lunedì 10 marzo 2014

Brescia Art Marathon la mia numero 60

E' stato un ottimo weekend quello appena trascorso a Brescia per partecipare alla 12°esima edizione della Art Marathon, la mia 60°esima sempre sotto le 3 ore. In passato non avevo mai preso in considerazione di parteciparvi perchè avevo sempre optato per la Treviso Marathon pensando che Brescia non fosse di pari livello. Oggi alla luce dell'esperienza di ieri devo proprio dire che mi sbagliavo. Infatti questa maratona mi è piaciuta tantissimo e a mio parere anche l'organizzazione è stata ottima e il percorso interessantissimo. Mi è piaciuto un sacco, tutto svolto intorno alla città con bei passaggi per le campagne bresciane e un arrivo in piazza della Loggia con un bel giro nel centro di Brescia. In più c'è stata una giornata con sole e condizioni perfette per correre, cosa pretendere di più? Niente, anche perchè mi trovavo insieme ad un gruppo di amici come Giovanni e Mao con i quali mi sento sempre benissimo e a mio agio e poi ho avuto modo di ritrovarmi con il mio grande amico Bassa autore di uno strepitoso 3h00'51" che lo lascia con un pò di amaro in bocca ma pur sempre soddisfatto considerando che se non avesse subito una rovinosa caduta nell'ultimo km causata da una passante imprudente, forse avrebbe anche abbattuto il muro delle 3 ore. La mia gara è andata meglio del previsto. Chi mi segue sa che sono andato a Brescia per correre un ultimo lungo prima della Ultrabericus a cui prenderò parte questo fine settimana. Quindi l'intenzione era quella di non tirarsi troppo il collo e di fare tanti chilometri in un percorso più facile e scorrevole rispetto a quelli battuti ultimamente che sono stati sempre su sentieri montani sterrati e con molto dislivello. Ero curioso anche di verificare il mio livello di forma e sono rimasto soddisfatto. Dopo la partenza mi sono subito assestato su un ritmo intorno ai 4' al km che non mi creava alcuna difficoltà, ho proseguito così fino alla mezza transitando in 1h24'27". Proseguendo sentivo che andava tutto bene percui ho deciso di aumentare un pò il ritmo ed è stato bello vedere che con facilità recuperavo posizioni su posizioni, alla fine la seconda parte l'ho completata in 1h22'07" con crono finale di 2h46'35" in 10° posizione assoluta e 2°SM45. Sono rimasto sorpreso dal tempo ottenuto, a volte per arrivare su quei livelli ho dovuto mettercela veramente tutta invece ieri è stato tutto facile. Sinceramente ho corso a tutta solo nell'ultimo chilometro per superare due concorrenti che avevo davanti e che vedevo in difficoltà. Spero prossimamente di riuscire a presentarmi alla partenza di una maratona nelle stesse condizioni di ieri perchè credo che riuscirei a tornare tranquillamente sotto le 2h40, cosa che mi manca da un paio di anni. Al momento però gli obiettivi sono altri. Il pensiero è rivolto a sabato prossimo e alla Ultrabericus che sta per arrivare. Altra storia, altra soglia di fatica, altra stupenda sfida!!! Questa settimana si riposa e si recupera, a presto amici...

7 commenti:

Fausto di Bio Correndo ha detto...

Riposa e aspetto un super post per la tua ultra! Che il vento ti sia propizio!!

Andreadicorsa ha detto...

Carissimo Fausto, grazie per i tuoi continui incoraggiamenti, credimi fanno piacere:-) Spero di non avere fatto cazzate a correre una maratona a così pochi giorni da una ultra durissima, in ogni caso ieri sera ho corricchiato e a parte qualche dolorino qua e là sembrava tutto ok, (molto meglio di quando mi spremo al 100%) oggi sembra ancora meglio e ho ancora 4 giorni per recuperare, farò ancora 2 giorni di corse leggere e poi un paio di riposo totale, ne ho proprio bisogno dopo un periodo di 3 mesi senza soste. La maratona di domenica mi è servita per capire che lo stato di forma è buono. Ora speriamo che si concretizzi sabato con un buon risultato e che il super post!!!!
ciao

andrea dugato ha detto...

tutto grazie al trial che ti sta defocalizzando e rigenerando
infatti ora stai focalizzando l'under 2:40
mentre se continui a fare maratone una di seguito all'altra, lo stimolo decade un pò
sopratutto dopo 60!!!!!!

Andreadicorsa ha detto...

Parole sante Andrea, a volte, anche se uno non ci vuole credere, facendo sempre le stesse cose lo stimolo decade un pò. E' lì che bisogna essere bravi e capire il momento giusto per trovarne di nuovi. Io credo di esserci riuscito: frequentando un pò l'ambiente penso di essere uno dei pochi che fa un pò di tutto e sono molto contento della mia scelta. Dopo il trail farò Boston e dopo tornerò ancora al trail (contrabbandiere) e contemporaneamente farò un pò di tutto, dal corto al lungo, pianura salita discesa, quello che viene... Ci vogliono nuovi stimoli sennò ad un certo punto ti stufi, guarda, se quest'anno mi dicevano di correre la Treviso marathon non ci andavo neanche se mi pagavano. Il trail secondo me è bellissimo, come la gente che lo pratica. Se lo fai per ottenere il massimo del tuo potenziale, a mio avviso richiede più preparazione di una maratona. Tu che programmi hai? Speriamo di incontrarci presto, un caro saluto!!!

Mauro Battello ha detto...

dopo il weekend umbro trascorso con Lisa Borzani, capisco meglio dove nasce l'amore per il trail ed i vantaggi fisici e mentali che apporta!!! prima o poi arriverà anche il mio turno!!!
In bocca al lupo per la Ultra Andrea e divertiti più che puoi!!!
GO GO GO

andrea dugato ha detto...

io mi limito alle gare in zona
stravicenza, maratonina dei dogi, puro10000......
non posso permettermi di più con 2 bambocci e i loro mille impegni
dai che sabato ti vedo sicuramente tra i primi
divertiti!!!!

Andreadicorsa ha detto...

Grazie Mauro e Andrea leggo solo ora i vostri messaggi e vi ringrazio, è andata, è stata dura ma bella. Quello che mi aspettavo. Un'altra bella esperienza! A presto

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails