mercoledì 1 ottobre 2008

Giorgio Calcaterra c'è

Ho appena letto su Podisti.net che Giorgio Calcaterra, il numero uno al mondo nella specialità della 100km, ci ha ripensato e che parteciperà l'8 Novembre prossimo ai mondiali di 100 km di Tarquinia. Speravo molto in un suo ripensamento e ne sono contento, come ho già detto anche a lui sono orgoglioso di poter correre a suo fianco con la maglia azzurra. Per il resto e per le polemiche ci sarà tempo di discuterne con calma dopo il mondiale. Ecco l'articolo intero pubblicato su Podisti.net:
E’ ufficiale: l’8 novembre prossimo all’Ultramaratona degli Etruschi, la 100 chilometri di corsa su strada valida come Campionato del Mondo ed Europeo, Giorgio Calcaterra, numero uno nelle liste mondiali del 2008 con il tempo di 6:37.45, sarà in gara. Dopo le polemiche dei giorni scorsi indirizzate dall’atleta romano alla Fidal, il calore degli amici e l’incitamento dell’assessore allo sport della Regione Lazio Giulia Rodano, lo hanno convinto ad esserci.“In questi giorni – dice Calcaterra – tra gare, allenamenti e sui blog, moltissimi amici mi hanno detto o scritto di ripensarci, ovvero di partecipare al Mondiale per rappresentare l’Italia. C’è stato addirittura l’incitamento da parte dell’assessore regionale Giulia Rodano, una cosa inaspettata quindi graditissima. Questi segnali, abbinati alla mia grande passione per le lunghe distanze e la corsa in generale, mi hanno convinto a partecipare al Mondiale dove darò il massimo”

9 commenti:

Cristian ha detto...

Innanzitutto complimenti per il tuo PB, hai fatto veramente una grande gara, in un giorno memorabile pieno di primati.
Per quanto riguarda Calcaterra, sinceramente scusami tanto, ma non sono per nulla daccordo, anzi me lo sentivo che andava a finire così, so benissimo di attirare molte critiche, ma io ho raggiunto un certo grado di maturità che quando dico una cosa per una causa che reputo giusta non ho nessun ripensamento per nulla al mondo... sarebbe un comporatmento MOLTO poco professionale e Rigolettiano.

Andreadicorsa ha detto...

Ciao Cristian, grazie 1000 per i complimenti, come dico sempre nel mio piccolino a quasi 40 anni cerco di impegnarmi al massimo.
Rispetto la tua opinione, ma penso anche che sia lecito per un uomo tornare indietro e cambiare idea.
Penso che Giorgio abbia avuto diverse pressioni da più parti e alla fine abbia prevalso la sua enorme voglia di correre. Per discutere del resto ne avrà tutto il tempo successivamente. Non voglio giudicare le sue scelte e valuto solo i pro e contro della questione, sono sicuramente molti di più i pro perchè con lui in squadra penso che ci sentiremo tutti un pò più forti e temuti dagli avversari.

Simone ha detto...

Bene che ci sia,
come aveva deciso di non esserci,
come ha deciso poi di cambiare idea,
direi che sono "affari" che sistemerá lui con chi
gestisce la nazionale

l'importante é che ci sia,
é l'uomo di punta che oltre a poter fare la prestazione migliore puó trascinare tutti gli altri a migliorare, sia per sana competizione personale sia come ispirazione personale ... gli altri possono vedere le loro comunque ottime prestazione in relazione a giorgo e trovare piú stimole per migliorarsi invece che sedersi sulle loro performace (che comunque a volte é anche una cosa assolutamente comprensibile)

bene per la nazionale,
e poi ci sará anche un grande Rigo, che giá sta entrando in forma smagliante!!!

ps: ed a Berlino l'avessi preparata anche solo le ultime 4 settimane come la gara piú importante, chissa cosa avresti potuto fare. Ovviamente non aveva senso, la gara arriverá a Novembre, ma giusto per dire che stai facendo miglioramenti notevolissimi

Andreadicorsa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

carissimo cognato,visto che il week end lo passi fuori casa,se ti fa piacere faccio fare al t- max il PB del circuito del Costo! un abbraccio maxi

Andreadicorsa ha detto...

certamente cognato, ma qui si parla d'altro.....
questo argomento e' off-topic::::----))))))

GIAN CARLO ha detto...

Domenica mattina a Colonna ho parlato a lungo con Giorgio, che mi ha raccontato prima i perchè del suo no e ora perchè era intenzionato a provarci anche se non si è allenato specificamente per la prova.
E' un peccato che un ragazzo bravo come lui(e parlo di persona e non di atleta) debba essere trattato male da qualche pseudo competente

Andreadicorsa ha detto...

io confido sul fatto che dimostrerà tutta la sua grandezza, non credo al fatto che non sia allenato, è impossibile per uno come lui. per le altre questioni, dopo il mondiale a mente più serena avrà tutto il tempo di combattere. non so perchè credo che una soluzione la troveranno e lo rivedremo anche nel 2009 nelle Fiandre in Belgio. Sono ottimista

maxi tornado ha detto...

Ciao mago, volevo ringrasiarti x il t-max... e dirti k se venivo a Berlino ti sverniciato di brutto, almeno in partenza di sicuro... poi non sò... ciao biaggi

Ti potrebbe anche interessare

Related Posts with Thumbnails