giovedì 16 febbraio 2012

Di nuovo in gara!

Finalmente domenica si torna a gareggiare in una mezza maratona, una distanza che mi piace ma che non è la mia preferita. Non mi intimorisce particolarmente come quando mi appresto ad affrontare una maratona anche se è pur sempre da non sottovalutare e a 14 giorni da Treviso sarà un bel banco di prova per capire a che punto siamo con la preparazione. Mi piacerebbe arrivare a Treviso per puntare alle 2h40-41' ma non so neanche se attualmente sono in grado di correre una mezza in meno di 1h20'. Sarà anche vero che sono uno che ha sempre avuto più resistenza che velocità ma per ambire ad un tempo simile in una 42 km penso che si debba essere in grado di correre i 21,1 km in almeno 1h17'-18'. Capita quindi giusto a puntino la mezza maratona di Giulietta&Romeo a Verona, un'occasione per ritornare a respirare l'atmosfera della competizione e per verificare con il cronometro ufficiale alla mano il proprio stato di forma attuale. Correre a Verona mi è sempre piaciuto, è una città molto bella ed è sempre bello passarci una giornata con gli amici, solo della Fulminea saremo in 29, più ci saranno tutti quelli delle squadre concorrenti..... Il percorso, modificato rispetto agli anni passati, è scorrevole e non presenta grosse difficoltà se non l'attraversamento di un paio di ponti. La partenza è situata presso lo stadio Bentegodi e l'arrivo con il passaggio all'interno dell'Arena è molto suggestivo. Ci sono molte curve ma buona parte del tracciato si svolge nel centro della città. Due anni fa corsi la mezza in 1h15'49" e qualche settimana dopo la maratona a Treviso in 2h36'34". L'anno scorso mi lanciai nella maratona e nonostante un raffreddore potentissimo e un percorso che negli ultimi 12 km era intasatissimo dal traffico dei partecipanti alla mezza riuscii a staccare un 2h39' inaspettato. Tornando ad oggi, dopo le ultime due settimane di carico chilometrico, da lunedì ho ridotto di molto gli allenamenti e sette giorni di scarico ci stanno proprio bene. Lunedì e martedì ho corso 10 km senza faticare troppo. Ieri sera c'è stato l'allenamento impegnativo infrasettimanale pregara: obiettivo 7 km di riscaldamento a 4'30"/km + 8 km a 3'50"/km, senza guardare i parziali nel Garmin, ovvero 15 km a sensazione tentando di avvicinarmi il più possibile ai tempi prestabiliti. Ebbene devo dire che sono stato bravo perchè ho sgarrato di poco chiudendo i primi 7 km in 31'02" (4'26"/km) e gli altri 8 km in 31' netti(3'45"/km). Giuro di non aver mai guardato il cronometro ed è stato curioso guardare i km parziali alla fine appena arrivato a casa. A sensazione e a fatica, immaginavo e speravo di essere andato un pelo più forte e fortunatamente è stato così. Ho tenuto un pò di margine, soprattutto nel riscaldamento che è stato facile, poi nei chilometri tirati ho gestito lo sforzo senza mai arrivare al 100% assestandomi al 90-95% dello sforzo. Forse guardando i parziali avrei anche potuto osare un pò di più ma ogni tanto è bello anche esercitarsi sui ritmi di corsa cercando di imparare ad andare a occhio alla velocità scelta. Nei 10 km di martedì mi sono sbagliato di soli 10" sul tempo previsto di 45'.... Gli allenamenti proseguiranno oggi e domani con altri 10 km facili, sabato sarà il giorno di un meritato riposo dopo oltre un mese e mezzo di allenamenti quotidiani. Domenica avremo un'idea più precisa di quali frutti avranno dato tutti questi giorni di sudore. Li si che bisognerà tirare fuori il 100% e anche qualcosa di più. Dopo di che forse avrò un'idea un pò più chiara di dove andrò a parare il 4 marzo a Treviso...

13 commenti:

Albe che corre ha detto...

1h15'49" ..2h36'34" sei decisamente un Maratoneta!! e che maratoneta!
In bocca al lupo per domenica intanto!

Andreadicorsa ha detto...

forse ero...

Pimpe ha detto...

e le bale.... alla grande vai ..!

Kikko ha detto...

Domenica finalmente riusciremo a conoscerci...alla partenza perchè poi...andrai troppo forte caro mio:-)
Ciao

Gianmarco Pitteri ha detto...

Io da un paio di giorni tosse e raffreddore, spero di risolvere entro sabato...

Andreadicorsa ha detto...

@Pimpe: a bumnazza come diceva l'ormai ex fulmineo Marines:-)
@Kikko: ci vediamo sicuramente, in partenza, in gara e anche dopo spero:-)
@Gianmarco: io al momento sto bene, l'anno scorso a 2 giorni dalla maratona pensavo di rinunciare e anche il giorno prima mi sentivo morto poi invece è andata bene. Quondi non disperare....magari ci stupirai!!!

Gianmarco Pitteri ha detto...

Ne faccio meno di uno all'anno e di solito mi dura al massimo un paio di giorni, speriamo sia così anche stavolta!

lello ha detto...

vai sempre alla grande caro andrea...

bressdicorsa ha detto...

daiii capitano daiii,che te vedo ben,daiiii

edoardo.gasparotto ha detto...

Pur conoscendoti poco mi piace lo spirito che "arma" i tuoi pensieri, la tua verace umiltà.
Grazie..., a domenica.
Edo.

Andreadicorsa ha detto...

@Gianmarco: meglio un raffreddore che il fastidio all'inguine che mi è venuto fuori negli ultimi giorni....dio bono che sfiga, oggi e domani mi tocca stare fermo!
@lello: teniamo duro, ci vediamo domenica?
@bress: che occhiali usi? ieri sera fecevo fatica a correre paino piano e dopo zoppicavo alla grande, ci voleva anche la rogna all'inguine a 15gg da treviso cazzo!
@Edoardo: più che altro è la verità sono realista, ci vediamo domenica, ciaooo

Gianmarco Pitteri ha detto...

Decisamente meglio... think positive!!!

lello ha detto...

ANDREA a verona non ci saro' , ci vediamo a treviso

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails