mercoledì 22 settembre 2010

6 ore di Seregno: 4 ore sotto acqua

Come alla 6 ore di Luco dei Marsi disputata a Settembre 2008, anche sabato a Seregno non sono riuscito a concludere la gara. Sembra che le gare di 6 ore siano le mie bestie nere dato che non riesco mai a finirne una. L'obiettivo primario non era certamente quello di correre per tutte le 6 ore; volevo però arrivare almeno a 60 km anche se a dire la verità dentro di me sotto sotto speravo di arrivare in fondo. Invece dopo 56,3 km e 4 ore di corsa ho dovuto abbandonare a causa di un progressivo indurimento dei muscoli delle gambe che non mi ha dato scampo. Peccato perchè mi trovavo largamente al comando della gara e tenevo un ritmo sui 4'10" che per i primi 30-35 km non mi creava alcun problema. Il passaggio intermedio della maratona è stato di 2h58'. Da li a poco ho cominciato a sentire dei dolori muscolari alle gambe che mi hanno costretto ad un graduale rallentamento fino al definitivo abbandono del 56° km. La causa molto probabilmente è da imputarsi alle impossibili condizioni meteo che abbiamo dovuto affrontare. Si correva sotto un diluvio universale. Non ho mai corso per così tanto sotto una pioggia così violenta e incessante come quella di sabato. In pratica dal primo all'ultimo chilometro ero inzuppato d'acqua e ad un certo punto non avevo più la sensibilità delle punte delle dita delle mani e dei piedi. Non è facile correre con ai piedi delle zavorre e su un percorso che in certi punti è sommerso dall'acqua e dal fango. Non sto esagerando, a mio parere era da pazzi gareggiare in queste condizioni.... Ad ogni modo inizialmente nessuno ci ha fatto caso, si è partiti con il morale molto alto e alla fine delle sei ore molti ce l'hanno fatta. Onore ai vincitori Renzo Barbugian con 77 km e Monica Casiraghi con 76 km, ma un applauso va a tutti coloro che hanno resistito eroicamente per tutte le 6 ore. Più bravi o più matti? Durante la corsa mentre correvo, soffrivo e cercavo letteralmente di non nafragare sul circuito di 2 km spesso doppiavo altri concorrenti che procedevano più lentamente o camminavano e mi domandavo:"ma cosa li/ci spinge ad affrontare un calvario simile? Non sarebbe meglio rimanere a casa al coperto davanti la TV o a fare qualcos'altro?". La risposta onestamente non mi è ancora venuta in mente.... Dite voi..... Certo io non ce l'ho fatta probabilmente come detto per l'indurimento dei muscoli causato dalla enorme quantità di pioggia che mi ha colpito. Sicuramente poi non ero predisposto mentalmente ad una sofferenza simile. Per affrontare gare simili oltre che ad essere preparati atleticamente bisogna esserlo altrettanto mentalmente e io sabato sicuramente non lo ero. Però scoccia sempre abbandonare una gara dove ti trovi al comando con più di 15' di vantaggio sul secondo perchè, almeno a me, non capita tutti i giorni... In ogni caso vediamola dal punto di vista positivo, ho fatto un buon lungo di quasi 60 km in condizioni difficili quasi impossibili. Questo mi servirà soprattutto mentalmente. Sono soddisfatto anche che da domenica a ieri il recupero sia andato molto bene, iero ho corso con le gambe in discrete condizioni. Oggi andrà meglio. Sabato prossimo 25 settembre ci riproverò alla Lupatotissima, ho un conto in sospeso con le 6 ore....solo se non piove però, da oggi in poi sarò come il BRESS quando piove resto a casa!!!
(IN ALTO FOTO DI ANTONIO CAPASSO, SOTTO ILARIA FOSSATI IN AZIONE)

31 commenti:

CHICO68 ha detto...

Il calvario che questi atleti hanno voluto sopportare con molta probabilità ha una sola spiegazione,
PASSIONE, GRANDE PASSIONE...

Ciao.

Giuseppe ha detto...

Da come riassumi tutta la tua gara, pare che, nonostante tutto, sei abbastanza soddisfatto del tuo effettivo potenziale.
Questa è la cosa più importante, hai saputo cogliere tutto il lato positivo.
Buon proseguimento.
Ciao

theyogi ha detto...

evidentemente freddo e resistenza non vanno d'accordo.... ma tu ce l'hai messa tutta, conta solo questo!

MauroB2R ha detto...

Quando ho saputo che aveva vinto Barbugian ho avuto la certezza che ti eri ritirato...Pensa che per scendere dalla macchina 30sec a farti vedere il cartello "Corri Rigo Corri" mi son inzuppato pure io....veniva che dio la mandava.
Onore, come tu hai detto, a chi ha avuto la forza di portare a termine la gara.

insane ha detto...

Se non sei abituato tu a star davanti figurati il sottoscritto o quèlli del mio livello..
Complimenti x aver portato a casa il tuo obbiettivo di giornata. Bèlla Rigo!

Tosto ha detto...

finalmente il tuo resoconto!
non è che mi stai diventando come il bress che quando piove non esce di casa?
cmq bravo, 56km sotto il diluvio non è da tutti.

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea, complimenti per i tuoi 56 !! Io sono arrivato a 60 ed ero abbastanza provato. C'è molta consapevolezza e serenità nel commentare una giornata che non ti ha visto protagonista. Non è da tutti, ed è propio questo fattore che dovrebbe farti ben sperare.
Forza Andrea
Davide Sanna

Marco ha detto...

In bocca al lupo per sabato prossimo ;) Ti auguro di fare una bella gara per risollevare l'animo :D

Andreadicorsa ha detto...

@Chico: si si, hai detto giusto! PASSIONE!

@Giuseppe: ripensandoci a mente fredda penso che 56 km no nsiano da buttare quindi l'allenamento è stato più ceh positivo anche considerando le condizioni in cui si è svolto

@Yogi: si ce l'ho messa tutta ma non è bastato ad arrivare in fondo. Poco male il mio obiettivo è un altro

@Mauro: grazie 1000 per il tifo, sai non ti avevo mica riconosciuto, sei stato troppo grande e mi ha fatto enorme piacere.
P.S: complimenti per aver sbriciolato il tuo PB!

lello ha detto...

COMPLIMENTI ANDREA E ONORE A QUELLI CHE HANNO TERMINATO LA GARA IN CERTE CONDIZIONI , IO ESSENDO DI SEREGNO SONO ANDATO A VEDERE INTORNO ALLA 5 ORA E MMIRAVO QUELLI CHE CORREVANO , COMUNQUE BRAVO PER I TUOI 56 KM IN 4 ORE

Andreadicorsa ha detto...

@Insane: dai, obiettivo minimo raggiunto, è stata dura ma è andata. Certamente sabato se ci saranno condizioni simili neanche mi schierò al via!

@Tosto: mi hai dato spunto per modificare l'ultima riga del post, eh eh ehhhh! Scusa ma mi sembrava che il Bress quando pioveva non perdesse mai l'occasione per uscire a correre. Mi sbaglio?

@Davide: grande Davide, hai resistito, hai lottato e alla fine ce l'hai fatta! Ma non hai mai avuto freddo? Io ad un certo punto ero congelato. Mi ricordo di te perchè nella tua maglia dietro si leggeva il tuo nome. A presto e grazie delal visita!

@Marco: ho appena guardato le previsioni x sabato e non sono per niente incoraggianti, speriamo che si sbaglino! Non ho intenzione di concedere il bissss

Andreadicorsa ha detto...

@Lello: lo ribadisco anch'io: un grande applauso a chiunque abbia finito la gara! COMPLIMENTI!

giovanni56 ha detto...

La pioggia raffredda i muscoli e loro si induriscono non essendo allenati a quelle condizioni. Mettiamola così, adesso che li hai allenati per 56 km ti tornerà utile in caso di altre condizioni simili (che non ti auguro).
Comunque sei un grande.

Tosto ha detto...

a me sembra che gli piaccia stare all'asciutto ma forse mi sbaglio :)
a proposito ti ricordi di quel fotomontaggio? ....

KayakRunner ha detto...

Confermo: quel giorno di acqua ne è venuta davvero tanta e trovo davvero strano che non abbiano sospeso la gara! Ad ogni modo anch'io spesso mi pongo la tua stessa domanda: ma chi ce lo fà fare???

bressdicorsa ha detto...

beh,almeno avrai cantato sotto la pioggia..ehheh sei sempre rabbioso come la muerte

Diego ha detto...

Se non si è un po' matti non si possono correre distanze del genere....

Sabato son cazzi per tutti !!!

P.s. ho visto che c'era miss mutanda....ah ah ah...

grinta ha detto...

Mi ricorda qualche corsa in montagna a 2000mt, con neve misto pioggia e io vestito con pantaloncini e cannotta.
Ma la mia gara durava non più di un'ora e mezza.
Pioggia e freddo sono dolorosi, il calo di temperatura che provocano creano un mix letale per i muscoli.
Grande comunque!!!!!!

Anonimo ha detto...

roba da fachiri...
quante birre dopo?
luciano er califfo.

Simone ha detto...

Direi che è roba che fa tutto brodo per la preparazione.
Pensa che in questo momento ti invidio, avrei corso volentieri al posto tuo, invece sono ancora fermo, ma almeno finalmente ho scoperto che avevo, pomonite! Maremma bronchiale! Comunque stò migliorando.

Dai che la prossima 6 ore vieni fuori con una super prestazione!!!

Diego ha detto...

@Simone,
sono più di tre settimane che quando entro nel tuo blog mi viene un avviso che dice che può danneggiare il mio pc.....

Buona guarigione !!!

Un caro saluto

Andreadicorsa ha detto...

@Giovanni: grazie x il commento che suffraga la mia ipotesi e quella di Ardemagni il quale mi ha detto che con la pioggia forte a lungo andare è facile avere problemi muscolari. Spero che questo fine settimana a S.Giovanni sia un pò meglio in modo da riuscire a portare a termine il mio compito! A presto!

@Tosto: il fotomontaggio con LG?

@Bress: ce l'ho col mondo:-) ci vediamo stasera rabbbbiosi:-)(

Andreadicorsa ha detto...

@Diego: la mutandazza di solito la prendo sempre in giro invece sabato ha dimostrato grande grinta arrivando alla fine delle 6 ore! Brava:-)

@Grinta: ho corso anch'io varie volte sotto l'acqua, anche qualche maratona, una volta feci la mapei day sotto un diluvio allucinante e un freddo cane, ma ti garantisco che un conto è correre 1-2 ore, un'altro è farlo x oltre 4 ore. tutta un'altra storia.... un calvario!

@Luciano: zero birre dopo.... purtroppo ero troppo stanco e incazzato ma mi sono rifatto con gli interessi domenica eh eh ehhhh

Andreadicorsa ha detto...

@Simone: sono daccordo con te, è stato un ottimo allenamento x la preparazione. sabato se il tempo sarà migliore in pista sarò agevolato a correre a ritmo regolare anche se correndo in terza corsia sarò un pò incasinato ad avere dei precisi riferimenti cronometrici, comunque per girare a 4'10" bisogna completare ogni giro di 422,37 metri in 105", mi regolerò in questo modo....
Ho letto su FB dei tuoi malanni e ti auguro di rimetterti presto, ma dove sei andato a beccarti la polmonite? hai ripreso a correre?
Anch'io come Diego è da un pò che non riesco ad entrare nel tuo blog poichè windows me lo blocca come sito potenzialmente pericoloso... cosa hai combinato eh ehhhhh????:-)))

@Diego: stesso problema x me......

Simone ha detto...

@Diego & Andrea: si ho notato, ho già chiesto che venga riconsiderato, visto che non c'è assolutamente niente di pericoloso. Solo che ci vuole del tempo, penso che in una settimana dovrebbe essere riabilitato. Voi entrate pure, non c'è assolutamente niente che non va!!!

La polmonite era silente, l'ho scoperta da 1 settimana, ma mi sa che era li da tempo, fra alti e bassi. Mi sono fatto l'idea di avere preso il primo colpo di freddo con alcune uscite in bici a luglio. Poi fra alti e bassi avevo corso e sospeso 2-3 volte. Fortuna che venerdi scoso il dottore, seppure non sentendo nulla, mi ha fatto fare una lastra al torace. Ora almeno 3 settimane off, ma almeno spero di guarire definitivamente. Primo impegno 29 Maggio 2011, COmrades (già iscritto). Non ho fretta di ripartire :D

Andreadicorsa ha detto...

@Simone: il problema è che non riesco proprio ad entrare nel tuo sito.....

Lucky73 ha detto...

confermo! Ero nei dintorni e il tempo era veramente terrificante! Soprattutto il cambio repentino fa dei brutti scherzi alle gambe! Cmq bravissimo e appunto ottimo lungo!

Anonimo ha detto...

stimo più te se anche avessi corso solo mezz'ora sotto quell'acqua di chiunque altro passi due ore davanti alla televisione piuttosto che...

mi hai ricordato la mia maratona di Ravenna.....uguale...

va bene cosi...benissimo, anzi hai già fatto di più.

Alvin ha detto...

La foto di Ilaria Fossati la racconta bene sulle condizioni meteo... già 56km così è da fighi, uomo, è stato un allenamento superbo!

Anonimo ha detto...

Hai fatto bene a fermarti, insistere nell'andare fino in fondo avrebbe sicuramente peggiorato il resto della stagione!E x la 1à posizione sono certa avrai altre occasioni!

in bocca al lupo x le 6h lupatotine!ciaoooo

Sabry

Tosto ha detto...

Sì intendevo proprio LG!

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails