martedì 13 agosto 2013

Buone vacanze

Il countdown segna -10 giorni alla maratona di Reykjavik. Ma a che punto siamo con la preparazione? Anzi, sarebbe meglio chiedersi: stiamo affrontando qualche specie di preparazione? Direi proprio di no e mi vien da dire:"Ma chi me lo fa fare? E perchè dovrei farlo? Per un'altra maratona? NO, mi alleno come viene e buona notte a tutti!!!". Con questo caldo, anche se a me piace molto, è sempre abbastanza difficile allenarsi, bisogna però cercare di mantenere un buon livello di forma. Normalmente corro a ritmo lento e ogni 2/3 giorni cerco di aumentare facendo qualche fartlek o qualche progressione, niente altro, anche perchè mi sembra di avere sempre le gambe molto pesanti. Si fa sempre molta fatica ad affrontare lavori di qualità percui cerco di aggirare l'ostacolo gareggiando il più possibile, si sa che in gara con l'aiuto dell'adrenalina si riesce ad andare più forte. Per me il beneficio è di circa 15/20" di velocità in più al chilometro di quando mi tiro il collo in allenamento. Nelle ultime settimane ho partecipato ad un paio di podistiche, a Lamon e a Piovene, gare delle quali non sono rimasto particolarmente soddisfatto per il piazzamento ma lo sono stato per il buon training svolto, affrontando i pochi chilometri dei percorsi sul piede dei 3'30" al km. Una prova che mi ha soddisfatto è stata la partecipazione di sabato scorso 10 agosto alla mezza maratona di Scorzè, dove nonostante il caldo ho tenuto per tutta la gara il ritmo di 3'40" al km chiudendo in 1h17'50". Considerate le condizioni per me è un ottimo tempo. In ottica Reykjavik, dopo l'ultima maratona in Austria di fine giugno non ho più affrontato allenamenti di oltre 20/22 km, pertanto punterò più sull'esperienza che sulla preparazione specifica, pensando che la 42 km Islandese sarà una tappa di avvicinamento e di allenamento per la Berlin Marathon del 29 Settembre. Un'occhiata al cronometro ce la darò lo stesso cercando di rispettare la media di 2h42' ottenuta nelle maratone fin qui affrontate quest'anno. Sarà in ogni caso un'altra nuova esperienza e una bella vacanza in una terra lontana e affascinante che non ho mai visitato. Buone vacanze a tutti!

6 commenti:

Enrico VIVIAN ha detto...

continua a correre così: è già una benedizione!

ritrova anche il ritmo nel blog, altrimenti perdi follower e commenti

ci vediamo alla Mezza del Brenta?

franchino ha detto...

Buone vacanze zio!

nino ha detto...

mi consola leggere che anche per te allenarti con il caldo rimane problematico. in bocca al lupo per la tua prossima 42

Luca Vittorio_Veneto ha detto...

In bocca al Lupo caro Andrea..
alla prossima gara..non ti mollerò!!!

Christian Vignali ha detto...

Ciao Andrea! A Berlino ci saro' anch'io, con un paio di amici. Che ritmo hai intenzione di tenere? Potremmo farla insieme se sei sui livelli dell'anno scorso. L'hotel dove soggiorniamo fa un pasta party al sabato sera, due anni fa era decente. Teniamoci in contatto! Ti lascio email e telefono: vignali@gmail.com 366/4568941 Ciaooooo

Andreadicorsa ha detto...

Ciao Christian,
grazie per avermi contattato.
Io sono sempre intorno alle 2.45 ma a Berlino vorrei partire per puntare a un 2.40, almeno ci provo, per rallentare faccio sempre in tempo come al solito:-)
allora stiamo in contatto, io arrivo venerdì ma ci sentiamo nei giorni immediatamente precedenti.
ciao

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails