domenica 24 gennaio 2010

Una settimana brillante!

Per chiudere in bellezza questi sette giorni di allenamenti mi rimaneva da superare l'ultimo scoglio ovvero il lunghissimo di 35 km, e tanto per complicare un pò la situazione ho deciso di correrli su un percorso collinare. Descrivo il giro per coloro che sono della zona e che magari un giorno volessero provarlo. Aggiungo anche le mie sensazioni di corsa mammano che proseguivo. A mio avviso è un tragitto bellissimo anche se alcuni tratti sono abbastanza impegnativi. Partenza da Thiene, direzione Centrale, non avevo intenzione di tirarmi troppo il collo dopo la Montefortiana di domenica scorsa e dopo le ripetute dell'altro giorno. Non avevo stabilito preventivamente un ritmo da tenere, avevo deciso di correre a sensazione senza andare in eccessivo affaticamento. I primi 4 km sono in leggera salita ma niente di particolare, vanno via facile poco sopra i 4 al km. Dal quinto chilometro si entra nella zona del Gelso dove svolgiamo le gare della Fulminea, un posto bellissimo ma pieno di saliscendi come quello del 7 km che ti potrebbe segnare un pò le gambe. Nella leggera discesa aumento facilmente il ritmo e mi assesto sui 3'55-57". Km 8 e 9 in piano, si esce dal Gelso e si arriva a Zugliano, sto sempre sui 4' al km e mi viene piuttosto facile. Il km 10 è bello, in leggera discesa, si supera il Torrente Astico e si entra nel comune di Lugo Vic., ora c'è una bella salita da prendere di slancio e con agilità, chiudo la frazione in 4'09" pensando che oggi corro forte senza fare fatica. Dò un'occhiata alla FC che conferma le mie sensazioni, 148 pulsazioni con la salita in mezzo ai piedi. Altra discesetta e ora ci si avvia in un continuo sali scendi (per la verità più sali) verso Calvene City, un paese che non vi consiglio di visitare, non c'è niente a parte un inutile semaforo. Vi transito alle 14:25 dopo 13.5 km, qui ho appuntamento con Luca Muto ma di lui nessuna traccia, quel tira pacchi mi aveva promesso di farmi un pò di compagnia e passarmi qualcosa da bere per una 20ina di km. Di sicuro non mi fermo ad aspettarlo, Rigo non si ferma mai ::--)), a parte gli scherzi fa talmente freddo (zero gradi) che nonostante sia quasi un'ora che corro ho le mani congelate e penso che il buon Luca abbia rinunciato a pedalare con la sua bici nel gelo. Fatto bene ragazzo, avanzo una birra. Oggi mi ero vestito in maniera molto ganza: maglia Mizuno Breath Thermo Middle con sopra un'altra maglia non troppo pesante, calzamaglia Nike, scarpe Nike Skylon perfette per i lunghi e le maratone, guanti e berretto super tecnici sempre Nike. Mai avuto freddo a parte le mani, come detto. Passato Calvene inizia la salita verso Camisino, regno dei ciclisti, ma ne vedo veramente molto pochi oggi, sarà per l'orario inconsueto, ma più probabilmente sarà per il freddo intenso. Sono circa 130-140 metri di dislivello in 3,5 km con alcuni tratti leggeri di respiro in discesa. Decido di affrontare la salita con cautela perchè una volta arrivati a Camisino al 17 km poi ne avrò ancora 18 per arrivare a casa e non si sa mai cosa può succedere. La crisi è sempre dietro l'angolo anche se per il momento la vedo molto lontana. Il Garmin mi segna i km in salita rispettivamente in 4'19"-25"-19"-34". Arrivo su un pò affaticato ma niente di che, mi bevo un goccio d'acqua che precauzionalmente stamattina ero passato a mettere giù al 16 km, è talmente congelata anche dopo averla tenuta in mano per un bel pò che ne bevo solo un goccio e la butto via, non ho neanche sete ma bisognerebbe bere sempre qualcosa quando si corre oltre due ore. Ho con me anche una maltodestrina che arriverà a casa intatta. Il 18 km è goduria pura, una discesa che affronto tranquillamente in 3'29". Il 19 km invece è il più difficile del giro, si sale duramente verso Chiuppano e lo chiudo in 4'21" tirando abbastanza. Dal 20 km inizia la piacevole discesa che mi porterà fino a Carrè, per poi svoltare verso Piovene e Santorso immettendomi nel classico giro che percorro quasi tutte le sere, il Giro Dirty o Giro Rigo. Aumento agevolmente il ritmo e corro quasi tutti i chilometri sotto ai 4 con alcuni facili a 3'50". Oggi mentre correvo pensavo mentalmente di dover correre almeno la distanza di una maratona quindi una volta arrivato al 30° pensavo che ne mancassero ancora 12 anche se in realtà erano solo 5. Ho tenuto sempre una buona andatura e senza quasi neanche accorgermene sono arrivato a Zanè e poi a Thiene di nuovo a casa chiudendo la fatica in meno di 2h21' (media 4'01") con FC max di 155 e media di 146. Le mie sensazioni sono state ottime, non mi sono quasi neanche accorto di aver corso per 35 km. Eppure ogni volta che mi cimento in allenamenti simili i dubbi sul fatto di riuscirci o no mi assalgono. Ce la farò, non ce la farò? Arriverò alla fine?..... 35 km sono sempre una bella botta anche per uno che ci è abbastanza abituato. Beh oggi sono arrivato alla fine e posso anche affermare di aver corso con un certo margine, lo dimostra la frequenza cardiaca di 146 BPM. Il mio obiettivo in questi 50 gg che mi separano dalla maratona di Treviso è quello di migliorare e arrivarci al massimo della forma. Vedremo se sarà così. Intanto un'altra settimana è passata e si è conclusa in maniera molto positiva con 115 km e con degli ottimi allenamenti messi in cascina! Ciao a Tutti, alla prossima:-)

16 commenti:

Tosto ha detto...

Mi fa piacere leggerti in così gran forma. Chiaramente la tua cilindrata è di serie A ed anche i km che fai. Da parte mia questa settimana ho patito un po' di stanchezza e ho chiuso la settimana con un lunghetto di 25km ma oggi andava bene così.

Anonimo ha detto...

Un Signor con la S maiuscola allenamento...ogni giorno che passa ti vedo e leggo sempre più in forma...ottimo segno..prevedo un'estate "calda"

Comunque se ti può consolare la tua preoccupazione se l'allenamento previsto riuscirà penso che sia comune a tutti, ognuno chiaramente con i suoi passi e i suoi obbiettivi.
La tua stessa sensazione, io , stamattina..identica...

avanti cosi fratello

Bassa

Andreadicorsa ha detto...

@Tosto: la mia cilindrata è di serie C, riguardo il tuo lunghetto: 25 km sono sempre tanti!!!

Andreadicorsa ha detto...

@Bassa: beh siamo fratelli x qualcosa no?

Marinesdicorsa ha detto...

Bel giro quello,lo conosco bene.....certo che vedere le medie a 50gg da TV sto' pensando!non e' che vai troppo forte?un salutone vecio!!!

Andreadicorsa ha detto...

@Marines: vecio in maratona bisogna correre a 3'40"/km. in confronto oggi sono andato lento. i lunghi corsi a ritmi troppo lento per me non servono a niente, o ci si impegna o si sta a casa a guardare la tv

Diego ha detto...

Ottima settimana !!!

Il percorso di oggi lo trovo molto stimolante !

P.s. peccato che non siamo vicini di casa (si potevano fare dei bei allenamenti insieme !)...e non solo a corsa....ah ah ah....sta arrivando il carnevale...cerveza !!!

Furio ha detto...

Oh non è da molto che non corro più 35km, ma già quanto mi mancano..
Bravo bel viaggio ti sei fatto!

franchino ha detto...

Fa quasi sorridere che un ultra come te "si preoccupi" per 35 km! Però hai ragione, la distanza lunga non sai mai cosa ti riserva nel bene o nel male, temerla no ma neanche sottovalutarla. Ti vedo bene in prospettiva Treviso, continua così Andrea, ciao!

Andreadicorsa ha detto...

@Diego: per fortuna che abitiamo lontani, meglio così altrimenti altro che correre:-)
@Furio: bel viaggio ma ieri ne avrei fatto anceh a meno, è sempre dura!
@Franchino: anche prima di Firenze mi sentivo benino ma poi è andata com'è andata.... speriamo bene per questa volta

Simone ha detto...

Ottimo lunghissimo, poi correre con quella rilassatezza mentale godendosi il percorso é il modo migliore per mettere su un buon allenamento senza affaticarsi mentalmente! E poi devo dire che la media/battiti visto il percorso sono un ottimo parametro.
A treviso ti divertirai se ti alleni cosi, io sono un pó indietro, ma forse recupero, staremo a vedere!!!

ps: oggi pomeriggio mi sono iscritto al passatore, cosí, per la cronaca :)

Simone ha detto...

ps: dimenticavo, e con New York 2010 come la metti? Ci stai pensando? Io ho Markus (avevi conosciuto il mio amico tedesco, no?) che mi provoca, si é iscritto oggi! Il bastardone non ha mancato di mandarmi prontamente una email ... che voglia, mi prude il dito per premere quel bottone

Andreadicorsa ha detto...

@Simone: il tuo messaggio mi riempie di gioia...finalmente ti sei deciso! io sono ancora li li... ma dopo treviso deciderò. se dovessi decidere oggi mi iscriverei!
Per Ny mi sa che quest'anno rinuncerò. ma anche qui non è ancora detta l'ultima parola
ci sentiamo

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea, mi hai dato degli ottimi spunti per fare un lungo. Penso che sabato mi sciroppo un 30 km da quelle parti li. A presto.

FM8

Andreadicorsa ha detto...

@Fabio:se vieni domenica io lo rifaccio ma con un pò meno di km (29)

nino ha detto...

quello che invidio veramente, non è quanto possa andare veloce un altro podista, ma avere la possibilità, ogni tanto di fare un po di km in collina, magari tra paesaggi stupendi. qua in "padania" l'unica speranza di fare salite è quella di trovarsi percorsi con cavalcavia o sottopassi

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails