martedì 17 marzo 2009

Schio: un'esperienza indimenticabile...

E' stato un successone!!!! Si, possiamo proprio dirlo visto che i numeri parlano chiaro, il raduno degli atleti della Nazionale di Ultramaratona specialità 100 km e 24 ore, organizzato dalla IUTA nei giorni 13-14-15 Marzo scorsi presso il Centro di preparazione olimpica di Schio ha avuto una grandissima adesione da parte degli atleti di entrambe le specialità (in totale 27 presenti). L'attività della tre giorni è stata frenetica tra riunioni tecniche, esami clinici, allenamenti collettivi e convegni il tempo è volato ed alla sera dopo la passeggiata nel centro di Schio si andava a letto stanchi ma soddisfatti. Se questo evento è stato possibile, un particolare ringraziamento che mi sento di fare a nome mio, e credo di tutti i miei compagni di squadra, va fatto a Nicola Tiso (Responsabile Commissione Raduni) che si è letteralmente spaccato in quattro in questi ultimi 3 mesi per organizzare il tutto, dalla ricerca degli sponsor per non gravare minimamente sulle spalle degli atleti (così è stato), alla scelta dei menù, all'organizzazione dei percorsi di allenamento, alle relazioni con i dirigenti del CPO e non ultimo all'organizzazione del Convegno di sabato 14. Insomma ha fatto tutto nel migliore dei modi e siccome visto che ultimamente ho sentito e letto inappropriatamente da qualche parte che i dirigenti IUTA vengono strapagati (ma chi è che si inventa ste cazzate???), tengo a precisare che tutto ciò l'ha fatto gratis, senza percepire nemmeno un euro, ma solo per la passione e l'amore che prova per questo sport. Ripeto per chi fosse sordo, Nicola ha lavorato gratis come tutti gli altri dirigenti della IUTA hanno sempre fatto, spinti solo da una forte passione. Se esiste una Nazionale di Ultramaratona in Italia questo è solo grazie alla IUTA e ai signori che la compongono che si sono dati da fare tra 1000 difficoltà economiche e tutto il resto, questo tengo a sottolinearlo. Il convegno di sabato sulle attività di endurance ha visto la partecipazione di molto pubblico. Vi sono stati gli interventi del dottor Marco De Angelis che ha parlato del costo energetico nelle discipline di ultramaratona. L'ha seguito Luca Speciani che ha tenuto un interessante discorso sul monitoraggio della composizione corporea ed il controllo delle ipesensibilità alimentari e dell'alimentazione in generale per lo sportivo. Devo aprire una parentesi che mi riguarda e che mi ha soddisfatto molto. Dalle analisi della massa grassa, della percentuale di acqua e di muscoli nel corpo sono risultato uno dei migliori, su 71 kg di peso, 45 kg sono di muscoli, 12% di massa grassa e la percentuale di acqua è quella giusta e non ho nessuna intolleranza alimentare. Successivamente sono intervenuti Luca Arcelli, che ha parlato ancora di alimentazione, Antonio La Torre, sull'allenamento, e infine Pietro Trabucchi che ha illustrato i fattori mentali e motivazionali per migliorare le prestazioni di endurance. A tal proposito insieme a Pietro abbiamo organizzato una serie di incontri da tenere una volta al mese circa per sviluppare questo interessante argomento che ha destato particolare curiosità e interesse da parte della maggioranza degli atleti.Piatto forte del raduno sono stati gli allenamenti collettivi. Visto che ero impossibilitato a correre ne ho approfittato per seguire in bici i miei compagni. Sabato sono stato assieme a quelli della 100 km che correvano su un circuito da 5,4 km e poi in pista, domenica invece ho accompagnato i 24isti in un bel giro di 30 km sul Monte Novegno. Ho pedalato un pò a fianco di Giorgio Calcaterra che a 3'30" al km parla tranquillamente come se fosse seduto al bar e che sebbene non si sentisse troppo in forma si è fatto 9x1000 in pista a 3 al km e alcuni 500....Il raduno è terminato domenica con la foto di gruppo e con gli abbracci un pò malinconici di chi sarebbe stato li ancora, è stato tutto veramente molto bello e ho visto gente felice di essere presente ma soprattutto motivata. Insomma un vero gruppo di amici a partire dal campione del mondo fino all'ultimo arrivato.... Le occasioni per ritrovarci molto presto non mancheranno a partire dalle imminenti gare primaverili fino al prossimo raduno che si terrà a Maggio a Sommacampagna. E poi ci sono i mondiali della 24 ore il 2 Maggio e ovviamente quelli della 100 il 19 Giugno. Grazie ancora IUTA, grazie di tutto!
P.S: Le mie condizioni fisiche forse stanno migliorando, dopo 2 settimane di stop assoluto dalla corsa, da ieri sembra vada un pò meglio. Stasera proverò a fare una piccola corsetta. Speriamo che vada bene (nella foto sono con il mio fratellone Francesco Caroni)

23 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Certo mettere insieme 27 campioni come voi non puo' non essere indimenticabile.
Ci vediamo sabato e...puoi mangiare in abbondanza..i tuoi valori sono tra i migliori e inoltre domenica(ahimè) il personale non lo puoi provare :-)

Anonimo ha detto...

Grazie Andrea, grazie a tutti. Ribadisco che il vero successo è stata la vostra attiva presenza...senza di voi non avrebbero senso queste "fatiche". Alla prossima...aspetto una chiamata stasera.
nicola

Simone ha detto...

interessante, mi sono guardato qualche intervento nella diretta web dal sito podisti.net e dalle foto pare proprio fosse un bel gruppo, ma soprattutto dalle tue parole.

devo smettere di leggere sulle ultre, che poi la mia voglia di 100km sale :)

Gianluca Rigon ha detto...

Resto in attesa di buone notizie dal fronte (cioè dal tuo infortunio). Ma domenica corri a Roma ?

Andreadicorsa ha detto...

@ Giancarlo: non posso mangiare troppo anche se Speciani mi ha detto che noi che facciamo le ultra abbiamo bisogno, solo stando fermi, di mangiare il 20% in più rispetto a uno che non fa attività fisica, dato che abbiamo il metabolismo piu' accelerato. in ogni caso in 14 giorni ho messo su 2 kg.
@ Nicola: stasera spero di poterti dare buone notizie
@Simone: tutto bellissimo, ho scritto solo 2 cose perchè ho pochissimo tempo ma ci sarebbe molto da dire. Siamo proprio un bel gruppo e sono contento di farne parte, ma bisogna darsi da fare non si può vivere sugli allori. Chi si ferma viene sostituito....
@Gianluca: Oggi provo a riprendere a correre dopo 2 settimane. Se da qui a domenica dovesse migliorare o sparire del tutto il male potrei fare magari 15-20 km. col Bress. In ogni caso a Roma in gita ci vado, non potevo rinunciare dato che sono molti anni che non ci vado e ho già pagato i biglietti del treno

Danirunner ha detto...

Bravi ragazzi! l'unione fa la forza, giusto?
Dai che ci sei Andrea! tra poco il rientro e aspetto notizie!

Alvin ha detto...

Quell'ultima frase in arancio è quella a cui noi nipoti Fulminei dello Zione Rigo confidiamo di più!!!

Forza Andrea!

Michele ha detto...

Bella iniziativa e interessante anche per noi scarsi. E' un pochino come nell'automobilismo voi sperimentate poi noi dopo 10 anni seguiamo

Diego ha detto...

Bel post !!!
La iuta ..... GRANDIOSI !!!

kaiale ha detto...

beh, credo che sia stata un'esperienza fantastica....
da mettere nella bacheca dei grandi ricordi

runners per caso ha detto...

ciao Andrea aspettavo con ansia il tuo racconto è stato bello epr me vedervi.. appropo' avete visto anche le mie foto vero? sono sul mio sitino-blog
Andrea Nicola, Giorgio Monica Marco........tutti grandiiiiiiiii

ciao Andrea alla prossima ..bello bello bello..
magari ne prendero' un poezzetto del tuo racconto per cucirci addosso un qualcosa che poi ti dico.. ciaooooooooo
denise

Anonimo ha detto...

la iuta... aiuta! alla grande rigone! luciano er califfo.

Andreadicorsa ha detto...

@Dani: si, l'unione fa la forza, e noi lo siamo. a parte il sottoscritto in questo momento

@Alvin: non cel'ho fatta, sto come prima se non peggio, dopo pochi metri ho dovuto gettare la spugna. un male bastardo che non mi vuole abbandonare.

@Michele: non esageriamo... comunque a livello organizzativo nella IUTA si sono fatti passi da giganti negli ultimi mesi. Mi sembrava di essere un professionista. Era tutto perfetto

@ Diego: puoi dirlo forte!!!

@ Kaiale: si lo è stato e spero che riuscirò a meritarmi altre presenze. finchè mi chiameranno io risponderò sempre "si", ovunque si vada.

@ Denise: ho scritto come sempre brevemente solo qualche mia emozione e qualche mio parere. ci sarebbe molto da scrivere ma non ne ho il tempo, le emozioni più belel le tengo per me.
ho visto le foto nel tuo blog, bellissime.
grazie per essere venuta, prendi pure tutto quello che ti serve.

Andreadicorsa ha detto...

@ Califfo: mi dimenticavo di te...... hai ragione. sabato andrò nella tua città, ma solo come spettatore

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea, complimenti per tutto. Ne approfitto anche per salutare il grande Nicola Tiso, siamo stati colleghi di lavoro per un po' di tempo e credo anche lui si ricorderà di me. Toglimi una curiosità; siccome quel campo di atletica lo conosco proprio bene, dalle foto mi sembra che gli atleti stiano girando in pista nel senso inverso rispetto il solito. Giravate proprio così?
A presto
Fabio

Anonimo ha detto...

@Fabio
uellà...scusate se mi permetto, Fabio...vieni a trovarmi su FB
Nicola

Alvin ha detto...

Se ti può essere di conforto, 9 k,5 km a ritmo blando, un fastidio dall'inizio alla fine e stamattina un male cane... dicono che la pazienza o la calma siano la virtù dei forti...tu sei forte, io, ne ho piene le palle!
Ci riprenderemo ogni km!

Anonimo ha detto...

Sarà una coincidenza ma tutto è iniziato dopo che ti ho "spazzato" a Salso....allora facciamo così..la verità è che ho barato, mi sono dopato, ho fatto 15 km in canna ad uno in bicicletta, ho tagliato per le campagne guadagnando minimo 3km, ho già inoltrato autodenuncia alla Fidal che sicuramente mi squalificherà due anni per doping e altri due per comportamento antisportivo...insomma a Salso hai vinto te ma per favore......TORNA A CORRERE.

;-)


p.s. sempre per tua informazione a De Cecco hanno confermato due anni per doping dopo i controlli di Carpi...quini anche li hai guadagnato un'altra posizione

Bassa

Andreadicorsa ha detto...

@Fabio: benvenuto nel mio blog, grazie per la visita. i ragazzi giravano al contrario probabilmente perchè non sono tanto abituati alla pista, ma andavano lo stesso come schegge!!!!
a parte gli scherzi probabilmente qualcuno ha iniziato girando in senso orario e tutti gli sono andati dietro senza tanto badare...
@Alvin: non mi consoli per niente, anzi mi dispiace molto che anche tu non riesci a darne fuori, ma prima o poi andrà meglio!! Mai mollare
@Bassa: tra un pò se squalificano ancora qualcun'altro mi ritrovo in prima posizione.... mannaggia a te e alla tua sfida che mi ha fatto osare troppo!
Comunque ritornerò e ti sfiderò di nuovo. Sta volta puntiamo ad andare sotto le 3 ore tutti e due insieme ;;--))

franchino ha detto...

I raduni sono sempre bei momenti di aggregazione.
In bocca al lupo per il tuo problema Andrea.

runners per caso ha detto...

ragazzi l'ultramaratona aspetta anche voi dai forza! che ci vuole? 6 ore 12 ore o 100 km .. sono solo un passo..oltre la maratona! :)

monica ha detto...

un'esperienza indimenticabile che spero di poter ripetere. tutto ben organizzato e perfetto.

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails