giovedì 21 ottobre 2010

Rispondo a Ultrarunner75

In riferimento al commento ricevuto da Ultrarunner75 relativamente al mio ultimo post del 18/10/2010 nel quale racconto dei problemi fisici che mi affliggono in questo momento approfitto per risponderle facendo il punto della situazione. Ecco il suo commento:
"Scusate se mi intrometto...Andrea mi conosce e sa come la penso, x cui voglio rivolgermi a voi che tanto lo state coccolando e lo trattate come il vostro beniamino. Gli dite - che peccato, vedrai passerà , mi dispiace, un pò di riposo fa sempre bene..- e altre cose carine di questo tipo... siete davvero gentili con lui, dei veri amici. Eppure mi sarei aspettata che ALMENO UNO DI VOI gli dicesse di darsi una mossa, che di sciatalgia non è mai morto nessuno, che è una vera stronzata pensare di non fare nulla e aspettare che passi da sè... Forse vi è sfuggito un piccolo particolare, e cioè che siamo a 3 settimane dal Mondiale, e che Andrea è uno dei componenti + importanti della squadra maschile.. Forse non sapete che alcuni dei suoi compagni, esclusi dalla convocazione, hanno pianto quando hanno appreso che non sarebbero andati a Gibilterra... e adesso lui se la prende bellamente comoda.. e ironizza sul non fare fatica.. e voi lo consolate. A me tutto questo sembra a dir poco pazzesco... Evidentemente, se il vostro tanto stimato amico vi piace così, c'è qualcosa che mi sfugge.Magari me lo spiegate, che dite?!!? Spero di non aver offeso nessuno. Ah! Tanto x la cronaca.. Sono la ragazza che ha suggerito ad Andrea di provare gli integratori che poi gli hanno procurato problemi a San Giovanni Lupatoto.. Visti i miei consigli e il mio commento, potrebbe sembrare che ce l'ho con lui... Invece - e lui lo sa benissimo! - io gli voglio DAVVERO BENE, e quello che + mi piacerebbe è che ci fosse anche lui di fianco a me alla linea di partenza.. e a gioire sul podio.. Noemy75"La risposta è molto semplice e breve….mi fa male a correre. Qual è il problema? Mi riposo un po’….Potrei chiudere così dicendoti che per me correre con il male è impossibile. Non mi fa molto piacere stare li a piangermi addosso per cose di così scarsa importanza, per un piccolo infortunio che si fa sentire solo nel momento in cui scendo in strada a correre. La mia vita scorre via molto bene ugualmente: ho una famiglia, un lavoro, degli amici, molti interessi, tutte cose che mi soddisfano al 100% a parte il lievissimo male di schiena dell'ultimo periodo. I problemi veri della vita sono ben altri e la corsa non è certo la cosa fondamentale che mi accompagna anche se indubbiamente occupa uno spazio importante nella mia quotidianità per il bene che mi arreca. Per rispondere alle tue provocazioni ti dico che non si tratta solo di stringere i denti, magari bastasse quello, è questione che il dolore a volte è insopportabile quando corro. Dai primi di Ottobre ho iniziato a sentire un lieve fastidio alla base della schiena, inizialmente non ci ho dato tanto peso, ci correvo sopra e dopo pochi chilometri di riscaldamento spariva. Sempre così fino alla domenica della LGM dove, anche se non l’ho scritto a caratteri cubitali nel post relativo del 12 Ottobre, ho dovuto stringere a più non posso i denti per arrivare al traguardo. Tanto era il dolore in certi momenti dopo il 20° km che faticavo a proseguire ma bene o male in una maniera o nell’altra ce l’ho fatta. Forse era meglio se mi fermavo prima. La settimana successiva le cose sono un po’ peggiorate. Sono uscito ad allenarmi ugualmente ogni giorno fino a giovedì con corse di massimo 10-12 km, che dopo soli 5 km diventavano problematiche… Se non ci credi chiedi ai miei amici Luca, Giacomo o Bress che mi accompagnano spesso…Da venerdì ho deciso di fermarmi per qualche giorno, non ho corso per tutto il weekend e lunedì sono andato dall’osteopata. Il suo responso è stato buono nel senso che ha scongiurato la presenza di ernie. Me lo immaginavo già dato che quando smetto di correre dopo un’oretta il dolore si affievolisce fino a sparire quasi del tutto. Qualsiasi mossa di allungamento e manipolazioni varie che mi faceva non procuravano dolori particolari. Ha detto che sono ben allineato anche se sono un po’ rigido, lo sono sempre stato e non mi ammorbidirò certo a 41 anni. Secondo lui ho una lieve infiammazione a livello L4-L5 la quale interessa il nervo della gamba percui avverto dolori al gluteo e poi all’inguine, alla coscia e al polpaccio. Come terapia devo fare molto stretcing e sperare che mi passi in fretta. Se non strettamente necessario non intendo assumere farmaci di alcun genere. Ieri sera ho riprovato a correre, 10 km a ritmo lento nei quali durante i primi 5-6 è andato tutto bene, poi come la settimana scorsa è iniziato il fastidio, ma prima che si fosse trasformato in dolore ero già arrivato a casa. Stasera riproverò e domani tornerò dall’osteopata. E' tutta la settimana che penso se sia il caso o meno di tentare di correre la maratona a Lubiana domenica e non sai quanto mi dispiacerebbe non poterci andare. Mi sono riservato di decidere all'ultimo momento. Penso che in ottica 100 km sia quasi fondamentale, soprattutto psicologicamente, correre un ultimo lungo due settimane prima, quindi Lubiana la considero una tappa quasi obbligatoria. Se fosse una gara di 10 km potrei anche stringere i denti ma i km in questione stavolta sono 100 e allo stato attuale non vedo tante speranze. C’è ancora un po’ di tempo e vedremo. Lo so che tu scrivi tutte ste cose tanto per spronarmi, ma io ti sembro un tipo che molla? Secondo te ho percorso tutti questi km di allenamenti tanto così perchè non avevo altro da fare? A volte ho dovuto anche soffrire (vedi Seregno e San Giovanni) e se non avessi avuto un buon motivo non l’avrei certo fatto….. Se i miei amici mi danno pacche sulle spalle e incoraggiamenti a me fa piacere, se tu o qualcun'altro volete avanzare delle critiche siete liberissimi di farlo! Riguardo al tuo riferimento al pianto di alcuni esclusi per Gibilterra, ti rispondo dicendoti che ognuno ha le proprie reazioni comunque io non ti credo. Ovviamente la convocazione per i mondiali mi ha riempito di gioia e orgoglio ma in caso contrario non mi sarei certamente messo a piangere dato che il 7 Novembre mi sarei consolato alla grande andando a correre la maratona di NY:-) Ok, ora mi sembra di averti risposto a tutto, con questo ti saluto dandoti appuntamento tra 2 venerdì a Bergamo, mi raccomando sii puntuale c'è un aereo che ci aspetta!

22 commenti:

giovanni56 ha detto...

Lucido!
direi quasi quasi ...
Scintillante! ;)

Alvin ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Alvin ha detto...

Fratello.... se tu non corri vuol dire che hai davvero male,anzi,ti è proprio impossibile, probabilmente alla lgm avresti dovuto tirare i remi in barca, ma non è nel tuo carattere, la tua testa è sempre troppo forte e forse un po' stai pagando questo,(l'aver corso sul dolore) per come sei messo la vedo dura a Lubiana... corri sempre come hai fatto conscio che a parte a e stesso, non devi mai rendere conto a nessuno di quello che fai o quello che non fai... come hai detto tu, i problemi della vita sono ben altri...
Poi vabbè se Noemy75ti pagasse di suo per correre, beh, allora sarebbe un altra cosa, stai sereno, concordo con te su tutto e con me, penso il 99% dei tuoi AMICI!

Anonimo ha detto...

Condivido quello che hai scritto.
Non mi esprimo per via della sciatalgia....speriamo...ma nessun miracolo ti farebbe guarire in poco tempo...cmq non si sa mai!
In ogni caso hai dato il max in vista dei mondiali...dopo ci vuole sempre un po' di fortuna!
In bocca al lupo e a presto, ciao!

Sabry

Marines ha detto...

Capitano.........
corriamo tutti per il piacere di correre..........
non ci paga nessuno,non ce lo ordina nessuno!!!!!!!

Mi ricordo quando facevo l'agonista con il MTB,e credimi su diversi punti critici dei percorsi come le discese,tiravo i freni e pensavo che avevo una famiglia e il lunedi' dovevo andare al lavoro!!!!

Con questo non voglio LAPIDARE NESSUNO per il commento e nemmeno Ti voglio Difendere(non ne hai bisogno!!!!)

Conoscendoti........
se dici questo HAI VERAMENTE MALE!!!!

Auguroni.........

A BUMBAZZZZZZZZZAAAAAAAAAAAAA

Diego ha detto...

@Noemi.....A ME RIGO PIACE COSÌ !!!

bressdicorsa ha detto...

QUESTA NON HA MICA CAPITO CHE TU NON TI FERMI MAI! MAH,FORSE DOVREBBE PRIMA AVERE IL TUO MALE E POI MAGARI SI RICREDEREBBE! COMUNQUE NOI SAPPIAMO BENE CHE NON MOLLI TANTO FACILMENTE,IL RESTO SONO SOLO,BLA BLA BLA BLA,CIAO DE POLEMICIS.IL PRESIDENTE

by7 ha detto...

io ho fatto la caz... simile di correre una maratona con un infortunio perche' convocato in nazionale

Risultato:
A) 18 mesi di stop, una lunga riabilitazione e forse non tornero' mai come prima.
B) qualcun altro in migliori condizioni avrebbe potuto correre piu' veloce.

"stringere i denti" potrebbe funzionare per una gara di 10k non al massimo..ma correre 7 ore...

Andrea: usa la testa perche' purtroppo gli infortuni non perdonano

web runner ha detto...

Una risposta da campione.
Solo chi vive certe situazioni sa come stanno veramente le cose.
Stefano

Anonimo ha detto...

Tranquillità, serenità e consapevolezza dei propri mezzi...Non serve altro Andrea.
Riconosco la tua tempra.
Gigio

MauroB2R ha detto...

Come mi ha scritto via sms Alvin "corriamo x divertirci, mica ci pagano". Primo!
poi..sinceramente nel tuo post non ci ho trovato tutta questa arrendevolezza indicata dalla "tua amica" che tanto ti vuole bene.
Ho sempre pensato che sei un esempio di persona normale e grande atleta allo stesso tempo, continua cosi Andrea!!
Ohhhhh ma se dici che ti potrebbe servire qualche insulto te lo posso anche mandare!!! ahahahha

grinta ha detto...

non capisco proprio il tono di ultrarunner, sembra abbia qualcosa da farti pagare.....
la tua risposta è 100% equilibrata....complimenti anche per questo

grinta ha detto...

di nuovo auguri per il tuo infortunio.....
provare ad intervallare un giorno corsa, un giorno altra attività aerobica ad alto ritmo ma non corsa?

Guzzo ha detto...

più che una questione di "ti pagano o no", secondo me una cosa è dire "MI SONO ARRESO!", un'altra è essere realisti e capire quando in tuo fisico ti dice di rallentare un po'.
Forza Andrea, se il tuo fisico è pronto reagisci, spacca tutto e tutti, altrimenti ascoltalo!
see you

Anonimo ha detto...

par mi quella tosa li o non la te conosse o la xe na spara sentense gratuite che saria sta meio sparagnarse. El mondo cmq le pien de matti..marco busato

Roberto ha detto...

ciao, non entro nel merito della questione... penso solamente che se sei stato scelto per la nazionale il motivo c'era!!! hai lavorato duro e non devi rendere conto a nessuno se non a te stesso... detto questo facci sapere come procede e qual'è la situazione!!!
Un grande in bocca al lupo!
Ciao

Simone ha detto...

La prevenzione di infortuni, soprattutto se gravi, è la prima cosa. Se si stesse parlando di un indolenzimento a pochi giorni da una gara preparata a lungo, solitamente si valuta ed un filo di rischio ci può stare. Anche perchè si può partire e poi fermarsi.
Ma quando si parla di dolori acuti, non sono cose che spariscono per magia. Fai bene a fare quello che pensi sia meglio, se poi riuscirai a fare il mondiale tanto meglio, ma la salute prima, sempre!!!
Tirarsi il collo e gareggia con un problema cosi, anche se dovesse parzialmente sparire, potrebbe portare a un infortunio potenzialmente molto lungo. Ognuno poi fa le sue scelte ma io prima sacrificherei la gara, seppure importante!!!

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea,

questa la xe incendià.

Non sta gnanca darghe retta.

Mi
(viva el Muto)

Anonimo ha detto...

ciao andrea,
porta pazienza tira un po il freno
vedrai che poi risali.
sono anche io fermo gia da due mesi
con un problema simile al tuo.
e steare fermi x noi non e semplice macinando km alla settimana.
ciao
remo

RUN LIKE THE WIND ha detto...

Ciao Andrea, quoto al 100 x 100 il tuo commento, dopo aver capito cosa vuol dire correre gli ultimi 12 km di una maratona, per giunta la prima, con una caviglia che è sul procinto di mollarti del tutto. Fermarsi è sintomo d'intelligenza e rispetto per il proprio fisico. Ma allora la punta di diamante della nazionale di 100 km, Giorgio Calcaterra, che dovrebbe dire? E' fermo da non sò più quando per una sciatalgia che addirittura gli impedisce addirittura di guidare il taxi, il suo lavoro principale. Eppure non ci pensa minimamente a farsi del male inultilmente, correre con il dolore non è affatto piacevole, è dolore fisico e basta. Comunque vedrai che ce la farai, una "pacca sulla spalla" da Maurizio/Runlikethewind.

Andreadicorsa ha detto...

Una risposta x tutti: grazie infinite per i commenti, a volte le pacche sulle spalle fanno meglio delle medicine. Cercherò di seguire tutti i vostri preziosi consigli con la sicurezza di rimettermi presto in forma!

GIAN CARLO ha detto...

gIORGIO è FERMO CON IL MAL DI SCHIENA... TU SARAI SOLO RALLENTATO ...PRONOSTICO UN 7H E 01

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails