lunedì 6 aprile 2009

Una settimana in ripresa

Sembra che le cure stiano dando risultati soddisfacenti. Le sedute di laserpia abbinate alla mesoterapia e agli antinfiammatori cominciano a dare i loro effetti. In questo momento i dolori sia al gluteo che al basso ventre sono praticamente spariti, ho ancora un lieve fastidio a livello dell'adduttore ma mi sembra che sia anch'esso decisamente in fase calante. La strada per il completo recupero è ancora lunga e irta, ma l'importante è che io l'abbia imboccata con decisione. Messo definitivamente da parte l'obiettivo di partecipare ad un altro mondiale di 100 km (ne riparleremo l'anno prossimo) e di correre altre interessanti gare come la 50 km di Romagna, come già sapete, ho spostato le mie attenzioni a fine estate nella maratona di New York e magari in qualcos'altro da correre in sua preparazione nel mese di Settembre. A breve termine mi piacerebbe magari partecipare solo come allenamento, quindi senza esagerare, alla mezza della Nightmarathon il 23 Maggio a Jesolo. Ma non voglio programmare niente di certo, vedremo strada facendo come andranno le cose, non è il caso di accelerare i tempi di recupero, male che vada mi dedicherò a tifare per i miei amici sempre più Fulminei e li aspetterò in Piazza Mazzini all'ingresso del Gasoline per la seratona che ci attende!!!
Intanto la settimana scorsa è andata via tra uscite blande di corsa e due bei giri in bicicletta il sabato e la domenica. In tutto ho corso circa 30 km in 4 uscite ad andatura sempre molto controllata. Solo venerdì che ero in compagnia del Bress e degli altri Fulminei ho dato una sbirciata al Garmin per non farmi prendere troppo la mano e magari correre più dei 7-8 km che mi ero imposto di fare. E devo dire che è andata bene dato che dopo 4-5 km ho dovuto fermarmi per un bel minuto ad aspettare il Bress che non riusciva a tenere la mia andatura;;--)) Tutte chiacchiere e distintivo, aveva detto che mi avrebbe spazzato via, invece alla fine, nonostante tutto sono sempre davanti io... il vero The Polemicius. Tornando seri, come detto sabato mi sono fatto un bel giro in bici di 60 km con varie salite da Fara a Lusiana, Calvene, Camisino, ecc., ripetuto domenica con altri 80 km e l'aggiunta della salita al Monte Corno a 1270 metri (eccomi all'arrivo con Stiva). La bici mi sta facendo riscoprire sensazioni bellissime che da anni ormai avevo quasi dimenticato. Oltre a questo bellissimo aspetto usare la bici mi sta aiutando molto a tenermi allenato sia dal punto di vista cardiaco che muscolare senza subire i traumi della corsa. Pedalare non fa assolutamente male da nessuna parte, neanche minimamente; fantastica cura la bici!!! Ecco una foto di quando nel 2005 mi avventuravo sulle salite più belle e dure delle nostre Alpi, nella fattispecie mi trovavo al mitico passo Gavia dopo avere affrontato l'ancora più mitico Mortirolo. E il giorno prima mi ero fatto anche lo Stelvio, Troppo emozionante ragazzi!!!
Per chiudere, dunque, questa settimana più o meno vorrei ricalcare quella appena trascorsa magari aumentando leggermente i km di corsa con 4 uscite e 35 km totali. Parola d'ordine: proseguire con prudenza e senza fare programmi.

15 commenti:

Anonimo ha detto...

avanti cosi fratellone...avanti cosi

Bassa

GIAN CARLO ha detto...

Hai superato la vetta dei guai.

Yervs ha detto...

Vai, alla grande!!! Forza e coraggio....

albertozan ha detto...

Vai Andrea!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

A proposito!! Son andato via anche io in bici sia sabato che domenica. ben dai sarà per la prossima però un giorno di questi ci mettiamo daccordo per un'uscita di gruppo.
Grazie per venerdì sera...gran seratona anche se ad un certo punto qualcuno si è dileguato...
A presto
Fabio

Andreadicorsa ha detto...

@Bassa: avanti sempre, ti tengo da esempio.
@Gian: dici? lo spero vivamente, oggi sono un pò stanco salle fatiche ciclistiche d isabato e domenica, da stasera riconmincio le mie corsette da pensionato, vediamo se sta settimana continuano i progressi.
@Matteo: grazie....
@Alberto: vai Albertooooo
@Fabione: è stata uan bella serata e un piacere rivederti, ogni tanto sparisci e non ti si rivede più per un pezzo. Chissà che anche i tuoi malanni se ne stiano andando, ne hai sempre una....Dai che sabato e domenica attacchiamo il Corno insieme! Vieni?

Diego ha detto...

Bene Rigo !!!

P.s. a Jesolo ci sarò, viene anche igor ! E poi.....parte il BIRRONE !

Anonimo ha detto...

Bene così Andrea. A jesolo sono iscritto...spero di esserci, mi sento un pò meglio...ma lo dico sotto voce!!
Gigio

bressdicorsa ha detto...

andrea,devo dire che notifichi malissimo i fatti di come sono andate realmente le cose per quanto riguarda la corsa di giovedi'..io son tornato indietro aad aspettare alba il quale era piu' d'un mese che nn correva,credimi che messo come sei adesso anche lazza ti spazza via...e quindi nn ho voluto mettere il coltello sulla piaga...de polemicis velenusus

by7 ha detto...

Andrea,

riguardo alla tua domanda sull'opportunita' di fare gli esercizi anche se provocano dolore, la mia risposta e' tassativamente NO, NO, NO.
Gli esercizi che ti ho inviato sono molto impegativi e probabilmente sforzano troppo la zona infiammata. Devi farli solo quando non ti provocano dolore.
Probabilmente per il momento dovresti accontentarti di esercizi che non sforzano la zona inferiore del bacino, ma solo gli addominali alti: ad esempio, il classico esercizio di addominali con gambe piegate e tenute ferme da un appoggio o da un altra persone. Questo esercizio (con gambe piegate) fa lavorare solo gli addominali alti.
Preparero' un altro "pacco" di esercizi (video+pdf) per la prevenzione degli infortuni e te lo mando...

Andreadicorsa ha detto...

@Diego: tutti a Jesolo!!! Evviva!
Gigio: come sopra, ma è meglio che parli in silenzio x scaramanzia.....
@Bress: sei sempre velenoso e polemico, ma cosa ti ho fatto? a parole sei sempre il numero 1, purtroppo non sei supportato dai risultati in strada... tieni duro che Padova e il caldo si stanno avvicinando;;--))
@By7: è come pensavo e come ho fatto. Alcuni degli esercizi che mi hai segnalato al momento sono ancora un pò dolorosi quindi ho lasciato perdere, come dici tu faccio solo alcuni esercizi x gli addominali tra i quali anche quello con i piedi bloccati che hai descritto tu.Grazie

Filippo Lo Piccolo ha detto...

L'ottimismo applicato alla quotidianità dà sempre i suoi risultati.
Grande Andrea, compliementi, ci vuole carattere per non guardare ciò che hai perso ma ciò che puoi riguadagnare.

Danirunner ha detto...

Coraggio Andrea! Lo spirito è quello giusto!!!

stefano of course ha detto...

Caro Andre,

non è bello, da un campione par Tuo, gufarla come stai facendo al povero Bress, che ha già i suoi problemi.

Non ultimo quello di travagliati rapporto con il suo parrucchiere, tormento che a noi due invece non tange.

Ti abbraccio,

Stefano.

P.S. - Avete portato il pensierino per Ruben alla Robi e Alvin? Non mi fate fare figure di merda, mi raccomando.

Andreadicorsa ha detto...

@Filippo: mi sento fortunato ad avere molte altre passioni oltre alla corsa. Ora che mi alleno poco mi è tornata la voglia e la gioia di andare in bici.
@Dani: puoi starne certo!
@Stefano: tranquillo che con Bress facciamo tutto x scherzo, ma se lui continua a metterla sul piano agonistico.....
domani spero di vedere Alvin e di dargli il regalino che mi hai consegnato x il piccolo Ruben

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails