita sono una pippa, come ti garantisco che la 6 comuni rispetto a Paese è parecchio più impegnativa. L'anno prossimo ti aspetto così ci sfidiamo x l'ennesima volta,
ciao!!

Luca Vittorio Veneto ha detto...

Contaci... ;-). sarò determinato a batterti :-P

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails