lunedì 20 gennaio 2014

Montefortiana 2014

Ieri a Monteforte d'Alpone nella classica maratonina invernale immersa nelle belle colline del Soave ha avuto luogo la mia seconda gara dell'anno, dopo la podistica di Poianella disputatasi il giorno della Befana. In una giornata piovosa caratterizzata fortunatamente da una temperatura elevata per il periodo (8/10°), ho preso parte per l'ottava volta a questa impegnativa quanto interessante manifestazione podistica. L'anno scorso avevo dato forfait, nei due anni precedenti non ero tornato a casa soddisfatto avendo corso rispettivamente in 1h25' e 1h26", lontano dalle mie migliori prestazioni che erano sempre intorno all'ora e 20' (anche meno). Il percorso è molto bello ed impegnativo con i primi 4 km di saliscendi seguiti da altri 5 km di salita intervallati da un paio di falsopiani giusto per rifiatare, seguiti da altri 5 km di discesa in picchiata ed un tratto finale di 6 km tendenzialmente pianeggianti anche se caratterizzato ancora da saliscendi. Il totale del dislivello è di circa 350 metri, non molti ma sufficienti per rovinare i muscoli delle gambe, soprattutto nel tratto in discesa. Quest'anno mi sono presentato in una forma migliore rispetto alle ultime volte, se non altro per il fatto che almeno negli ultimi 10 giorni (ovviamente sono  troppo pochi) mi ero esercitato con diversi allenamenti di ripetute in salita, in totale 37 x 400, divisi in quattro sessioni. Ne avessi fatte almeno il doppio forse avrei patito un pò di meno in ascesa o almeno a parità di fatica sarei andato più veloce. Proprio la salita, come sempre, è stata il mio tallone d'achille quindi da adesso in poi assieme ai miei compagni di allenamento si è deciso di effettuare almeno una volta alla settimana sessioni sempre col naso all'insù, vediamo se è daranno i loro frutti. Tutto sommato ieri ho corso una bella gara, con un buon ritmo fin dall'inizio, in salita ho gestito al meglio lo sforzo perdendo però 6 o 7 posizioni, alcune delle quali recuperate in discesa dove ho corso veramente bene con le gambe che giravano a tutta. Nel tratto finale ho gestito senza soffrire troppo un'andatura di circa 3'50" al km e alla fine ho chiuso in 20° posizione assoluta con il tempo di 1h18'54", niente di clamoroso ma per me va benone. Purtroppo a causa di un errore degli addetti al percorso, la gara è stata accorciata di circa 7-800 metri (che equivalgono a più o meno 3 minuti) che significa in ogni caso avere corso in meno di 1h22' e quindi per il sottoscritto avere raggiunto l'obiettivo proposto. Ora avanti con gli allenamenti in preparazione delle future maratone. Qui di seguito la traccia della mia gara su Garmin Connect. Buona settimana a tutti.

5 commenti:

Fausto di Bio Correndo ha detto...

Grande! Hai ripreso da dove avevi lasciato il 2013.. Forza ed entusiasmo! ;-)

Andreadicorsa ha detto...

grazie Fausto! Spero che anche tu sia soddisfatto del tuo inzio d'anno, a presto, Andrea

Mauro Battello ha detto...

chi ben comincia... Di un pò, ma un salto a Connemara quest'anno? Dai che l'ASG Dublino ha iniziato a muoversi.

Andreadicorsa ha detto...

Ciao Mauro! E' un vero peccato ma non riesco a venire quest'anno perchè a metà aprile vado a Boston, ma sono sicuro che terrete alto voi il ricordo di Simone!!!!!
Un carissimo saluto

Mauro Battello ha detto...

ed altrettanto farai tu a Boston!!!
GO Andrea GO

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails