lunedì 5 marzo 2012

Ancora stop, bastaaaaaaa!

Dopo Verona anche Treviso è saltata. Passata l'influenza e ripresi gradualmente gli allenamenti sembravo quasi pronto almeno per correre una maratona come lungo. E invece dopo l'ultimo test un pò tirato di mercoledì (20 km con 14 km a ritmo gara), ecco il riacutizzarsi del dolore all'adduttore e all'inguine destro che mi hanno fatto tanto tribolare in passato. Un vecchio infortunio che mi ha tenuto fermo per un bel pò di tempo proprio nello stesso periodo di tre anni fa. Era da un mesetto che avevo cominciato ad avvertire dei fastidi all'inguine destro, piccole fitte che però non mi impedivano di correre normalmente. Solo qualche dolore intermittente che negli ultimi giorni della settimana è diventato insopportabile. Nell'allenamento di giovedì ho sofferto e nonostante il dolore forte ho corso senza mai fermarmi fino alla fine; invece venerdì dopo soli due chilometri ho dovuto gettare la spugna e ho proseguito al passo per altri otto per fare sbollire il nervoso. Nonostante la rabbia in corpo, domenica non ho voluto mancare a Treviso per sostenere i miei amici. Bisogna essere sportivi nella vita e non si deve badare solo a se stessi, per me è così, anche se ovviamente soffro a stare a bordo strada a vedere gli altri che corrono. Se non si può correre è giusto andare ad incitare i propri amici e compagni di allenamenti quotidiani che magari ne hanno bisogno. E come fu a Padova tre anni fa, proprio quando ero infortunato, ieri ho assistito ad una grande prestazione del Bress che ha ottenuto ancora il suo nuovo personale in maratona scendendo sotto le 3 ore e 16'. Sono stato veramente contento per lui perchè so quanto duramente e con quanto impegno si è allenato. Mi sa che sono il suo portafortuna. Anche Drugo è stato bravissimo al traguardo in PB con 3h06' ed Edo a conferma della sua bravura con un ottimo 2h55'. Mao ha chiuso la sua fatica di 50 km di allenamento pre-Passatore con una maratona in scioltezza in 3 ore. Unico sfortunato Giovanni alle prese con qualche problema di tenuta sulla lunga distanza ma si trattava solo di un lungo in preparazione di Padova e Copenaghen. Tranquillo sei sulla buona strada, non ti devi preoccupare. Per quanto mi riguarda non so cosa dire, per il momento aspetto e ogni tanto proverò a corricchiare per vedere come va. Di sicuro non sto qui nella poltrona a marcire.

24 commenti:

MauroB2R ha detto...

Capita Andre! Anche per me è un momento no ma non fossilizziamoci sulle nostre "sfighe".

KayakRunner ha detto...

Intanto complimenti a Bress e a tutti i Fulminei: veramente tosti!!
Peccato x i tuoi problemi, ma Giovedì avresti dovuto fermarti subito invece di continuare testardamente e poi ogni tanto, ricordati di guardare la carta d'identità dove c'è scritta la data di nascita :-)
ciao

Andreadicorsa ha detto...

@Mauro: passerà anche stavolta
@Kayak: mi sa che hai ragione, ma sai ieri quanti vecchietti ho visto arrivare ben al di sotto delle 3 ore? non stiamo mollare:-)

Diego ha detto...

Auguroni, io ci ho messo quattro mesi e mezzo a mettere a posto questo bastardo di un ginocchio...

nino ha detto...

però quanto è brutto vedere gli altri correre e sapere di non poterlo fare.

kaiale ha detto...

:(

ora però....tieniti a bada e non sottovalutare il problema

Andreadicorsa ha detto...

@Diego: grazie, fratello...ma tu sei hulk sei più forte di tutte le sfighe....io non posso stare fermo 4-5 mesi:-((
@Nino: è proprio vero sarebbe più comodo stare a casa o fare qualcos'altro ma come ho detto bisogna anche sostenere gli amici, poi torneremo!
@Kaiale: eh lo so hai ragione anche tu adesso vediamo se era una cosa passeggera oppure se è il caaso di rivolgersi a qualcuno e ogni volta non si sa mai che strada prendere....

Anonimo ha detto...

potrebbe (ripeto, potrebbe) essere il caso di rivoluzionare l'allenamento, curando forza e forme evolute di stretch (ais, pnf).
luciano er califfo.

GIAN CARLO ha detto...

Bress te l'ha gufata !

PS
Scherzo ...of course

Enrico VIVIAN ha detto...

UOMO! FATTI ALLUNGARE!

dove non arrivi tu, può arrivare il fisioterapista: Claudio ha forza nelle braccia oltre che mani magiche!

Andreadicorsa ha detto...

@Gian: mi sa che hai ragione, maledetto Bress ahahaha

@Luciano e Enrico: vi ascolto nei vostri sempre preziosi consigli. A Enrico ho già mandato in visione uno schema degli esercizi che ho fatto l'ultima volta che ho avuto fastidi. Mi piacerebbe farteli vedere anche a te Luciano, per favore mi potresti dare la tua mail? Mi piacerebbe avere anche un tuo parere. La puoi mandare ad andrearigo69@gmail.com
grazie

Albe che corre ha detto...

Come te capisco, praticamente siamo nella stessa barca! ..ci vuole pazienza!

CHICO68 ha detto...

L'addutore mi ha fatto "tribolare" da agosto 2011 fino a gennaio 2012, è un pessimo infortunio, lungo da curare...

bressdicorsa ha detto...

ANDREA: INTANTO OGNI VOLTA CHE TI FAI MALE IO VADO IN P.B,MA PREFERISCO NON ANDARCI,COSI' TU STARAI MEGLIO!

edoardo.gasparotto ha detto...

Grazie ancora per essere stato a Treviso ieri mattina.
Per il resto, banalmente, porta ancora un pò di pazienza e affidati a mani (e menti) competenti.
Un abbraccio.

Anonimo ha detto...

Coraggio..e tanta pazienza zio! Luca M.

Andreadicorsa ha detto...

@Albe: pazienza che non ho.....ma bisogna farsela venire
@Chico: purtroppo hai ragone, vediamo a che livello di gravità sono, mi sembra meno dell'altra volta ma è tutto da vedere
@Bress: sei uno dei rari veri amici che ho, te ne sono grato, grazie! anch'io farei la stessa cosa x te:-)
@Edo: è stato un grande piacere e una grossa emozione vedervi sfrecciare. l'infortunio passerà....
@Luca: mi sa che è l'età Luca......
teniamo duro ma a volte ci si scoraggia ad allenarsi tanto e poi vedere vanificato tutto in un attimo

lello ha detto...

ciao andrea un piacere averti conosciuto ma purtoppo molto velocemente ... alla prossima
e buona ripresa

stoppre ha detto...

secondo me potresti provare a fare almeno 1 volta a settimana potenziamento in palestrab con esercizi di forza resistente, e non solo d'inverno ma tutto l'anno, potrebbe essere un toccasana.
prova il crossfit o crosstraining che sia, meno noioso e più congeniale alla corsa. Non siamo più ragazzi, i muscoli vanno curati come dei gioiellini.

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea! Mi duole leggere queste parole...caspita!! Probabilmente l avrai già provate tutte...probabilmente arriverò "esimo" nel darti un consiglio stupido..ma allo scrivente la Tecar me lo risolse il calvario al famigerato addutore! Comunque vada cerca di NON lasciarti andare!! Non puoi e non DEVI mollare!!! Un abbraccio forte dal Texas! P.S. Chi mi vede partire a correre alle 4.oo penso mi classificherà come "insano"...ma accidenti al fuso orario!! :-)

Lorenzo

Andreadicorsa ha detto...

@Lello: è stato bello conoscersi anche se in maniera un pò troppo veloce, beh dai alla prossima x qualche birra, le occasioni non mancheranno
@Stoppre: eh si quanto hai ragione.... adesso mi sono messo sotto con lo stretcing, devo mettermi in testa di farlo sempre
@Lorenzo: i consigli sono sempre ben accetti, ti ringrazio molto, proverò anche qualche tecar che uso ogni tanto quando vado a farmi i massaggi.
Buon soggiorno in Texas, ma vivi la? certo che se vedessi uno come te correre alle 4 non potrei pensare che è del tutto apposto ehehehe! ma sei un grande se sfrutti l'unico momento libero che hai per andare a correre!
a presto

Anonimo ha detto...

Esatto Andrea!! Sono qui per lavoro...praticamente da un mese! e siccome inizio presto (circa alle 7)..beh...il Passatore non accetta scuse!!! o a quell ora o nisba! al limite potrei andare anche la sera..ma c è un bel traffico...e x i polmoni nn sarebbe proprio il max!!! In bocca al lupo!!!! Lorenzo

Andreadicorsa ha detto...

grande:-)
in bocca al lupo a te, tienimi aggiornato sulla preparazione

Andreadicorsa ha detto...

grande:-)
in bocca al lupo a te, tienimi aggiornato sulla preparazione

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails