martedì 3 gennaio 2012

La prima settimana dell'anno

Apro il 2012 con una bella foto che ritrae me e i miei compagni di staffetta alla maratona di San Silvestro disputata a Calderara di Reno il 31 dicembre. Abbiamo corso bene, tutti al massimo delle nostre possibilità e alla fine siamo arrivati 9' nella classifica generale su 82 squadre. I parziali sono stati i seguenti: 1' frazionista Giovanni, 10,920 km in 43'32"; 2' frazionista Zanze, 10,425 km in 40'34"; 3' frazionista Mao, 10,425 km in 38'11"; 4' frazionista Andrea, 10,425 km in 37'48", per un tempo totale di 2h40'05". Grande divertimento e gara che potrà servire a noi della Fulminea come idea per future manifestazioni. Per la verità abbiamo già corso una staffetta in occasione del mio compleanno l'anno scorso, forse sarà il caso di ripeterla, si vedrà....
Con l'inizio del nuovo anno si riparte con nuovi obiettivi. Il primo appuntamento rilevante della stagione a cui terrei far bene è la maratona di Treviso il 4 marzo, subito dopo ci sarà Boston il 16 aprile, per il seguito ci sono già delle idee ma devo ancora decidere. Quest'anno Treviso è stata anticipata di qualche settimana di conseguenza anche la sua preparazione sarà più breve rispetto agli anni passati. L'ho già corsa cinque volte quindi conosco bene il suo percorso che è scorrevole ma anche noioso in alcuni tratti anche se il passaggio nei vari paesi è molto suggestivo e caratterizzato da un grande calore della gente. Il migliore risultato l'ho ottenuto nel 2008 in 2h35'58" ma anche nel 2010 sono andato bene con un 2h36'34" che mi ha soddisfatto pienamente. Mi sono preparato un programma di allenamento, niente di particolare, una specie di linea guida da seguire con la speranza di arrivare in discreta forma all'appuntamento e scendere sotto l'obiettivo minimo delle 2h40', forse un pò ambizioso per le mie condizioni attuali ma so che posso ancora arrivare a certi tempi, dipende più dalla testa che dalle gambe. Cercherò di postarlo nel blog settimanalmente, magari per qualcuno potrà essere interessante osservare come si allena un semi-tapascione come me:-) Ultimamente su di me non hanno avuto molto successo le tabelle che mi ero preparato, mi spiego meglio: non mi riferisco ai risultati cronometrici che mi hanno più o meno soddisfatto, ma al fatto di essere riuscito a seguire il programma previsto con costanza e dedizione come una volta. Da un paio d'anni mi sono un pò stufato di allenamenti preconfezionati e di tabelle, se ho voglia ci do dentro, altrimenti corro come viene senza guardare tanto il cronometro; molto spesso questa seconda opzione è stata la mia preferita negli ultimi tempi. Ad ogni modo i chilometri che faccio sono sempre tanti (nel 2011 sono stati 5391 km per una media di quasi 15 al giorno) perchè correre mi scarica dalla tensione e distoglie i miei pensieri dai problemi quotidiani del lavoro e del resto. Le prestazioni saranno anche un pò calate ma il divertimento è sempre lo stesso e le ambizioni anche. Come sarà il 2012? Lo vedremo presto, intanto ho già apportato una modifica importante alla mia tabella che partiva subito rabbiosa ad inizio anno. Ho preferito cancellare la prima settimana e concedermi sette giorni di corse lente alternate a riposo in modo da ripartire fresco l'8-9 gennaio. Il 1° gennaio ho corso 8 km a 5'30", ieri ho riposato, da oggi a giovedì farò ancora corse brevi e lente oppure riposo, venerdì ci sarà la podistica della befana a Poianella, una garetta di 6km che credo non mi toglierà troppe energie. Da domenica o lunedì proviamo ad iniziare a fare sul serio!
W LA CORSA!

13 commenti:

franchino ha detto...

Alla faccia del semi-tapascione... :-P
Credo che oramai hai talmente tanta esperienza e base aerobica che puoi tranquillamente glissare su qualche tabella preconfezionata e dare ascolto alle sensazioni del momento. Buon anno sportivo e non solo!

Andreadicorsa ha detto...

@Franchino: penso che di resistenza ne ho sviluppata abbastanza, se avessi un pò più di velocità, diciamo pure vicino alla tua sarebbe fantastico eheheh!

franchino ha detto...

Troppo buono!
Però un piccolo consiglio (da un fresco master) che spesso ho sentito è quello che andando avanti con gli anni (inutile nasconderci :-$) è meglio magari ridurre un pelo i chilometri ma farli un pelo più brillanti.
Buone corse fulminee!

Andreadicorsa ha detto...

@Franchino: è un consiglio ottimo, d'altra parte mi sto rendendo conto che più passano gli anni più ci vuole a recuperare. è normale che sia così, ciao

Albe che corre ha detto...

leggendo le vostre storie, ma anche altre, mi vien da pensare che ognuno di noi ha delle caretteristiche fisiologiche tali che, seppur allenandosi in maniera differente, a questo punto della vita difficilmente riuscirà a sovvertire.
Insomma Franchino è velocissimo ma la maratona non riesce proprio a digerirla nemmeno se la corre a ritmi molto più bassi delle sue possibilità, mentre Andrea sicuramente è meno veloce ma pare che corra le maratone come fossero passeggiate e sempre a ottimi ritmi.
Poi c'era anche un mio amico, che ora non corre più, che una decina di anni fà correva un 10000 a 3.25 ma riusciva a tenere quasi lo stesso ritmo anche in Maratona..
buone corse ragazzi

Albe che corre ha detto...

..volevo solo dire che ognuno corre a modo suo, ma l'importante è continuare a divertirsi correndo!

franchino ha detto...

Giusto Albe, più che altro ognuno ha un motore diverso ma anche una diversa testa/capacità mentale per affrontare le gare. Nel mio caso soffro i 42 km più di testa che di gamba, sia in preparazione che in gara. Magari in futuro quando correrò con altre prospettive riuscirò a superare quasto mio deficit.

Giuseppe ha detto...

Confermo interamente tutti i commenti fatti.
E' bellissimo riuscire a divertirsi nell'atto del correre, anche al di la della gara, sia seguendo schemi, tabelle o varianti possibili, dettate dalle sensazioni del giorno o del luogo.
Ottima la scelta della maratona a staffetta.

Ciao

Tosto ha detto...

belli e impossibili :)

Master Runners ha detto...

Questo vuol dire che te la stai cucendo addosso la tabella. ;)
Buon anno Capitan Rigo!!

Anonimo ha detto...

in bocca al lupo, zio Rigo! Luca M.

bressdicorsa ha detto...

all'assalto capitano..all'assalto,il bucaniere ci aspetta

Andreadicorsa ha detto...

grazie a tutti per i commenti veramente molto interessanti, vedremo di trarne qualche giovamento

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails