lunedì 10 febbraio 2014

La 21 del Cima

E' passata un'altra settimana di allenamenti piovosi, ormai ci siamo rassegnati, non smette più. Sono stanco dell'acqua e nonostante mi sia da poco comprato un tapis roulant lo sto usando veramente poco/mai, per fortuna lo sfrutta molto la Sara altrimenti sarei qui a domandarmi per quale motivo ho speso un sacco di soldi per niente. Doveva essere una settimana di scarico dopo il buon chilometraggio (128) di quella scorsa, invece è stata una settimana intermedia con i suoi 99 km caratterizzati da un paio di buoni allenamenti e da una mezza maratona alla domenica. Mercoledì, sotto l'acqua, ho corso 18 km con le solite 10 salite da 400 metri e recuperi in discesa da 600, è stato molto faticoso perchè ho cercato di tenere un ritmo regolare fino alla fine e anche nei 4 km di ritorno verso casa sono andato a tutta. Gli altri giorni sono stati quasi tutti di recupero a parte venerdì, dove ho sbagliato allenamento: ero partito per fare 14 km a ritmo lento di recupero in vista della mezza di domenica, invece complice il maltempo ed un forte acquazzone per fare presto ho aumentato il ritmo e alla fine ne è venuto fuori un progressivo con finale a 3'45"/km. Domenica c'è stata la mezza maratona a Conegliano. In una giornata con pioggia fine e in certi momenti un fastidioso venticello, non mi sono divertito proprio per niente. Già dai primi chilometri mi sentivo impacciato e con le gambe pesanti, soprattutto i polpacci che sembravano di piombo. Dopo il primo passaggio sul traguardo, verso il 6° km, avevo persino voglia di fermarmi, ma ho proseguito per il secondo giro di 15 km che usciva un pò di più dal centro storico ed era leggermente più scorrevole del primo. A mio avviso il percorso in generale non è stato per niente facile, forse ero io poco lucido, ma mi è sembrato di trovare diversi tratti in saliscendi e poi un paio di cavalcavia non proprio semplici da superare, per non parlare della salita finale. Non prendetele come scuse, probabilmente come ripeto ero io non al massimo della forma, mi porto a casa quindi con soddisfazione il mio sudato 1h18'30", 23° assoluto e 4° di categoria SM45. Da segnalare una buona presenza di Fulminei al traguardo, 20 in tutto su un totale di 618 classificati. Il migliore della squadra è stato il giovane Valerio Romare (segnatevi questo nome) con un ottimo 1h15'08", 12° assoluto e 4° di categoria, straordinario se consideriamo che è alle sue prime gare e che davanti a lui compresi i primi due Kenyani da 1h04' e il fortissimo Simone Gobbo (1h06'47") non c'era nessun altro. Voglio sottolineare l'ottima prestazione di Alessandro Piasente che in questa giornata non ideale è riuscito a trovare il nuovo personale in 1h18'47", 25° assoluto e 7° di categoria. Da non dimenticare l'ottima prestazione di Edoardo Gasparotto che ha chiuso in 1h23'37"al ritorno da una lunga convalescenza per un intervento alla schiena . Queste sono le belle storie della corsa...

12 commenti:

franchino ha detto...

Grande zio! E sta maglietta?! :-D

Fausto di Bio Correndo ha detto...

Ogni volta che apro il tuo blog so che rimarrò impressionato ed è stato così anche stavolta! Complimenti ancora

Andreadicorsa ha detto...

Ciao Franchino, è la maglia del mio team trail (maglia LABEVE D+, pantalone LAFUMA) ma la uso anche per le gare stradali anche se il Bress poi mi fa le paranoie! HIHIHI!

Ciao Fausto, dai niente di eccezionale, certo che ho dovuto fare una sfaticata non da poco! Un caro saluto:-)

franchino ha detto...

Allora il prossimo anno mi iscrivo anche io ahahahah!

Andreadicorsa ha detto...

fatta!!! e' un team semi-abusivo:-) ma poco conta!

Abro ha detto...

Ciao! Riguardo Gobbo, intendevi alle prime uscite stagionali, vero?
Perchè è almeno da 3 anni che domina mezza e 10 km tra Treviso e Venezia ... in ogni caso questo è un tempo a livello del suo personale, che io sappia. Per cui considerato il percorso e il meteo può fare di più.

ciao e complimenti!

franchino ha detto...

Beh Andrea anche io ne ho fatto uno :-D
https://www.facebook.com/groups/336336193164566/

Andreadicorsa ha detto...

Ciao Ambro, mi sono espresso male io, intendevo rivolgermi al giovane Valerio quando parlavo di prime gare. Riguardo Gobbo non ho più aggettivi, ogni volta che lo vade va sempre più forte: fantastico atleta:-) adesso cerco di sistemare la fraze, ciao!

@Franchino: adesso controllo:-)

Albe che corre ha detto...

Non sarai soddosfatto ma hai cmq fatto un bel tempo e ti porti a casa un'ottimo allenamento ...e buon compleanno (anche se in grave ritardo!)

Anonimo ha detto...

Ho letto con piacere il racconto della gara di Conegliano e ti ringrazio Andrea di avermi nominato :-)
Esserti arrivato vicino in una gara è stata una soddisfazione grandissima per me visto che ti considero un runner formidabile...(per fortuna che domenica le tue sensazioni non erano buone!:-))
In bocca al lupo per tutti i tuoi obiettivi e a presto in griglia ;-)
Ciao!
Alessandro

Andreadicorsa ha detto...

Albe: grazie per gli auguri, beh non sono soddisfatto non perchè puntavo a fare 1.10..... ma considerando la fatica provata speravo in un bel 1.16-17 che in senso assoluto fa sempre schifo ma che per me sarebbe stato fantastico:-)
Alessandro: ti cito sempre volentieri quando te lo meriti! Vedo che i tuoi allenamenti danno i risultati sperati, voglio vedere cosa combini a Barcellona. Puntiamo tutti molto su di te, ehehehe!!!

Luca Vittorio Veneto ha detto...

Percorso non proprio semplice, caro andrea concordo in pieno con te! io ho sofferto molto per tutta la gara ma ti vedevo sempre li davanti e non potevo mollare :-). Ma neanche tu però! Alla faccia, non ho visto cedimenti. ;-)
Cmq bravo davvero, e avanzi sempre una bella bionda ;-)
Alla prossima.
Luca

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails